Con la risoluzione n. 33/E diffusa oggi, l’Agenzia istituisce i codici tributo da utilizzare per il versamento tramite i modelli F24 e F24 enti pubblici dell’Imu (Imposta municipale propria) per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D. Mantengono la loro validità i codici tributo istituiti con le risoluzioni n. 35/E del 12 aprile 2012 e n.53/E del 5 giugno 2012.

Immobili ad uso produttivo, i codici tributo con F24 e F24 EP – I nuovi codici tributo sono:
• 3925 – IMU Imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO
• 3930 – IMU Imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE
• 359E – IMU Imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – STATO
• 360E – IMU Imposta municipale propria per gli immobili ad uso produttivo classificati nel gruppo catastale D – INCREMENTO COMUNE

Fabbricati rurali ad uso strumentale, quali codici tributo utilizzare – I codici tributo 3925 e 359E sono utilizzabili anche per i fabbricati rurali ad uso strumentale, classificati nel gruppo catastale D. Restano validi i codici tributo 3913 e 350E, istituiti con le
risoluzioni n. 35/E del 12 aprile 2012 e n.53/E del 5 giugno 2012”, per i versamenti relativi ai fabbricati rurali ad uso strumentale, diversi da quelli classificati nel gruppo catastale D.