www.AmbienteDiritto.it RIVISTA DI DIRITTO PUBBLICO – Amministrativo – Penale – Civile –
Facebook Twitter LinkedIn

      GIURISPRUDENZA

    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 04/04/2019, Sentenza n.
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto del lavoroPubblica amministrazione
      PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Compensi professionali – Incarico dalla P.A. senza contratto scritto – Limiti all’indennità dovuta al professionista – Criteri di calcolo – Arricchimento ingiustificato ex art. 2041 c.c. – Azione d’indebito arricchimento nei confronti della pubblica amministrazione – Assenza di un valido contratto di appalto d’opera tra la pubblica amministrazione e un professionista – DIRITTO DEL LAVORO – Contratto invalido – Determinazione dell’indennizzo dovuto al professionista – Parametro delle tariffe professionali – Esclusione – Differente criteri di calcolo.


    • CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 10/10/2019, Sentenza n.41604
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Internet Reati Processo
      INTERNET E REATI INFORMATICI – Spamming o comunicazioni indesiderate – Assenza di consenso – Concreta lesione della sfera personale o patrimoniali – Necessità – Nozione di nocumento- Trattamento illecito di dati personali protetti – Reato di cui all’art. 167 in relazione all’art. 130 del d.lgs. n. 196 del 2003 – D. Igs. n. 101/2018.


    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 5^, 17/09/2019, Ordinanza n.23079
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Pubblica amministrazioneRifiuti
      RIFIUTI – Tariffa per la gestione dei rifiuti urbani (TIA) – Richiesta di rimborso dell’IVA su tariffa rifiuti – Versata erroneamente – Ente o società delegata emittente fattura – Competenza – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Ente Locale – Titolarità e responsabilità in ordine all’imposizione del tributo – Attività impositiva delegata dalla legge statale – Giurisprudenza.


    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 24/09/2019, Ordinanza n.23633
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto processuale civileDiritto sanitarioFauna e FloraPubblica amministrazioneRisarcimento del danno
      PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Responsabilità per i danni causati dai cani randagi – Responsabilità solidale del Comune e dell’Azienda Unità Sanitaria – Legge quadro nazionale n. 281/1991 – Rischio per l’incolumità della popolazione – FAUNA – Randagismo – Eventuale pericolosità degli animali – DIRITTO SANITARIO – Compito della cattura e della custodia dei cani vaganti o randagi – RISARCIMENTO DANNI – Responsabilità del Comune e ASL. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Omesso esame di elementi istruttori – Fatto storico rilevante in causa comunque considerato dal giudice.


    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 05/09/2019, Ordinanza n.
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto processuale civileDiritto urbanistico – ediliziaRisarcimento del danno
      DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abusi edilizi – Compravendita immobile con difformità sanabili ma non condonati – Tutele inerenti al contratto preliminare – Obbligo di concludere il contratto – Esecuzione in forma specifica – Dichiarazione sostitutiva di atto notorio ex art. 40, L. 47/1985 – Regolarità urbanistica – Condizione dell’azione – Requisito a pena di nullità – Mancanza della dichiarazione – Rilevabilità d’ufficio in ogni stato e grado del giudizio – Incommerciabilità dell’immobile – RISARCIMENTO DANNI – Domanda “quanti minoris” ex art. 1492 c.c. – Art. 31, 38, 44, 46, 64 Dpr n. 380/2001 – Art. 2932 c.c. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Disposizioni sul deposito del ricorso e del controricorso spediti a mezzo posta – Cognizione dell’atto e termini per il deposito della memoria – Diritto di difesa delle controparti – Ricorso in cassazione – Esatto vizio di violazione di norme di diritto – Sindacato di legittimità e motivo di gravame – Giurisprudenza.


    • TAR PIEMONTE – 7 ottobre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Diritto dell’energia
      DIRITTO DELL’ENERGIA – DM 10/09/2010 (linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili) – Procedimento unico – Contenuti minimi dell’istanza – Carenze documentali – Dichirazione di improcedibilità della domanda – Principio di autoresponsabilità.


    • TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna – 21 settembre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Rifiuti
      RIFIUTI – Deposito di materiali alla rinfusa sul terreno – Natura di rifiuto – Art. 183 d.lgs. n. 152/2006 – Configurabilità dell’ipotesi di abbandono ex art. 192 T.U.A. – Fattispecie.


    • TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna, Sez. 1^ – 1 ottobre 2019, n. 737
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Agricoltura e zootecnia
      AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Agricoltura biologica – Certificazione – Controversie concernenti il rapporto contrattuale tra organismi di controllo e operatori del settore – Giurisdizione del Giudice Ordinario.


      TAR CALABRIA, Reggio Calabria – 8 ottobre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Diritto urbanistico – edilizia

    • DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Opere strutturali in cemento armato – Richiesta di agibilità (ora procedura di segnalazione certificata di agibilità) – Mancanza del certificato di collaudo – Equiparazione con la certificazione di idoneità statica – Esclusione.

    • TAR CALABRIA, Reggio Calabria – 9 ottobre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Appalti
      APPALTI – Offerta – Difformità concretizzanti una forma di aliud pro alio – Esclusione dalla gara – Offerta condizionata – Nozione – Inammissibilità.


    • TAR CALABRIA, Catanzaro – 7 ottobre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Appalti
      APPALTI – Bando di gara – Mancata espressa indicazione del costo della manodopera – Effetti vizianti – Inconfigurabilità – Art. 23, c. 16 d.lgs. n. 50/2016.


    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^, 19/09/2019, Sentenza n.
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto urbanistico – ediliziaRisarcimento del danno
      DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Preliminare di compravendita di un immobile abusivo – Inadempimento del preliminare di vendita immobiliare – Regolarità urbanistica – Verifica – Carenze documentali – Tutela dell’acquirente destinatario di una promessa di vendita – Esecuzione specifica dell’obbligo di concludere un contratto – Risarcimento danni – Dichiarazione sostitutiva di atto notorio – Dichiarazione che le opere sono state eseguite prima del 1 settembre 1967 – Effetti – Art. 46 DPR n. 380/2001 – Giurisprudenza.


    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 24/09/2019, Ordinanza n.23633
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto processuale civileDiritto sanitarioFauna e FloraPubblica amministrazioneRisarcimento del danno
      PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Responsabilità per i danni causati dai cani randagi – Responsabilità solidale del Comune e dell’Azienda Unità Sanitaria – Legge quadro nazionale n. 281/1991 – Rischio per l’incolumità della popolazione – FAUNA – Randagismo – Eventuale pericolosità degli animali – DIRITTO SANITARIO – Compito della cattura e della custodia dei cani vaganti o randagi – RISARCIMENTO DANNI – Responsabilità del Comune e ASL. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Omesso esame di elementi istruttori – Fatto storico rilevante in causa comunque considerato dal giudice.


    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 05/09/2019, Ordinanza n.
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto processuale civileDiritto urbanistico – ediliziaRisarcimento del danno
      DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abusi edilizi – Compravendita immobile con difformità sanabili ma non condonati – Tutele inerenti al contratto preliminare – Obbligo di concludere il contratto – Esecuzione in forma specifica – Dichiarazione sostitutiva di atto notorio ex art. 40, L. 47/1985 – Regolarità urbanistica – Condizione dell’azione – Requisito a pena di nullità – Mancanza della dichiarazione – Rilevabilità d’ufficio in ogni stato e grado del giudizio – Incommerciabilità dell’immobile – RISARCIMENTO DANNI – Domanda “quanti minoris” ex art. 1492 c.c. – Art. 31, 38, 44, 46, 64 Dpr n. 380/2001 – Art. 2932 c.c. – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Disposizioni sul deposito del ricorso e del controricorso spediti a mezzo posta – Cognizione dell’atto e termini per il deposito della memoria – Diritto di difesa delle controparti – Ricorso in cassazione – Esatto vizio di violazione di norme di diritto – Sindacato di legittimità e motivo di gravame – Giurisprudenza.


