Via libera della Commissione degli esperti alle integrazioni agli studi di settore. Il sì è arrivato nel corso di una riunione dell’Organo collegiale, che ha il compito di esprimere un parere sulla capacità dei singoli studi di “fotografare” la realtà cui si riferiscono.

In particolare, la valutazione positiva riguarda l’elaborazione di alcuni indicatori di coerenza economica applicabili alle attività di impresa, sia di tipo generale sia di tipo specifico e alcuni correttivi per le attività professionali, applicabili nel caso di stabili
collaborazioni. Semaforo verde anche per i correttivi relativi al credito d’imposta carburante e al collaboratore familiare (da applicare allo studio di settore VG68U).

Queste modifiche, che hanno ottenuto una valutazione positiva unanime, sono relative all’annualità 2012.

Infine, gli esperti hanno proposto di aggiornare la territorialità dei Factory outlet center nell’ambito dello studio “Commercio al dettaglio di abbigliamento, calzature, pelletterie e accessori” (studio VM05U), a partire dal periodo d’imposta 2013.