di Carlo Rapicavoli –

Il nuovo corso della politica.

Il Presidente del Consiglio Enrico Letta, tramite twitter, chiama a raccolta i Ministri convocandoli per un “ritiro spirituale” in un’abbazia.

Scrive: “Domenica e lunedì 24 ore di ritiro, in un’abbazia in Toscana, solo i ministri. Per programmare, conoscersi, “fare spogliatoio”. Ognuno paga per se”.

L’appuntamento è all’abbazia di Spineto, in provincia di Siena.

Nuovo linguaggio, massima trasparenza, l’immancabile richiamo allo sport nazionale – “fare spogliatoio” –, la precisazione: “ognuno paga per sé”, a scanso di equivoci e per prevenire ogni malevola obiezione sulle “vacanze pagate con i soldi degli italiani”.

Manca una sola cosa per sancire la svolta: la diretta streaming.

Non sapremo in diretta come ci si conosce fra ministri e come programma il nuovo Governo.

Forse è un bene.

Il ritiro di un Governo in qualche località che aiuta la riflessione non è una novità. Non si è però mai potuto apprezzare concretamente i benefici effetti di tali incontri.

Attendiamo fiduciosi che si passi dai proclami ai fatti, che si smetta di inseguire e proporre scelte demagogiche, di facile e immediato consenso, ma dagli esiti nefasti per cittadini e istituzioni.

Le larghe intese, corroborate dal misticismo che si respira e pratica in un’abbazia, forse produrranno qualche effetto, finora ignoto ai più.

Mens sana in corpore sano…