You Are Here: Home » 2016 » maggio

Nuovo Testo Unico SISTRI Decreto n.7/2016, in vigore dall’8 giugno.

Il nuovo Testo Unico SISTRI (Decreto 30 marzo 2016, n. 7) adottato dal Ministero dell’Ambiente, entrerà in vigore (8 giugno 2016). Il Decreto abrogherà il precedente TU Sistri di cui al DM 18 febbraio 2011, n. 52 «Regolamento recante istituzione del sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti”. Fino all’approvazione delle procedure operative (attraverso specifico decreto ministeriale da emanare – v ...

Read more

Clausole statutarie su quorum a tutela delle minoranze non modificabili con il quorum ordinario.

In presenza di una clausola statutaria che prevede un quorum rafforzato a garanzia di una minoranza qualificata, se lo statuto non prevede diversamente la clausola non può essere modificata col quorum ordinario. Decisione: Sentenza n. 4967/2016 Cassazione Civile - Sezione I Il caso. La Corte di Appello accoglieva l'appello principale proposto dalla società e rigettava la domanda di annullamento della delibe ...

Read more

Nel procedimento di risarcimento per irragonevole durata del processo è legittimato solo il condominio

Nei procedimenti tesi alla condanna per violazione del termine ragionevole del processo, se il procedimento è iniziato solo dal condominio, i singoli condomini non possono essere parti legittimate nei gradi di giudizio successivi. Decisione: Sentenza n. 5426/2016 Cassazione Civile - Sezioni VI Il caso. Con separati ricorsi, alcuni condomini chiedevano la condanna del Ministero della Giustizia per la irragio ...

Read more

APPALTI: Imprese responsabili di gravi inadempimenti nell’esecuzione di precedenti contratti

  TAR CALABRIA, Reggio Calabria, Sez. 1^ – 13 maggio 2016 APPALTI – Imprese responsabili di gravi inadempimenti nell’esecuzione di precedenti contratti – Art. 38, c. 1, lett. f) d.lgs. n. 163/2006 – Principi – Gravità della violazione – Pregiudizio arrecato all’affidamento della stazione appaltante – Spazio discrezionale della P.A. L’art. 38, c. 1, lett. f) del d.lgs. n. 163/2006, nel precludere la partecip ...

Read more

ENERGIA tariffe incentivanti: Falsità e non veridicità dei dati o documenti forniti.

CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^ - 18 maggio 2016, n. 2006 (tratto dalla rivista giuridica  AmbienteDiritto.it) DIRITTO DELL’ENERGIA – Ammissione alle tariffe incentivanti – D.M. 5/5/2011 e D.lgs. n. 28/2011 – Falsità e non veridicità dei dati o documenti forniti – Rilevanza delle violazioni al fine del riconoscimento dell’incentivo – Istruttoria - Presupposto per l’emanazione dei provvedimenti di decadenza. Tan ...

Read more

PIGNORABILE L’INTERO BENE RICOMPRESO NELLA COMUNIONE LEGALE CON L’ALTRO CONIUGE

Nel caso di debito di un coniuge in regime di comunione legale dei beni, il creditore pignora l'intero bene, senza che l'altro coniuge possa escludere la sua quota ideale dal pignoramento. Decisione: Sentenza n. 6230/2016 Cassazione Civile - Sezione III Il caso. A seguito della procedura esecutiva immobiliare su un immobile sul quale i due coniugi vantavano diritti per la complessiva metà in comunione legal ...

Read more

Illegittimo irrogare le sanzioni tributarie al consulente anche se ritenuto amministratore di fatto

Le sanzioni per violazioni tributarie contestate dopo l'entrata in vigore del Decreto Legge 269/2003 sono irrogabili solo all'ente che ha tratto vantaggio dall'illecito. Decisione: Sentenza n. 4775/2016 Cassazione Civile- Sezione V Il caso. L'Agenzia delle Entrate aveva notificato un accertamento e irrogato sanzioni a un consulente fiscale, perché ritenuto coautore delle violazioni commesse da una SRL. Il c ...

Read more

UNIONI CIVILI: Sintesi della Legge.

Ecco una sintesi della legge sulle Unioni Civili, che detta due distinte discipline: la regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso; la regolamentazione delle convivenze di fatto, che può riguardare sia coppie omosessuali che eterosessuali. - Unioni Civili L'unione civile tra persone dello stesso sesso - considerata "formazione sociale" ai sensi degli artt. 2 e 3 della Costituzione - ...

Read more

IRAP: ILLEGITTIMO IL RADDOPPIO DEI TERMINI PER L’ACCERTAMENTO.