    • TAR PIEMONTE – 7 ottobre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Diritto dell’energia
      DIRITTO DELL’ENERGIA – DM 10/09/2010 (linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili) – Procedimento unico – Contenuti minimi dell’istanza – Carenze documentali – Dichirazione di improcedibilità della domanda – Principio di autoresponsabilità.


    • TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna – 21 settembre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Rifiuti
      RIFIUTI – Deposito di materiali alla rinfusa sul terreno – Natura di rifiuto – Art. 183 d.lgs. n. 152/2006 – Configurabilità dell’ipotesi di abbandono ex art. 192 T.U.A. – Fattispecie.


    • TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna, Sez. 1^ – 1 ottobre 2019, n. 737
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Agricoltura e zootecnia
      AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Agricoltura biologica – Certificazione – Controversie concernenti il rapporto contrattuale tra organismi di controllo e operatori del settore – Giurisdizione del Giudice Ordinario.


      CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 29/08/2019, Sentenza n.36633
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Beni culturali ed ambientaliDiritto processuale penale

    • BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Beni culturali appartenenti allo Stato – Reato di impossessamento illecito – Art. 176 d.lgs n. 42/2004 – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Diniego della concessione delle attenuanti generiche – Motivazione – Valutazione degli elementi – Vizi della motivazione – Controllo del Giudice di legittimità – Illogicità della motivazione censurabile – Art. 606, c.1, lett e), cod. proc. pen..

    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 2^, 07/03/2019, Ordinanza n.
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto urbanistico – ediliziaRisarcimento del danno
      DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Contratto di compravendita di un immobile abusivo – Assenza dei requisiti edilizi ed urbanistici – Effetti – Rilascio di autorizzazione in sanatoria – Regolarità urbanistica del bene – Richiesta d’informazioni alla pubblica amministrazione ex art. 213 cod. proc. civ. – Dichiarazione sostitutiva di atto notorio – Esecuzione specifica dell’obbligo di concludere – Condizione dell’azione – Obbligo di trasferimento ex art. 2932 c.c. – Requisiti – Art. 46 T.U. Edilizia.


      CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 09/09/2019, Sentenza n.
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Beni culturali ed ambientaliDiritto demanialeDiritto processuale penaleDiritto urbanistico – edilizia

    • DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Lavori edilizi inizialmente abusivi poi ricondotti entro quanto dichiarato con s.c.i.a. – Sequestro – Presupposti e limiti – Insussistenza del fumus e del periculum in mora – Reati edilizi o urbanistici con opere ultimate – Sequestro preventivo di manufatto abusivo – Profilo dell’offensività – Verifiche del giudice sulla libera disponibilità della cosa – Pericolo per la pubblica incolumità – Reale pregiudizio degli interessi attinenti al territorio – Commissione di nuovi reati – Artt. 44, 95 d.P.R. n. 380/2001 – Art. 181, c.1, d.lgs. n. 42/2004 – Artt. 55 e 1161 cod. nav. I. n.394/1991 – Art.734 C.p. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sequestro preventivo o probatorio – Ricorso per cassazione – Presupposti e limiti.

    • TAR SICILIA, Palermo – 23 settembre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Diritto demanialeDiritto urbanistico – ediliziaLegittimazione processuale
      ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE – Legittimazione ad agire in giudizio – Articolazioni territoriali di associazioni accreditate ex art. 13 l. n. 349/1986 – Operatività statutaria stabilizzata nel territorio – Tutela di interessi ambientali in senso lato – Elusione del vincolo di inedificabilità previsto dall’art. 15 l.r. Sicilia n. 78/1976 – DIRITTO DEMANIALE – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Linea di battigia – Misurazione della distanza di 150 metri – Corpo idrico con evidenti segni di collegamento con il mare – Fattispecie: saline di Marsala.


    • CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 20/09/2019, Sentenza n.
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Diritto processuale penaleRifiuti
      RIFIUTI – Trasporto non autorizzato di rifiuti – Assoluta occasionalità – Particolare tenuità del fatto – Esclusione della punibilità – Artt. 183 256 d.lgs n.152/2006 – Art. 131-bis cod. pen. – Generica indicazione di “materiale ferroso” – Qualifica di rifiuto – Insufficiente – Elementi descrittivi del rifiuto – Necessità – Definizione di reato istantaneo – Unica condotta incriminatrice – Attività organizzata – Indici rivelatori – Attività imprenditoriale esercitata – Abusiva gestione – Eterogeneità, quantità e caratteristiche dei rifiuti – Precedenti attività preliminari di prelievo, raggruppamento, cernita, deposito – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Definizione di comportamento abituale – Reati della stessa indole – Condotte plurime, reiterate o abituali.


    • TAR SICILIA, Palermo – 26 settembre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Appalti
      APPALTI – Servizi ad alta intensità di manodopera – Sentenza dell’Adunanza Plenaria n. 8/2019 – Modifiche apportate all’art. 95, c. 4 d.lgs. n. 50/2016 dal “decreto sblocca-cantieri” – Procedure finalizzate alla stipula di un contratto ponte – Straordinarietà ed urgenza – Deroga al criterio dell’aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa – inconfigurabilità.

    • CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 13/09/2019, Sentenza n.38021
      AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
      CATEGORIA: Danno ambientaleDiritto del lavoroInquinamento atmosfericoPubblico impiegoRifiuti
      INQUINAMENTO ATMOSFERICO – ARIA – Combustione di rifiuti – Emissioni di fumi idonee ad arrecare molestia alle persone – Reato di getto pericoloso di cose – Limite di tollerabilità e criterio della “stretta tollerabilità” – Art. 674 cod. pen. e 844 cod. civ – RIFIUTI – Abbruciamento dei rifiuti – Presupposti – Deposito temporaneo di rifiuti – Natura di reato di pericolo concreto e di condotta – Art. 256-bis T.U.A. – Configurabilità – Principio di tassatività- Art.183, 255, 256, 256-bis, d.lgs n.152/2006 – Incenerimento a terra di rifiuti – Presupposti e limiti – Incenerimento di residui vegetali – GIURISPRUDENZA – Smaltimento di rifiuti di imballaggio – Autorizzazione – Necessità – DANNO AMBIENTALE – Verificasi di un danno all’ambiente – Irrilevanza – PUBBLICO IMPIEGO – Esercizio di un diritto o adempimento di un dovere – L’art. 51 cod. pen. è applicabile solo ai rapporti di subordinazione di diritto pubblico – DIRITTO DEL LAVORO – Dipendente privato – Verifica della legittimità delle disposizione operative – Ordinari canoni di diligenza – Presupposto per escludere la punibilità della condotta.

    • TAR VENETO – 20 settembre 2019, n. 
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: Diritto urbanistico – edilizia
      DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 34, c. 2-ter d.P.R. n. 380/2001 – Irrilevanza ai fini sanzionatori delle difformità contenute in misura trascurabile – Solgia del 2% sul complesso dell’unità immobiliare – Valutazione della rilevanza degli scostamenti – Parametri urbanistici previsti nelle NTA – Esclusione.


    • TAR VENETO – 23 settembre 2019
      AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
      CATEGORIA: AppaltiDiritto del lavoroPubblica amministrazionePubblico impiego
      PUBBLICO IMPIEGO – Art. 53, c. 16-ter d.lgs. n. 165/2001 – Divieto di c.d. pantouflage (o di c.d. revolving doors) – Ratio – Esercizio di poteri autoritativi o negoziali – Intepretazione estensiva – APPALTI – Contratti sotto soglia – Principio di rotazione – Affidamento tramite procedure ordinarie o comunque aperte al mercato – Inapplicabilità – Ragioni – Commissione di gara – Conflitto di interessi – Art. 42, c. 2 d.lgs. n. 50/2016 – Verifica in concreto sulla base di prove specifiche – Fattispecie: rapporto di “colleganza” – Procedura negoziata senza pubblicazione del bando – Art. 63 d.lgs. n. 50/2016 – Carattere di eccezionalità – Individuazione dei presupposti giustificativi.

    • CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 25/09/2019, Sentenza n.
    • AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
    • CATEGORIA: Diritto processuale penaleDiritto urbanistico – edilizia
    • DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati urbanistici – Abusi edilizi – Interventi edilizi necessitanti il permesso di costruire eseguiti con D.I.A. – Responsabilità del progettista – Configurabilità – Attestazione del progettista di conformità delle opere da realizzare agli strumenti urbanistici – Comunicazione d’inizio dei lavori – Progettista formalmente direttore dei lavori – Esecuzione dei lavori – Onere di vigilanza – Artt. 29, 44, 93, 94 e 95 d.P.R. n. 380/2001 – Direttore dei lavori – Assenza dal cantiere – Obbligo di vigilanza – Comportamento inerte o colpevolmente passivo – Funzione di garante nei confronti del Comune – Dissociazione del professionista – Rinuncia all’incarico – Art. 29 Testo Unico Edilizia – GIURISPRUDENZA – Violazioni urbanistiche e paesaggistiche e applicabilità dell’art. 131-bis cod. pen. – Presupposti e parametri di valutazione – Concorrente violazione di legge urbanistica, antisismica – Esclusione della speciale causa di non punibilità – Prescrizione del reato edilizio nel giudizio di cassazione – Onere di indicare gli elementi incontrovertibili di riscontro – Atti di riferimento – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Finalità del certificato del casellario giudiziale – Beneficio della non menzione della condanna – Conseguenza negativa del reato – Natura della sospensione condizionale della pena – Possibilità di ravvedimento – Valutazione del giudice dei due benefici.

    • CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. UNITE, 04/10/2019, Sentenza n.40847
    • AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
    • CATEGORIA: Diritto processuale penaleDiritto venatorio e della pescaMaltrattamento animali
    • MALTRATTAMENTO ANIMALI – Uccelli detenuti in isolamento per essere utilizzati come richiami – Mantenimento del vincolo del sequestro – Delitto di maltrattamenti di cui all’art. 544-ter cod. pen. – Art. 727 cod. pen. – DIRITTO VENATORIO – Violazione della legge sulla caccia – Richiami vivi – Confisca obbligatoria contemplata da una previsione speciale – Legge n. 356/1992 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Misure cautelari reali – Sequestro penale – Procedimento di riesame – Disciplina – Sdoppiamento in probatorio e preventivo – Artt. 324, 354 , cod. proc. pen. – Giurisprudenza Cass. Sez. Unite – Sequestro preventivo, probatorio e conservativo – Pronuncia di condanna – Confisca del prezzo o del profitto del reato – Leggi speciali – Corpus normativo di riferimento – Decreto penale di condanna – Confisca ordinata dal giudice o restituzione delle cose sequestrate – P.M. nuovo sequestro – Procedimento di riesame – Revoca del provvedimento di sequestro – Presupposti e limiti – Rinnovata disponibilità del bene per la protrazione dell’illecito – Cose suscettibili di confisca obbligatoria.

