Il reato di false fatture va provato dall’accusa sulla base di prove concrete.
  • SAGGI, PER L’OUA POSITIVE NUMEROSE INDICAZIONI SULLA GIUSTIZIA CIVILE, MA CONTRARIETÀ SULL’OBBLIGATORIETÀ DEI SISTEMI DI MEDIAZIONE
  • INTERNET: Indenne da responsabilità chi non riesce a far rimuovere da Internet annunci che lo collegano a un marchio.
  • " /> Il reato di false fatture va provato dall’accusa sulla base di prove concrete.
  • SAGGI, PER L’OUA POSITIVE NUMEROSE INDICAZIONI SULLA GIUSTIZIA CIVILE, MA CONTRARIETÀ SULL’OBBLIGATORIETÀ DEI SISTEMI DI MEDIAZIONE
  • INTERNET: Indenne da responsabilità chi non riesce a far rimuovere da Internet annunci che lo collegano a un marchio.
  • "/>
    You Are Here: Home » Giurisprudenza » Europea » Indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari: Preparati a base di “fiori di Bach”

    Indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari: Preparati a base di “fiori di Bach”

    Indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari: Preparati a base di “fiori di Bach”
    CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.3^ 23/11/2016 sentenza C-177/15
     
     
    DIRITTO DEGLI ALIMENTI – TUTELA DEI CONSUMATORI – Informazione e tutela dei consumatori – Indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari – Misure transitorie – Prodotti recanti un marchio o una denominazione commerciale esistente anteriormente al 1° gennaio 2005 – Preparati a base di “fiori di Bach” – Marchio dell’Unione europea RESCUE – Prodotti commercializzati come medicinali anteriormente al 1° gennaio 2005 e come prodotti alimentari dopo tale data – Rinvio pregiudiziale – Art. 28, par. 2 Reg. (CE) n.1924/2006.
    L’articolo 28, paragrafo 2, prima frase, del regolamento (CE) n. 1924/2006 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 20 dicembre 2006, relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari, come modificato dal regolamento (CE) n. 107/2008 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 15 gennaio 2008, deve essere interpretato nel senso che tale disposizione si applica in una situazione in cui un prodotto alimentare recante un marchio o una denominazione commerciale, anteriormente al 1° gennaio 2005 era commercializzato come medicinale e successivamente, dopo tale data, pur presentando le stesse caratteristiche sostanziali e riportando lo stesso marchio o la stessa denominazione commerciale, come alimento.
     
     
    Pres. Bay Larsen, Rel. Safjan, Ric. Nelsons GmbH c. Ayonnax Nutripharm GmbH

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 989

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1