Prima delle recenti modifiche, in presenza di violazioni aventi rilevanza penale i termini ordinari di accertamento potevano essere raddoppiati purché la notizia di reato fosse inoltrata alla Procura, ma la disposizione non era applicabile all'IRAP. Decisione: Sentenza n. 4775/2016 Cassazione Civile- Sezione V Il caso. L'Agenzia delle Entrate aveva notificato un accertamento e irrogato sanzioni a un consule ...

Read more

Cosa sono gli OGM – Organismi Geneticamente Manipolati.

I consumatori hanno un grande potere, quello di fare in modo che i supermercati, i ristoranti, gli alimenti che quotidianamente vengono acquistati, rimangano NON OGM. (Greenpeace) Cosa sono gli ogm? Gli OGM - Organismi Geneticamente Manipolati - sono organismi artificiali, spesso brevettati e dunque di proprietà privata di una azienda. Sono ottenuti inserendo nel patrimonio genetico dell'organismo "ospite" ...

Read more

Europarlamentari col glifosato in corpo

Alla vigilia della decisione UE sul rinnovo dell'autorizzazione al diserbante più contestato del mondo, 48 europarlamentari provenienti da 13 Stati membri si sono sottoposti volontariamente e a loro spese ad un esame delle urine: la concentrazione del glifosato varia fra 0,17 e 3,57 microgrammi per litro; in media é pari a 1,73 microgrammi per litro.   Non sono emerse differenze significative legate a ...

Read more

NEGOZIATI DEL TTIP E DEL CETA: PRESIDENZA UE NEGA ANCORA UNA VOLTA IL DIRITTO ALLA TRASPARENZA.

La presidenza olandese del Consiglio dell’Unione europea ha respinto questa mattina la richiesta di Greenpeace e di altre voci della società civile di trasmettere in streaming i colloqui ministeriali in programma oggi a Bruxelles sul TTIP e sul CETA, gli accordi sul commercio che la Ue sta negoziando rispettivamente con gli Stati Uniti e il Canada. I ministri del commercio dell'Unione europea sono riuniti p ...

Read more

Il professionista incaricato della relazione per il concordato preventivo non è pubblico ufficiale.

  Al professionista che redige la relazione ex art. 161, comma 3, legge fallimentare, non può essere riconosciuta la qualità di pubblico ufficiale, e di conseguenza non è imputabile del reato proprio di falso ideologico di cui all'art. 479 codice penale. Decisione: Sentenza n. 9542/2016 Cassazione Penale - Sezione V Il caso. Il Pubblico Ministero richiedeva l'applicazione di misure custodiali nei confr ...

Read more

Limite al quantitativo massimo annuo di quote gratuite di emissioni di gas a effetto serra.

La Corte Europea dichiara invalido il quantitativo massimo annuo di quote gratuite di emissioni di gas a effetto serra stabilito dalla Commissione per il periodo dal 2013 al 2020. Sentenza nelle cause riunite C-191/14 eC-192/14 Borealis Polyolefine GmbH eOMV Refining & Marketing GmbH/Bundesminister für Land-und Forstwirtschaft, Umwelt und Wasserwirtschaft,C-295/14 DOW Benelux BV e altri/Staatssecretaris ...

Read more

DIRITTO URBANISTICO: Abuso edilizio e criteri per l’identificazione del committente dei lavori.

CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez.3^ 20/04/2016 (Ud. 10/03/2016) Sentenza n.16163     DIRITTO URBANISTICO - Abuso edilizio - Criteri per l'identificazione del committente dei lavori - Assenza di titoli formali - Disponibilità del bene - Artt. 44 lett. b), 93 e 95 d.P.R. n. 380/2001. In tema di violazioni edilizie costituenti reato, il committente deve identificarsi in colui che ha la materiale disponibilità de ...

Read more

Obbligo di visita medica se il lavoratore oppone problemi di salute sul mutamento di mansioni.

Nei casi in cui il lavoratore oppone rifiuto al mutamento di mansioni basato su problemi di salute, l'onere della prova relativo alla inidoneità incombe sul datore di lavoro, sul quale scatta l'onere di sottoporre il lavoratore a visita medica. Decisione: Sentenza n. 4502/2016 Cassazione Civile - Sezione Lavoro Il caso. Una cooperativa di consumo chiedeva a una lavoratrice di prestare servizio nei turni pre ...