    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 3^, 26/07/2019, Ordinanza n.
    • AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
    • CATEGORIA: Danno ambientaleDiritto urbanistico – ediliziaPubblica amministrazioneRisarcimento del danno
    • PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – RISARCIMENTO DANNI – Omessa manutenzione delle strade – Danni patiti dai singoli a causa di fatti illeciti imputabili alla P.A. – Responsabilità dell’ENTE – Osservanza del principio del “neminem laedere” – Danno cagionato ex art. 2051 c.c. da beni demaniali – Responsabilità della P.A. custode – Onere di provare – Intervento riparatore dell’ente custode – Evento dannoso – Danno da risarcire – Concorso di cause – Rapporto di causalità tra fatto ed evento – valutazione delle singole condotte colpose – Discrezionalità del giudice – Insanabile mancanza di ius aedificandi – Danno non indennizzabili – Il proprietario non può trarre beneficio alcuno dalla sua attività illecita – GIURISPRUDENZA – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Immobile in assenza di ius aedificandi o di autorizzazione amministrativa – Difetto di concessione edilizia del bene danneggiato – Risarcimento danni – Esclusione – Responsabilità della Pubblica Amministrazione – Limiti – Risarcimento da fatto illecito altrui – Arricchimento ingiustificato.

    • TAR MARCHE – 7 ottobre 2019
    • AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
    • CATEGORIA: Appalti
    • APPALTI – Soglia di anomalia – Art. 97, c. 2, lett. b) d.lgs. n. 50/2016, come novellato dal decreto “Sblocca cantieri” – Formula prevista per il calcolo della soglia di anomalia – Parere del MIT e orientamenti giurisprudenziali – Tenore letterale della norma di riferimento.

    • CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez. 5^, 18/07/2019, Sentenza n.19334
    • AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
    • CATEGORIA: Diritto dell’energiaPubblica amministrazione
    • PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Determinazione del valore di un parco eolico ai fini ICI – Diritti e garanzie del contribuente sottoposto a verifiche fiscali – Contraddittorio endoprocedimentale – Sanzioni amministrative per violazioni di norme tributarie – Incertezza normativa oggettiva – Fattispecie: ICl degli impianti produttivi da fonti rinnovabili – Individuazione delle singole componenti impiantistiche fiscalmente rilevanti – GIURISPRUDENZA – ICl metodo di determinazione della base imponibile – Iscrizioni contabili – Fabbricati classificabili nel gruppo catastale D, non iscritti in catasto -Attribuzione di rendita – Conguaglio in dare o in avere – Istanza di accatastamento ed attribuzione di rendita – Efficacia retroattiva – DIRITTO DELL’ENERGIA – Valore ai fini tributari di un parco eolico – Applicazione al parco eolico del coefficiente di rivalutazione – Deprezzamento per obsolescenza materiale e tecnologica.

    • TAR PUGLIA, Bari – 4 ottobre 2019
    • AUTORITÀ EMANANTE: T. A. R.
    • CATEGORIA: Inquinamento del suoloVIA VAS AIA
    • INQUINAMENTO DEL SUOLO – VIA, VAS E AIA – Relazione di riferimento – Nozione – Art. 5, c. 1, lett. v-bis) d.lgs. n. 152/2006 – Finalità – Attuazione del principio “chi inquina paga”.

    • CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^, 25/09/2019, Sentenza n.
    • AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Cassazione
    • CATEGORIA: Diritto processuale penaleDiritto urbanistico – edilizia
    • DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati urbanistici – Abusi edilizi – Interventi edilizi necessitanti il permesso di costruire eseguiti con D.I.A. – Responsabilità del progettista – Configurabilità – Attestazione del progettista di conformità delle opere da realizzare agli strumenti urbanistici – Comunicazione d’inizio dei lavori – Progettista formalmente direttore dei lavori – Esecuzione dei lavori – Onere di vigilanza – Artt. 29, 44, 93, 94 e 95 d.P.R. n. 380/2001 – Direttore dei lavori – Assenza dal cantiere – Obbligo di vigilanza – Comportamento inerte o colpevolmente passivo – Funzione di garante nei confronti del Comune – Dissociazione del professionista – Rinuncia all’incarico – Art. 29 Testo Unico Edilizia – GIURISPRUDENZA – Violazioni urbanistiche e paesaggistiche e applicabilità dell’art. 131-bis cod. pen. – Presupposti e parametri di valutazione – Concorrente violazione di legge urbanistica, antisismica – Esclusione della speciale causa di non punibilità – Prescrizione del reato edilizio nel giudizio di cassazione – Onere di indicare gli elementi incontrovertibili di riscontro – Atti di riferimento – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Finalità del certificato del casellario giudiziale – Beneficio della non menzione della condanna – Conseguenza negativa del reato – Natura della sospensione condizionale della pena – Possibilità di ravvedimento – Valutazione del giudice dei due benefici.

