AmbienteDiritto.it

Rivista Giuridica on line – ISSN 1974-9562

Newsletter del 22 maggio 2018 n.17 – ANNO XVIII n. 17/2018

Seguici su:         

Abbonati ad AmbienteDiritto.it: clicca QUI

 Giurisprudenza
ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Acque pubbliche – Procedure amministrative volte all’affidamento di concessioni o appalti di opere relative alle acque pubbliche – Atti solo strumentalmente inseriti in procedimenti finalizzati ad incidere sul regime delle acque pubbliche – Controversie – Giurisdizione – TAR – DIRITTO DEMANIALE – Concessione in uso di suolo del Demanio/ ramo idrico – Esperimento di procedura ad evidenza pubblica – Necessità. TAR BASILICATA – 8 maggio 2018APPALTI – Progetto posto a base di gara – Soluzioni migliorative e varianti – Differenza. TAR LOMBARDIA, Brescia – 14 maggio 2018 

APPALTI – Consegna anticipata dei lavori nelle more della stipula del contratto – Inadempimento dell’impresa e risoluzione del rapporto (con incameramento della cauzione) – Controversia – Giurisdizione – Giudice ordinario.TAR SARDEGNA – 17 maggio 2018 

APPALTI – Dimostrazione dei requisiti tecnici – Art. 86, cc. 1 e 5 d.lgs. n. 50/2016 – Libertà dei mezzi di prova – Mancata produzione dei contratti relativi ai servizi, autocertificati, svolti dall’impresa concorrente – Soccorso istruttorio – Termine per l’integrazione della documentazione – Acquisiti effettuati tramite il mercato elettronico per importi inferiori alla soglia di rilievo europeo – Termine dilatorio di cui all’art. 32, c. 9 del d.lgs. n. 50/2016 – Inapplicabilità. TAR ABRUZZO, L’Aquila – 15 maggio 2018 

APPALTI – Omessa indicazione dei costi della manodopera – Art. 95, c. 10 d.lgs. n. 50/2016 – Conseguenze – Contrapposti orientamenti della giurisprudenza – Orientamento preferibile – Esclusione dell’impresa dalla gara – Illegittimità. TAR LAZIO, Roma – 15 maggio 2018

APPALTI – Presentazione di due offerte recanti prezzi diversi – Violazione dell’art. 32, c. 4 d.lgs. n. 50/2016 – Necessaria esclusione del concorrente. TAR LAZIO, Roma – 11 maggio 2018

APPALTI – Risoluzione del contratto per inadempimento dell’aggiudicatario – Controversia – Giurisdizione – Giudice ordinario. T.R.G.A. TRENTO – 30 aprile 2018, n. 97 

AREE PROTETTE – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Interventi, opere e costruzioni in aree protette – Titoli abilitativi – Rilascio di tre distinti e autonomi provvedimenti – Artt. 149, 181 d.lgs. n.42/2004 – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Realizzazione di un muro di recinzione – Modifica rilevante dell’assetto urbanistico del territorio – Permesso a costruire – Necessità – Giurisprudenza – Artt. 3, 10, 22, 37, 44, 81, 94 e 95 d.P.R. n.380/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Riesame del sequestro probatorio – Congruità degli elementi rappresentati – Idonea motivazione – Ricorso per cassazione proposto avverso provvedimenti cautelari reali – Nozione di “violazione di legge” – Motivazione assente – Artt. 325 e 606 lett. e) cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 10/05/2018, Sentenza n.20739

