CORSO DI ALTA FORMAZIONE E AGGIORNAMENTO IN DIRITTO AMBIENTALE

– 1° Edizione –

Progetto realizzato da ANF Taranto con il contributo di Cassa Forense”

In collaborazione con la Rivista Giuridica di Diritto Pubblico AmbienteDiritto.it

La questione ambientale, oggi quanto mai trasversale, sicuramente investe problematiche di carattere etico, politico, sociale, economico e soprattutto giuridico e la trattazione delle relative tematiche trova implicazioni e coinvolgimento in tutti i settori della società, con particolare rilevanza nelle politiche pubbliche e private. L’evoluzione normativa, che trova il suo approdo con l’approvazione del c.d. Testo Unico Ambientale (D.Lgs. nr. 152/2006), ha sviluppato una diffusa necessità di confrontarsi con tale ambito giuridico e dottrinale in quanto i destinatari delle norme che ne derivano sono ogni singolo cittadino e le associazioni, le pubbliche amministrazioni, le imprese e gli operatori di settore. La complessità e la pluralità di riverberi che il diritto ambientale oggi manifesta, richiede che i professionisti, in particolare, che approcciano a tale ambito giuridico siano altamente qualificati e che posseggano un importante bagaglio esperienziale e di competenze. La componente giuridica nella trattazione delle tematiche ambientali riveste oggi, infatti, una grande importanza e appare necessario, quindi, formare professionalità adeguate in grado di orientarsi agevolmente in una disciplina in continua evoluzione e che potranno inserirsi con funzioni di consulenza e di amministrazione in aziende, pubbliche e private, italiane ed europee. Operatori che potranno accedere alle pubbliche amministrazioni (Comuni, Province, Regioni, Arpa, Consorzi, ecc.) chiamate a decidere direttamente sui temi dell’ambiente e relative politiche, nonché figure professionali capaci di gestire le controversie giudiziali ed extragiudiziali che le tematiche ambientali sviluppano.

 

Struttura del Corso:

Il Corso è suddiviso in 4 moduli per un totale di 80 ore complessive, di cui 60 ore di lezioni frontali in 15 giornate e 20 ore di stage presso uno degli enti patrocinanti. Le lezioni prevedono, inoltre, tavoli di approfondimento e question time con i relatori. Il corso sarà tenuto nelle giornate del venerdì pomeriggio (ore 15.00 – 19.00) e del sabato mattina (ore 09.00 – 13.00). L’inizio del corso è previsto per il 03.05.2019 con giornata di presentazione da definire.

Le lezioni si terranno presso i locali dell’Hotel Mercure-Delfino Taranto.

Il Corso è riservato ad un numero massimo di 30 partecipanti e l’ottenimento dell’attestato di partecipazione è garantito solo al raggiungimento di un minimo dell’80% della presenza in ore.

Si prevede la realizzazione di una giornata conclusiva in cui si presenteranno i risultati del corso e verranno rilasciati gli attestati di partecipazione con buffet finale per tutti gli invitati, nella sede dell’Hotel Mercure-Delfino Taranto.

I Modulo – Aspetti tecnico-giuridici (8 lezioni da 4 ore – tot. 32 ore)

 

1

Ven. 3 – Sab. 4

Maggio

2

Ven. 17 – Sab. 18

Maggio

3

Ven. 24 – Sab. 25

Maggio

4

Ven. 31 – Sab. 1

Maggio-Giugno

 

Relatore: Avv. Andrea Sticchi DamianiDottore di ricerca in scienze giuridiche nell’area del diritto commerciale con un progetto di ricerca in scienze giuridiche nell’area del diritto commerciale – Diritto della Sanità, Diritto urbanistico, Diritto dell’Ambiente e in generale della contrattualistica pubblica, commercio, trasporti, infrastrutture e servizi, nonché sanità pubblica.

Venerdì 3 Maggio 2019 ore 15.00-19.00

  • Introduzione al Diritto Ambientale: le nozioni di “ambiente” e di “inquinamento”

  • L’evoluzione normativa nel diritto ambientale:

    • Principi costituzionali

    • Fonti nazionali e comunitarie

    • La norma ambientale

    • I principi di diritto dell’ambiente

  • L’Organizzazione pubblica in materia ambientale

  • Il riparto di competenze fra Ministero dell’Ambiente, gli Enti tecnici nazionali, le Regioni, le Province, i Comuni ed altri Enti

Relatore: Avv. Giuseppe Misserini – Avvocato amministrativista – Cassazionista – Dottore di ricerca in Pubblica amministrazione dell’economia e delle finanze

Sabato 4 Maggio 2019 ore 09.00-13.00

  • La tutela preventiva dell’ambiente:

    • La programmazione ambientale

    • Le autorizzazioni ambientali – cenni

    • I poteri cautelari del Ministro dell’ambiente

    • La tutela dagli inquinamenti multifattoriali

Relatore: Prof. Antonio Pergolizzi – Legambiente Sociologo ricercatore Università Camerino curatore del rapporto ecomafie-collaboratore Comm. Gov. alle bonifiche – autore di pubblicazioni e monografie

Venerdì 17 Maggio 2019 ore 15.00-19.00

  • L’ambiente ed i cittadini

    • Il diritto all’informazione in materia d’ambiente

    • La partecipazione ai procedimenti ambientali

    • La legittimazione processuale delle associazioni ambientali

Relatore: Avv. Gianmichele Pavone – Avvocato penalista del foro di Brindisi, giornalista pubblicista e cultore della materia in Diritto processuale penale presso l’Università del Salento.