LEGGI ALTRA GIURISPRUDENZA
ABBONATI SUBITO




  DOTTRINA

ABBONATI SUBITO

QUOTIDIANOLEGALE

IMMOBILI ABUSIVI: contratti di comprovendita, regolarità urbanistica ed esecuzione in forma specifica.

 

IMMOBILI ABUSIVI: contratti di comprovendita, regolarità urbanistica ed esecuzione in forma specifica. In tema di contratti di vendita immobiliare di edifici o loro parti, la nullità dei contratti comminata dagli artt. 17 (con riferimento agli immobili eseguiti dopo la entrata in vigore della legge) e 40 (con riferimento agli immobili eseguiti prima o dopo la […]

 

Leggi tutto

 

CONTO CORRENTE: l’atto di cointestazione è di per sé idoneo a trasferire anche la titolarità del credito.

 

L’atto di cointestazione di un conto corrente è di per sé idoneo a trasferire anche la titolarità del credito. Principio Giurisprudenziale La cointestazione di un conto corrente, salvo prova di diversa volontà delle parti, è di per sé atto unilaterale idoneo a trasferire la legittimazione ad operare sul conto ma non anche la titolarità del […]

 

Leggi tutto

 

ISEE precompilata resa disponibile in via telematica dall’INPS.

 

MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI DECRETO 9 agosto 2019  Individuazione delle modalita’ tecniche per consentire al cittadino di accedere alla dichiarazione ISEE precompilata resa disponibile in via telematica dall’INPS. (19A06132) (GU n.233 del 4-10-2019) IL MINISTRO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI Visto il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 5 dicembre […]

Leggi tutto

 

Commissioni tributarie: abilitazione all’assistenza tecnica.

 

MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE DECRETO 5 agosto 2019, n. 106 Regolamento recante disposizioni in materia di abilitazione all’assistenza tecnica innanzi alle Commissioni tributarie. (19G00113) (GU n.233 del 4-10-2019) Vigente al: 1-4-2020   IL MINISTRO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE Visto l’art. 17 della legge 23 agosto 1988, n. 400 recante, ai commi 3 e 4, […]

.

Leggi tutto

 

Appello inammissibile se le doglianze non dialogano con la pronuncia impugnata.

 

Appello inammissibile se le doglianze non dialogano con la pronuncia impugnata   Massima Giurisprudenziale E’ inammissibile l’appello nel quale le doglianze proposte dall’appellante “non dialoghino” con la pronuncia di primo grado ove le deduzioni sono del tutto inconferenti rispetto al decisum e non siano pertinenti rispetto alle soluzioni accolte dal primo giudice. Decisione: Ordinanza n. […]

REATO DI RICICLAGGIO: incasso di assegni di cospicuo importo per conto terzi.

 

L’incasso di assegni di cospicuo importo per conto terzi può configurare il reato di riciclaggio Massima Giurisprudenziale  La condotta di chi, senza alcuna valida causa giuridica sottostante, monetizza assegni di cospicuo importo consegnando successivamente la provvista così realizzata al proprio dante causa, è sufficiente ad integrare sotto il profilo materiale il delitto di riciclaggio. Decisione: […]

 

 

IMMOBILI: subentro nell’alloggio e manomissione dei contatori.

 

Chi subentra nell’alloggio risponde della manomissione dei contatori Massima Giurisprudenziale Chi prende possesso di un appartamento di civile abitazione, quale acquirente o conduttore, è tenuto a verificare non solo l’efficienza delle utenze delle quali l’immobile è dotato, ma anche la regolare tenuta delle stesse da parte dei precedenti possessori; in mancanza può essere chiamato a […]

 

Leggi tutto

 

DIRITTO ALL’OBLIO, dati personali e limiti alla domanda di deindicizzazione.