CAVE E MINIERE – Attività di cava e titolo abilitativo a fini paesaggistici – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Piano di bonifica – Reato di cui all’art.181, c.1 d.lgs. n. 42/2004 – DANNO AMBIENTALE – Risarcimento del danno in favore della parte civile – Fattispecie: coltivazione abusiva di cava mascherata da bonifica. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 03/05/2018, Sentenza n.18888 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Concetti di “sagoma” e “prospetto” – Mancata definizione normativa – Nozione individuabile sulla base delle pronunce giurisprudenziali. TAR LAZIO, Roma – 11 maggio 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Lottizzazione abusiva e piani o programmi di recupero – Tutela penale – Tutela sostanziale del corretto assetto del territorio – Concetto di “recupero di aree degradate” – Utilizzazione funzionale al recupero di aree degradate – Finalità della riqualificazione e dei programmi integrati – Valutazioni amministrative – Fattispecie: utilizzazione area agricola non degradata per recupero di aree degradate limitrofe – Artt. 30 e 44, d.P.R. n. 380/2001 – Piano integrato di riqualificazione urbanistica, edilizia e ambientale (PIRUEA) – Riqualificazione urbana e ambientale – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Programmi integrati comunali e PRG – Interesse pubblico del Comune – Edifici destinati a uffici pubblici. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 03/05/2018, Sentenza n.18907 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Pianificazione urbanistica – Aree appartenenti a contesti edificati e consolidati – Obiettivi – Miglioramento della qualità urbanistica – Regione Lombardia – Art. 8, c. 2-e-quinquies l.r. Lombardia n. 12/2005 – Piano particolareggiato – Programmazione di processi di rigenerazione urbana e territoriale – Reintegrazione funzionale di determinati ambiti entro il sistema urbano – Equilibrio tra l’elemento paesistico e l’elemento economico – Fattispecie. TAR LOMBARDIA, Brescia – 8 maggio 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Progettazione di un’opera – Competenza professionale dei geometri – Costruzione “modesta” – Nozione – Criteri – Costruzione in zona sismica – Esula. TAR CAMPANIA, Salerno – 14 maggio 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Sanatoria di opere edilizia – Doppia conformità – Requisito indispensabile – Sanatoria cd. Giurisprudenziale – Inammissibilità – Principio di legalità – Ratio dell’art. 36 d.P.R. n. 380/2001. TAR LOMBARDIA, Milano – 17 maggio 2018 

INQUINAMENTO DEL SUOLO – INQUINAMENTO DELLE ACQUE – Valutazioni tecniche dell’ARPA (nella specie, rilevazione dei valori di benzene nelle acque di falda) – Sindacato del giudice amministrativo – Limiti. TAR SARDEGNA – 8 maggio 2018 

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Pareri legali – Accesso – Parere reso dal professionista dopo l’avvio di un procedimento contenzioso o dopo l’inizio di attività tipiche precontenziose – Riservatezza. TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna, Sez. 2^ – 7 maggio 2018, n. 383 

PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso ai documenti – Art. 22, c. 1, lett. b) l. n. 241/1990 – Difesa di un interesse giuridicamente rilevante – Nozione di strumentalità – Situazione giuridica rilevante – Interesse all’impugnazione – Differenza – Concretezza e attualità dell’interesse – Art. 24 l. n. 241/1990 – Procedimenti tributari – Esclusione del diritto di accesso – Fase di mera pendenza del procedimento – Adozione del provvedimento definitivo di accertamento dell’imposta dovuta – Accessibilità. TAR LOMBARDIA, Brescia – 14 maggio 2018 

RIFIUTI – Trattamento di rifiuti pericolosi non autorizzato – Responsabilità per il titolare dell’impresa – Falsa attestazione – Determinazione del processo sanzionatorio – Operazioni di trattamento di bombole metalliche contenenti ossigeno – SICUREZZA SUL LAVORO – Infortunio sul lavoro con decesso del lavoratore. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 4^ 02/05/2018

RIFIUTI – Artt. 2, c. 1, lett. d, n. 1 l.r. Toscana n. 22/2015 e 5, c. 1, lett. e) e p) l.r. Toscana n. 25/1998 – Attribuzione alla Regione delle competenze in materia di controllo e verifica degli interventi di bonifica, delle attività di gestione, intermediazione e commercio rifiuti e dei requisiti per l’applicazione delle procedure semplificate di cui agli artt. 197, 214 e 215 d.lgs. n. 152/2006 – Questione di legittimità costituzionale – Rilevanza e non manifesta infondatezza. TAR TOSCANA, Sez. 2^ – 7 maggio 2018, ordinanza n. 621 

RIFIUTI – D.L. n. 133/2014 e D.P.C.M. 10.08.2016 – Impianti di incenerimento – Qualifica come infrastrutture e insediamenti strategici di preminente interesse nazionale – Qualificazione non parimenti riconosciuta agli impianti di trattamento a fini di riciclo e riuso – Compatibilità con i principi di gerarchia dei rifiuti espressi dagli artt. 4 e 13 della direttiva 2008/98/CE – Rimessione alla Corte di Giustizia UE – VIA, VAS E AIA – D.L. n. 133/2014 e D.P.C.M. 10.08.2016 – Rideterminazione di numero, capacità e localizzazione regionale degli impianti di incenerimento – Fase di predisposizione del piano – Applicazione della disciplina VAS – Mancata previsione – Compatibilità con la Direttiva 2001/42/CE – Rimessione alla Corte di Giustizia UE. TAR LAZIO, Roma, Sez. 1^ – 24 aprile 2018, ordinanza n. 4574 

