UNIVERSITA’ LA SAPIENZA                                                                                   Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio

BENI COMUNI: IDENTITÀ, TUTELA E GESTIONE.

ROMA 9 ottobre 2020, ore 10 – 17 

Facoltà di Giurisprudenza – Aula Calasso e Sala delle Lauree

Ore 10.00 – Apertura dei lavori – Saluti

Eugenio Gaudio
Magnifico Rettore della Sapienza Università di Roma

Francesco Riccio
Presidente della Seconda Sezione del Tar Lazio

Oliviero Diliberto
Preside della Facoltà di Giurisprudenza

Luisa Avitabile
Direttore del Dipartimento di Scienze giuridiche

Ore 10.30 – Sessione antimeridiana

Introduce e presiede:

Natalino Irti
Emerito della Sapienza Università di Roma – Linceo

 

Intervengono:

Vincenzo Cerulli Irelli – Profili generali e costituzionali dei beni comuni

Ugo Mattei – Beni comuni e generazioni future. Nuove istituzioni emergenti

Maria Rosaria Marella – Il diritto dei beni comuni: una genealogia

Antonio Iannarelli – Dai beni comuni al rilancio degli interessi collettivi

Andrea Di Porto – Il diritto dei cittadini alla tutela dei ‘beni comuni’. L’azione popolare fra tradizione e diritto vivente

Ore 15.00 – Sessione pomeridiana

Presiede e conclude:

Francesco Riccio
Presidente della Seconda Sezione del Tar Lazio

Intervengono:

Marcello Clarich – I regolamenti comunali in materia di beni comuni

Marina Perrelli – La gestione di terzi dei beni demaniali: affidamento e soluzioni giurisprudenzialiTribunale Amministrativo Regionale del Lazio

Antonio Perinelli – Le nuove forme di proprietà collettiva riconosciute dalla legge 20 novembre 2017, n. 168: i corpi idrici

Angelo Lalli – Il problema della gestione dei beni comuni: il caso dell’acqua

Lucia Gizzi – I beni civici nella giurisprudenza costituzionale

***

Il convegno si svolgerà in presenza, sino alla saturazione dei posti disponibili. Sarà trasmesso anche in streaming. Chi vorrà partecipare in presenza dovrà inviare una mail all’indirizzo: Persico.Antonio@outlook.com e dovrà inoltre seguire le procedure indicate.

 

Procedure per l’accesso fisico all’Ateneo. 

Per accedere alle sedi dell’Ateneo gli utenti esterni, i relatori e i visitatori devono compilare il modulo con i dati richiesti rintracciabile sul sito: https://www.uniroma1.it/it/notizia/covid-19-fase-
2-procedure-di-accesso-alle-sedi-delluniversita.

Una volta compilato il modulo, verrà prodotto un file pdf con l’autocertificazione che dovrà essere esibita, a richiesta, (anche sullo schermo di un cellulare o di un altro dispositivo elettronico) all’ingresso della sede Sapienza dove si è diretti, unitamente a una mail o attestazione della conferma di avere un appuntamento (consegna plichi o forniture, attività di manutenzione, fornitura di servizi, appuntamenti per interviste ecc.).

Durante la permanenza all’interno delle sedi Sapienza è necessario rispettare le indicazioni contenute nelle Norme di comportamento rintracciabili sul medesimo sito.

 

Procedure per seguire l’evento on line

Per seguire l’evento in streaming occorre connettersi alla piattaforma ZOOM digitando l’I.D. 932 1273 9968 – oppure accedere direttamente tramite il link: https://uniroma1.zoom.us/j/93212739968?pwd=WEh0N1VWZVJueCsydW43REdTVVFSZz09 e poi immettere il seguente codice di accesso: ius2020

 

 

Programma definitivo in PDF: Convegno sui Beni comuni 9 ottobre 2020 – La Sapienza T.A.R. Lazio