Sabato 18 Maggio 2019 ore 09.00-13.00

  • L’illecito ambientale

    • Profili generali

    • Le fattispecie introdotte dalla L. 68 del 2015

    • Le altre fattispecie previste dal codice penale

    • Le fattispecie previste D.Lgs. 152/2006

  • Sanzioni

    • Tipologia delle sanzioni ambientali

    • Sanzioni principali e accessorie

    • Sanzioni penali

    • Sistemi sanzionatori in tema di rifiuti, scarichi ed emissioni

Relatore: Avv. Raffaele Cassano – Avvocato – Cassazionista – specializzato nel settore del diritto amministrativo occupandosi specificamente dei temi connessi al diritto ambientale, urbanistico e processuale amministrativo – Partner BonelliErede.

Venerdì 24 Maggio 2019 ore 15.00-19.00

  • Tutela dell’ambiente e gestione delle risorse idriche:

    • Ambito di applicazione e competenze

    • Tutela e uso delle risorse idriche

    • Organizzazione e gestione del servizio idrico integrato

    • Profili tariffari

    • Attività amministrativa di vigilanza e controllo

Relatore: Avv. Giuseppe Misserini – Avvocato amministrativista – Cassazionista – Dottore di ricerca in Pubblica amministrazione dell’economia e delle finanze.

Sabato 25 Maggio 2019 ore 09.00-13.00

  • La tutela dagli inquinamenti monofattoriali: profili giuridico-amministrativi

    • L’inquinamento idrico

    • L’inquinamento atmosferico

    • L’inquinamento acustico

    • L’inquinamento elettromagnetico

    • La gestione dei rifiuti

    • La bonifica dei siti inquinati

Relatore: Giudice Dott.ssa Fulvia Misserini – Presidente Sottosezione Distrettuale ANM

Venerdì 31 Maggio 2019 ore 15.00-19.00

  • Profili processuali

    • I casi di improcedibilità e decadenza dell’azione penale, nei confronti dell’Ente

    • La delega di funzioni Artt. 318 bis ss. T.U.A.

    • Le indagini preliminari

    • L’udienza preliminare: il primo momento utile per la costituzione delle parti

    • La parte civile Il responsabile civile

    • Il civilmente obbligato per il pagamento della pena pecuniaria

    • La definizione del processo mediante riti alternativi

    • Il risarcimento del danno e le condotte riparatorie per l’ente e per la persona fisica: 

      • artt. 12 e 17 d.lgs. 231/01

      • artt. 452 decies e duodecies c.p.

    • Il dibattimento di primo grado e il sistema delle impugnazioni

    • Sospensione condizionale della pena e non punibilità per particolare tenuità

    • Il regime della prescrizione

Relatore: Avv. Ludovica Coda – Avvocato Penalista Associazione Legambiente Circolo di Taranto

Sabato 1 Giugno 2019 ore 09.00-13.00

  • Parte VI del TUA: norme in materia di tutela risarcitoria contro i danni all’ambiente

  • Il risarcimento del danno, il principio “chi inquina paga”: i principi di prevenzione, precauzione e ripristino

    • La determinazione del danno all’ambiente risarcibile e la sua liquidazione.

    • La legittimazione ad agire per il risarcimento del danno ambientale.

    • Il diritto degli enti territoriali e delle associazioni ambientaliste ad agire in giudizio.

  • Emissioni e responsabilità

    • TUA e ambito di applicazione

    • Regime autorizzatorio

    • Art. 844 Cod.Civ. e art 674 C.P.

    • Responsabilità Ambientali, Amministrative e Penali

II Modulo – Aspetti tecnici (4 lezioni da 4 ore – tot. 16 ore)

 

1

Ven. 7 – Sab. 8

Giugno

2

Ven. 14 – Sab. 15

Giugno

 

Relatore: Prof. Avv. Marcello Vernola – Avvocato amministrativista – Cassazionista – Docente di Diritto Ambientale – membro del comitato scientifico della fondazione Sviluppo Sostenibile, della rivista Gazzetta Ambiente – Ha scritto numerose pubblicazioni scientifiche nel campo del Diritto Ambientale e svolge un’intensa attività quale docente per l’università Roma Tre in corsi di alta formazione in Diritto Ambientale per le grandi aziende e nello specifico Master- A Strasburgo è stato membro titolare della commissione per l’ambiente, la sanità pubblica e la sicurezza alimentare

Venerdì 7 Giugno 2019 ore 15.00-19.00

  • Autorizzazioni

    • AIA – AUA

    • VAS – VIA

  • Gestione dei rifiuti

    • La corretta gestione

    • Definizioni, classificazione e autorizzazioni

Relatore: Dott. Carmine Pisano – Dirigente all’Ambiente, Salute e Qualità della Vita del Comune di Taranto – già Dirigente e Responsabile SUAP del Comune di Taranto – Membro del Cda e Presidente dell’Azienda di Igiene Urbana AMIU spa dal 2014 al 2017.