RIFIUTI – Discarica – Provvedimenti relativi all’attivazione o all’ampliamento – Impugnazione – Cittadini uti singuli – Dimostrazione del danno e delle dirette conseguenze da essi patiti – Stabile collegamento territoriale – Vicinitas – VIA, VAS E AIA – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Conferenza di servizi finalizzata al rinnovo dell’AIA – Dissenso tra MIBAC e altre amministrazioni – Superamento – Deliberazione del Consiglio dei Ministri – Atto di alta amministrazione. TAR LAZIO, Roma – 14 maggio 2018 

RIFIUTI – Fertirrigazione del terreno e disciplina in deroga alla normativa sui rifiuti – Presupposti – Effettiva utilizzazione agronomica – Esistenza effettiva di colture in atto sulle aree – Artt. 192 e 256 c.1, lett. a) d.lgs. n. 152/2006 – AGRICOLTURA – Fattispecie: spandimenti autorizzati di acque di vegetazione e di lavaggio olive su terreno incolto – Gestione illecita – Responsabilità per avere tollerato l’altrui invasione – Esonero da responsabilità – Limiti – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Giudizio abbreviato – Atti formati unilateralmente dalla polizia giudiziaria – Prova dichiarativa – Motivazione – Violazione del principio di autosufficienza – Giurisprudenza – Valutazione della prova e convincimento del giudice – Processo logico. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 02/05/2018 

RIFIUTI – Sversamento di rifiuti – Amministrazioni pubbliche – Negligenza – Omessa adozione di misure idonee ad evitare il degrado dell’area – Art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Corresponsabilità con gli autori dello sversamento. TAR CALABRIA, Reggio Calabria – 15 maggio 2018 

VIA VAS E AIA – Valutazione di impatto ambientale – Analisi comparativa di tutti gli elementi incidenti sull’ambiente – Progetto unitariamente considerato – Utilità socio-economica – Effetti cumulativi. TAR SARDEGNA – 14 maggio 2018 

Rivista Giuridica dell’Ambiente
 

IL NUOVO REGOLAMENTO SULLE TERRE E ROCCE DA SCAVO. (D.P.R. 13 giugno 2017, n. 120): luci e ombre. CLAUDIA GALDENZI – FEDERICO BOEZIO

Dottrina
LE DEMOLIZIONI NEI COMUNI DISSESTATI. Focus sulla provvista finanziaria tra bilancio comunale e fondo di rotazione. LORENZO BRUNO MOLINARO

IL RECESSO DEL RAPPORTO DI LAVORO ED IL FAVOR PRESTATORIS NELL’ORDINAMENTO GIURIDICO. GIANLUCA GIORGIO

 

Riviste Ipsoa

Urbanistica e appalti

2/2018

Ricorso incidentale e art. 120, commi 2 bis e 6 bis c.p.a.

Linee guida ANAC: la rilevanza penale della violazione

La sostituibilità dell’impresa ausiliaria

Il Foro Italiano
Anno CXLIII – n. 1 – gennaio 2018
Si segnala all’attenzione dei lettori:
Cass. , 17 gennaio 2018, n. 901 e ord. 14 novembre 2017, n. 26805 (I, 911) sui criteri di liquidazione del danno non patrimonialeCass. sez. un. 16 novembre 2017, n. 27199 (I, 978) circa la specificità dei motivi di appello
QuotidianoLegale

REGOLAMENTO (UE) 2016/679: GDPR e trattamento dei dati personali.

Impugnazione della delibera di esclusione da parte del socio lavoratore di cooperativa escluso e licenziato.

REATI TRIBUTARI: la Corte di Cassazione afferma 4 principi di diritto in un colpo solo.

GDPR: GUIDA PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI.

