RIFIUTI – Trasporto illecito di rifiuti – Confisca del mezzo – Terzo proprietario estraneo al reato – Artt. 212, 240, 256 e 259, c.1, lett. a), d.lgs. n. 152/2006 (T.U.A.) – Art. 25- undecies d.lgs. n.131/2001 – Art. 7 CEDU.
In tema di trasporto illecito di rifiuti, il terzo proprietario del mezzo estraneo al reato (da intendersi come persona che non ha partecipato alla commissione dello stesso o ai profitti che ne sono derivati) può evitare la confisca se provi la sua buona fede, ossia, che l’uso illecito della res gli sia stato ignoto e non collegabile ad un suo comportamento negligente (Cass., Sez. 3, n. 46012 del 04/11/2008, Castellano; Sez. 3, n. 26529 del 30/05/2008, Torre) (Sez. 3, n. 1475 del 22/11/2012, Dioli; cfr. anche, nello stesso senso, Sez. 1, n. 44516 del 16/05/2012, Agrileasing Spa, nonché Sez. U, n. 14484 del 19/01/2012, Sforza).
CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^, 16 Aprile 2014
La sentenza per esteso e altre massime su www.ambientediritto.it