Read more

Legittima la cartella di pagamento da controllo formale anche se l’invito non è correttamente notificato

Nella procedura di controllo formale, non è per forza detto che l'Ufficio ravvisi aspetti dubbi che necessitino di essere chiariti, nel qual caso ben può ritenere di non invitare il contribuente a fornirli. Decisione: Sentenza n. 4591/2016 Cassazione Civile - Sezione 5 Il caso. A seguito di un controllo formale, un contribuente impugnava la cartella di pagamento lamentando, tra i vari motivi, anche la manca ...

Read more

PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: nessuna condanna alle spese di lite per chi perde in giudizio se…

"L'autorità amministrativa che ha emesso il provvedimento sanzionatorio sta in giudizio personalmente o avvalendosi di un funzionario appositamente delegato, non può ottenere la condanna dell'opponente, che sia soccombente, al pagamento dei diritti di procuratore e degli onorari di avvocato, difettando le relative qualità nel funzionario amministrativo che sta in giudizio, per cui sono, in tal caso, liquida ...

Read more

Riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace.

LEGGE 28 aprile 2016, n. 57 Delega al Governo per la riforma organica della magistratura onoraria e altre disposizioni sui giudici di pace. (16G00069) La Camera dei deputati ed il Senato della Repubblica hanno approvato; IL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA Promulga la seguente legge: Art. 1 Contenuto della delega 1. Il Governo e' delegato ad adottare, entro un anno dalla data di entrata in vigore della presente ...

Read more

Sostegno alle energie rinnovabili in Italia è conforme alle norme UE sugli aiuti di Stato.

La Commissione europea ha concluso che un regime italiano destinato a sostenere la produzione di energia elettrica da fonti energetiche rinnovabili è conforme alle norme UE sugli aiuti di Stato. Il regime contribuirà al raggiungimento degli obiettivi climatici ed energetici dell’UE senza falsare indebitamente la concorrenza nel mercato unico. In particolare, il regime sosterrà l’Italia nel conseguire gli ob ...

Read more

EFSA: Agenzia Europea per la Sicurezza Alimentare ritiene l’olio di palma cancerogeno.

L'allarme lanciato nelle ultime ore dall'Efsa, l'Agenzia europea per la sicurezza alimentare, conferma quanto già denunciato da associazioni e movimenti sui rischi per la salute pubblica legati all'olio tropicale, soprattutto per bambini e adolescenti. Ne è certa anche l'Efsa, che ha reso noto il verdetto di condanna in un dossier. Dopo il parere positivo sul glifosato la sentenza dell'Autorità europea per ...

Read more

Senza unanimità deliberazione assembleare nulla se si ledono diritti esclusivi dei condomini

La Cassazione, nell'affrontare una controversia remota, ritorna sulla rilevabilità d'ufficio delle deliberazioni assembleari nulle e su altre rilevanti questioni: nel condominio, la lesione dei diritti esclusivi dei singoli condomini comporta la nullità della deliberazione assembleare se non c'è l'unanimità. Decisione: Sentenza n. 4726/2016 Cassazione Civile - Sezione II Il caso. Alcune comproprietarie di n ...

Read more

Il reato di false fatture va provato dall’accusa sulla base di prove concrete.

Non bastano meri indizi, e non si può attribuire natura indiziante al comportamento del contribuente che non fornisce spiegazioni sul contenuto delle attività sottese a fatture per ipotizzate operazioni inesistenti. Decisione: Sentenza n. 9448/2016 Cassazione Penale - Sezione III Il caso. Due contribuenti (legati da vincoli parentali) venivano condannati dal Tribunale, uno per l'emissione di tre fatture fal ...

Read more

APPALTI PUBBLICI: il CCNL non è vincolante neppure per l’impresa subentrante.

In tema di appalti pubblici di servizi, la stazione appaltante non può imporre l'applicazione di un determinato contratto collettivo nazionale di lavoro per i lavoratori. Decisione: Sentenza 1969/2016 Tribunale Amministrativo Regionale Lazio - Sezione II Il caso. Una ONLUS si era vista esclusa dai tre lotti di relativi all'affidamento del servizio di assistenza educativa e culturale, perché "il calcolo perc ...

Read more

CANONE RAI: prorogata al 16 maggio la data per evitare l’addebito nella bolletta elettrica.

Dopo il via libera anche da parte del Consiglio di Stato, che aveva sollevato parecchi dubbi sulla legittimità e chiarezza del provvedimento di associazione in bolletta del canone Rai e relativo pagamento, è stata spostata la scadenza al 16 maggio 2016 per inoltrare la dichiarazione di non detenzione e sono state anche aggiornate le precedenti istruzioni. L'Agenzia delle Entrate e la Rai, con un comunicato ...

Read more

© AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

Torna in cima
UA-31664323-1