Newsletter del 16 maggio 2018 n.16 – ANNO XVIII n. 16/2018
Giurisprudenza

ANIMALI – Omessa custodia e mal governo di animali – Posizione di garanzia assunta dal semplice detentore di un cane mordace – Cautele necessarie a prevenire le reazioni dell’animale – RISARCIMENTO DEL DANNO – Lesioni colpose – Aggressioni a terzi anche all’interno dell’abitazione – Micro chip di identificazione – Irrilevanza su l’obbligo di custodia – Art. 672 cod. pen. – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ipotesi di nullità per omessa citazione a giudizio – Limiti – Domicilio presso lo studio di un avvocato. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 4^ 08/05/2018, Sentenza n.20102

APPALTI – Gravi illeciti professionali – Risoluzione contrattuale sub iudice – Stazione appaltante – Possibilità di applicare la causa di esclusione di cui all’art 80 del d.lgs. n. 50/2016 – Supporti probatori – Motivazione.CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA – 30 aprile 2018, n. 252 

APPALTI – Indicazione dei costi della manodopera – Artt. 95 e 97 d.lgs. n. 50/2016 – Finalità – Indicazione del costo medio orario piuttosto che dell’intero costo della manodopera necessaria per eseguire l’appalto – Parametro chiaro ed efficace – Rettifica dell’errore materiale e soccorso istruttorio – Differenza concettuale e qualitativa. TAR PIEMONTE – 7 maggio 2018 

APPALTI – Project financing – Art. 168 d.lgs. n. 50/2016 – Durata delle concessioni – Criterio del VAN (Valore attuale netto) – Valore positivo. TAR LAZIO, Roma, Sez. 2^ bis -19 aprile 2018, n. 4374 

APPALTI – Soglia di anomalia – Calcolo della media utile – Art. 97, c. 2, lett. b) d.lgs. n. 50/2016 – Interpretazione – Correzione apportata con il d.lgs. n. 56/2017. TAR PIEMONTE – 9 maggio 2018 

APPALTI – Clausola della lex specilias che premia con un punteggio aggiuntivo l’offerta dell’operatore che subappalta la minor quota dell’appalto – Natura discriminatoria o limitativa della libertà di stabilimento e libera concorrenza – Inconfigurabilità. TAR PIEMONTE – 11 maggio 2018

APPALTI – Commissione di gara – Separazione fra la fase di preparazione della documentazione di gara e quella di valutazione delle offerte – Art. 77, c. 4 d.lgs. n. 50/2016 – Sottoscrizione della deliberazione a contrarre o degli atti di gara – Incompatibilità – Inconfigurabilità – Dato sostanziale della concreta partecipazione alla redazione degli atti di gara. TAR VENETO – 3 maggio 2018 

APPALTI – Lex specialis – Ambiguità – Interpretazione – Significato più favorevole all’ammissione del candidato – Principi di imparzialità, buon andamento e buona fede – Bando, disciplinare e capitolato speciale – Gerarchia differenziata – Prevalenza del bando di gara – Modulo di domanda di partecipazione – Modulo della dichiarazione di assenza delle cause di esclusione – Parte integrante della lex specialis – Inconfigurabilità – Contrasti tra lo schema e le disposizioni della lex specialis – Soccorso istruttorio – PassOE – Nozione – Mancata produzione – Soccorso istruttorio – Errore materiale di formulazione dell’offerta – Ricerca dell’effettiva volontà del concorrente – Correzione dell’errore – Criteri di valutazione – Art. 95, c. 8 d.lgs. n. 50/2016 – Previsione di sub criteri o sub punteggi – Discrezionalità – Limiti. TAR VENETO – 9 maggio 2018

APPALTI – Offerta economicamente più vantaggiosa – Principio di unicità dell’offerta – Varianti – Ammissibilità in via generale ex art. 95, c. 14 d.lgs. n. 50/2016 – Mancanza di previa autorizzazione – Possibilità di proporre variazioni migliorative – Limiti – Soluzioni migliorative e varianti – Differenza. TAR VENETO – 3 maggio 2018

APPALTI – Procedure selettive informatiche – Principio di partecipazione responsabile dell’interessato – Malfunzionamenti imputabili al gestore del sistema – Richiesta di rimessione in termini. TAR PUGLIA, Lecce – 9 maggio 2018 

BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Opere di smontaggio e rimontaggio delle strutture stagionali – Disciplina anteriore al d.P.R. n. 31/2017 – Nuova valutazione di impatto sul paesaggio per la reinstallazione – Semplificazione procedimentale di cui al d.P.R. n. 31/2017. TAR PUGLIA, Lecce – 3 maggio 2018 

BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Vincolo paesaggistico – Art. 167 d.lgs. n. 42/2004 – Divieto di incremento dei volumi esistenti – Volumi interrati – Rientrano. TAR UMBRIA – 11 maggio 2018 

BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Installazione di pannelli solari – Profili attinenti al giudizio paesaggistico – Prevalenza sulle prescrizioni regolanti l’attività urbanistica. TAR MOLISE – 11 maggio 2018 

CAVE E MINIERE – Artt. 28 e 35 l.r. Puglia n. 37/1985 – Esercizio dell’attività estrattiva oltre i quantitativi autorizzati – Responsabilità del proprietario dell’area – Istruttoria – Esercizio dell’attività in difetto della necessaria autorizzazione – Proprietario che non risulti assolutamente estraneo all’attività – Ripristino – E’ tenuto. TAR PUGLIA, Lecce, Sez. 1^ – 10 maggio 2018, n. 812 

DIRITTO DELL’ENERGIA – Energia da fonti rinnovabili – Incentivi – Art. 42 d.lgs. n. 28/2011 – GSE – Controllo – Atti prodromici adottati da altre amministrazioni o dagli enti locali (tioli edilizi) – Verifica meramente formale non involgente la legittimità – Principi di cui agli artt. 5 e 118 Cost. CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^ – 14 maggio 2018, n. 2859

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abusi – Difformità – Immobili non residenziali – Commisurazione della sanzione – Art. 34, c. 2 d.P.R. n. 380/2001 – Riferimento alla superficie complessiva dell’edificio dove gli abusi sono stati realizzati. TAR MOLISE – 2 maggio 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 15 d.P.R. n. 380/2001 – Mancata realizzazione dell’opera nel termine di efficacia del permesso di costruire – Realizzazione della parte di intervento non ultimata – Ricalcolo del contributo di costruzione – Aggiornamento dell’ammontare – Condizioni. TAR TOSCANA – 7 maggio 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Oneri di urbanizzazione – Determinazione dell’an e del quantum – Controversie – Posizioni di diritto soggettivo – Giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo – Acquiescenza rispetto alla liquidazione del contributo – Inconfigurabilità. TAR PIEMONTE – 2 maggio 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 15 d.P.R. n. 380/2001 – Inizio e ultimazione dei lavori – Decorso del termine – Decadenza di diritto per la parte non eseguita, salvo proroga – Mancato inizio dei lavori assentiti – Onere della prova – Comune – Inizio dei lavori – Valutazione – Concreti lavori edilizi desumibili dagli indizi rilevati sul posto – Concentramento di mezzi e uomini – Mera esecuzione dei lavori di sbancamento – Insufficienza – Proroga dei termini e rinnovo della concessione edilizia – Differenza. TAR VALLE D’AOSTA – 18 aprile 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Attestazione di agibilità – Nuova valutazione – Interventi con carattere strutturale – Mutamento di destinazione d’uso – Fattispecie: installazione di sanitari. TAR TOSCANA – 7 maggio 2018 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Costruzione a confine – Distanze tra costruzioni – Diritto del confinante alla costruzione in aderenza o appoggio – Giurisprudenza – Artt. 32, 44, 65, 72, 93, 94 e 95 d.P.R. 380/2001 – Artt. 874, 875 e 877 cod. civ. – RISARCIMENTO DEL DANNO – Violazioni urbanistiche – LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE– Legittimazione a costituirsi parte civile nel procedimento penale – Lesione di un diritto soggettivo – Necessità.CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 16/04/2018, Sentenza n.16685 

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Lottizzazione abusiva – Art. 30 d.P.R. n. 380/2001 – Adozione di atti amministrativi sanzionatori – Pregiudiziale penale – Non è richiesta – Principi fissati dalla Corte di Strasburgo in tema di confisca penale – Inapplicabilità. CONSIGLIO DI STATO, Sez. 6^ – 23 marzo 2018, n. 1878

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Veranda – Aumento volumetrico – Natura non precaria – Intervento di nuova costruzione o di ristrutturazione edilizia – Permesso di costruire – Artt. 3 e 10 d.P.R. n. 380/2001. TAR PIEMONTE, Sez. 2^ – 9 maggio 2018, n. 557 