Sabato 8 Giugno 2019 ore 09.00-13.00

  • La gestione dell’ambiente in azienda

    • Gestione ambientale di stabilimento e nuova ISO 14001:2015

  • Gestione ambientale e Modello Organizzativo ‘231’

    • La responsabilità da reato degli enti

    • L’organismo di vigilanza

  • Green and Circular Economy

Venerdì 14 Giugno 2019 ore 15.00-19.00

Relatore: Dott. Carmine Pisano – Dirigente all’Ambiente, Salute e Qualità della Vita del Comune di Taranto – già Dirigente e Responsabile SUAP del Comune di Taranto – Membro del Cda e Presidente dell’Azienda di Igiene Urbana AMIU spa dal 2014 al 2017.

• Gestione dei rifiuti
◦ La corretta gestione
◦ Definizioni
◦ Classificazione
◦ Autorizzazioni

Sabato 15 Giugno 2019 ore 09.00-13.00

Relatori: Dott.ssa Vera Corbelli – dal 2014 Commissario Straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto nonché per l’attuazione dell’intervento di messa in sicurezza e gestione dei rifiuti pericolosi e radioattivi del deposito ex Cemerad di Statte.
Dott. Carmine Pisano – Dirigente all’Ambiente, Salute e Qualità della Vita del Comune di Taranto – già Dirigente e Responsabile SUAP del Comune di Taranto – Membro del Cda e Presidente dell’Azienda di Igiene Urbana AMIU spa dal 2014 al 2017

• La gestione dei siti ad elevato rischio di crisi ambientale: competenze.
• L’attività del Commissario Straordinario alle bonifiche.

III Modulo – Focus Tematici/Case history (3 lezioni da 4 ore – tot. 12 ore)

 

1

Ven. 21 – Sab. 22

Giugno

2

Ven. 28

Giugno

 

Relatore: Dott. Carmine Pisano – Dirigente all’Ambiente, Salute e Qualità della Vita del Comune di Taranto – già Dirigente e Responsabile SUAP del Comune di Taranto – Membro del Cda e Presidente dell’Azienda di Igiene Urbana AMIU spa dal 2014 al 2017.

Venerdì 21 Giugno 2019 ore 15.00-19.00

  • Taranto: da ILVA in A.S. ad Arcelor Mittal Italia – la controversa questione della cessione e del DPCM 29 settembre 2017

Relatore: Avv. Massimo Moretti – Avvocato del Foro di Taranto.

Sabato 22 Giugno 2019 ore 09.00-13.00

  • Giurisprudenza sul Caso Taranto. (Es. le azioni risarcitorie promosse dal Comune di Taranto e da cittadini residenti al quartiere Tamburi di Taranto nei confronti di ILVA, azioni di quantificazione in sede civile del danno riconosciuto ad associazione ambientalista costituita parte civile in procedimento penale a carico di amministratori e dirigenti ILVA)

Relatore: Avv. Giuseppe Misserini Avvocato amministrativista – Cassazionista – Dottore di ricerca in Pubblica amministrazione dell’economia e delle finanze.

Venerdì 28 giugno 2019 ore 15.00-19.00

  • Giurisprudenza amministrativa (Es. la procedura di VIA per il progetto di prosecuzione in proroga e di ampliamento della coltivazione della cava “Mater Gratiae” presentato da ILVA SpA)

IV Modulo – Stage (20 ore) finalizzato al Project work finale (Presentazione Stage con Enti in data da definire)

Stage presso uno dei soggetti patrocinanti al fine di approfondire una tematica oggetto del corso e conseguentemente elaborare un documento (es. Articolo da proporre alla pubblicazione su riviste di Diritto da individuare).

La partecipazione al corso è riservata agli iscritti all’ Ordine degli Avvocati di Taranto ed ai praticanti iscritti presso il medesimo Ordine, per un numero massimo di 30 partecipanti.

 

L’ANF  Taranto – Lucio Tomassini,  in un periodo storico che vede la città di Taranto al centro di accesi dibattiti per la salvaguardia dell’ambiente, ha scelto il Diritto Ambientale quale tema centrale di un importante momento di formazione.

L’iniziativa, vincitrice del Bando indetto da Cassa Forense per l’assegnazione di contributi per progetti volti allo sviluppo economico dell’Avvocatura, mira a creare profili professionali altamente qualificati e spiccatamente enviroment – oriented.

Il master avrà una durata complessiva di 80 ore e si articolerà in 15 giornate di formazione frontale e  20 ore di stage presso gli enti patrocinanti . Le lezioni si terranno presso l’Hotel Mercure – Delfino di Taranto a decorrere dal 3 maggio c.a. Per info e iscrizione consultare il sito  internet www.anf-taranto.it o visitare la pagina facebook ANF Taranto “Lucio Tomassini”.