INQUINAMENTO ACUSTICO – Configurabilità dell’art. 659 cod. pen. e valutazione dell’insostenibile rumorosità – Incidenza sul riposo notturno – Poteri del giudice di merito – Censure difensive generiche per aspecificità – Fattispecie: Avventori di un locale rumorosi in strade limitrofe – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione – Motivazione esente da errori logici e giuridici – Limiti alla valutazione delle prove – Accertamenti (giudizio ricostruttivo dei fatti) e apprezzamenti (giudizio valutativo dei fatti) – Casi di inammissibilità del ricorso – Mancanza, contraddittorietà o manifesta illogicità della motivazione – Provvedimento impugnato – Esistenza di atti processuali non esplicitamente presi in considerazione nella motivazione. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 7^ 16/04/2018, Ordinanza n.16574

INQUINAMENTO ACUSTICO – Disturbo del riposo e delle occupazioni – Reato di cui all’art. 659 c.p. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Difensori non abilitati al patrocinio innanzi alle giurisdizioni superiori – Inammissibilità del ricorso per cassazione. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 08/05/2018, Ordinanza n.20089

INQUINAMENTO ACUSTICO – Disturbo del riposo e delle occupazioni – Configurabilità dell’illecito amministrativo e/o dell’illecito penale – Abuso ripetuto di strumenti sonori all’interno e all’esterno di un locale con relativo disturbo del riposo e delle occupazioni delle persone – Giurisprudenza – Art. 10 l. 26/10/1995 n. 447 e art. 659 cod. pen. –DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso in cassazione – Limiti e preclusioni – Effetti dell’inammissibilità originaria del ricorso. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 02/05/2018, Sentenza n.18522

PROCESSO AMMINISTRATIVO – Giudice di appello – Potere di rilevare ex officio dell’esistenza dei presupposti e delle condizioni per la proposizione del ricorso di primo grado – Sussistenza – APPALTI – Clausole del bando di gara che non rivestono portata escludente – Impugnazione unitamente al provvedimento lesivo – Operatore economico che abbia partecipato alla gara o manifestato formalmente interesse. CONSIGLIO DI STATO, Adunanza plenaria – 26 aprile 2018, n. 4 

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – PROCESSO AMMINISTRATIVO – Delibera di diniego di riconoscimento del debito fuori bilancio – Controversie – Giurisdizione – AGO – Lesività derivante dall’inadempimento del rapporto sostanziale. TAR UMBRIA – 3 maggio 2018 

RIFIUTI – INQUINAMENTO – AMIANTO – Specifica disciplina – Ordinanza di rimozione dell’amianto – Destinatario – Soggetto detentore del bene (nella specie, fallimento). TAR PIEMONTE – 9 maggio 2018

VIA, VAS E AIA – Art. 29 decies, c. 9, lett. b) d.lgs. n. 152/2006 – Principio di necessarietà – Diffida e sospensione dell’attività per un tempo determinato – Idoneità al perseguimento dell’interesse alla tutela ambientale. TAR VENETO – 11 maggio 2018 

QuotidianoLegale

Confisca preventiva fondata sulla pericolosità generica non automatica. Fulvio Graziotto

Patteggiamento sul reato di dichiarazione fraudolenta per utilizzo di false fatture accessibile col ravvedimento Fulvio Graziotto

ACCERTAMENTI TRIBUTARI e rischio di inutilizzabilità dei documenti non esibiti in sede amministrativa. Fulvio Graziotto

ZOOTECNIA: Disciplina della riproduzione animale.

Seguici su:       

Per abbonamenti alla rivista AmbienteDiritto.it: http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti

NEWSLETTER
di AmbienteDiritto.it (Testata Reg. presso il Tribunale di Patti Reg. n. 197 del 19 luglio 2006 – ISSN 1974-9562). Direttore responsabile: Fulvio Conti Guglia. Direzione e redazione: AmbienteDiritto.it, Via Filangeri, 19 – 98078 Tortorici ME – Tel +39 0941421391 – Fax +39 1782724258 – Gsm +39 3383702058 – info@ambientediritto.it – Le novita’ sono consultabili su Internet all’indirizzo: http://www.AmbienteDiritto.itPubblicita’ su questa news letter o sul sito AmbienteDiritto.it:marketing@ambientediritto.it
Se non vuoi piu’ ricevere questa newsletter, this link

Per aggiornare i tuoi dati e per cancellare la tua iscrizione visita this link

Inoltra il messaggio a un amico this link