 

DIRITTO ALL’OBLIO – Pubblicazione dei dati personali in siti web a soli fini di giornalismo o di espressione artistica, letteraria (scientifica, storica, pubblica incolumità, utilità sociale…)  Sentenza della Corte (Grande Sezione) del 24 settembre 2019 «Rinvio pregiudiziale – Dati personali – Protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento di tali dati che compaiono in pagine web – […]

 

Leggi tutto

 

AmbienteDiritto – QL – Newsletter – ANNO XIX n. 12/2019

 

Rivista di Diritto Pubblico – Amministrativo – Penale – Civile AMBIENTEDIRITTO – EDITORE       GIURISPRUDENZA CORTE DI GIUSTIZIA UE, Sez. Un., 24/09/2019 Sentenza C‑507/17 AUTORITÀ EMANANTE: Corte di Giustizia UE CATEGORIA: Internet Reati Processo INTERNET E REATI INFORMATICI – Motori di ricerca su Internet – GOOGLE – Dati personali – Trattamento – Protezione delle persone fisiche – Limiti – Trattamento […]

 

Leggi tutto

 

Duplicazione dei titoli esecutivi, nessun divieto assoluto e generalizzato.

 

Nessun divieto assoluto e generalizzato di duplicazione dei titoli esecutivi   Massima Giurisprudenziale Non esiste nel nostro ordinamento un divieto assoluto di duplicazione dei titoli esecutivi.   Decisione: Ordinanza n. 21768/2019 Cassazione Civile – Sezione 3 Classificazione: Civile Massima: Non esiste nel nostro ordinamento un divieto assoluto di duplicazione dei titoli esecutivi. La possibilità per […]

 

Leggi tutto

 

SEGNALAZIONI:

Urbanistica e appalti IPSOA 4/2019

Le novità del D.L. Sblocca Cantieri – SCIA e tutela del terzo dopo la C. Cost. n,45/2019 – La Plenaria sull’esclusione dell’intero RTI.

 

IL FORO ITALIANO Anno CXLIV n. 7-8

Cort. Cost. 9 aprile 2019 n.89 e 8 febbraio 2018 n.22   – Cass.15 maggio 2019 n.12994. circa il rimborso dei finanziamenti anomali ai soci – Cass. 15 aprile 2019 n. 10424, responsabilità sanitaria.

 

ABBONATI SUBITO
Facebook Twitter LinkedIn
NEWSLETTER

di AMBIENTEDIRITTO.it (Testata Reg. presso il Tribunale di Patti Reg. n. 197 del 19 luglio 2006 – ISSN 1974-9562). Direttore responsabile: Fulvio Conti Guglia. Direzione e redazione: AmbienteDiritto.it, Via Filangeri, 19 – 98078 Tortorici ME – Tel +39 0941421391 – Fax +39 1782724258 – Gsm +39 3383702058 – info (at) ambientediritto.it – Le novita’ sono consultabili su Internet all’indirizzo: http://www.AmbienteDiritto.it

PUBBLICITA’ su questa News Letter – DEM o sui siti www.AmbienteDiritto.it o www.QuotidianoLegale.it

Regolamento 2016/679/UE (GDPR) – D. L.vo n. 196/2003 e ss.mm.ii.

Si ricorda che, ai sensi del nuovo Reg. UE 2016/679 in materia di protezione dei dati personali (GDPR) e del decreto Legislativo n.196/2003 e successivi aggiornamenti, si possono, autonomamente, modificare le proprie preferenze sulla iscrizione o cancellazione in qualsiasi momento, semplicemente cliccando sugli appositi link presenti nella newsletter a piè pagina o dall’indirizzo Web da cui è stata effettuata l’iscrizione. Oppure,contattando la redazione della Rivista.

Modify your subscription    |    View online
AMBIENTEDIRITTO EDITORE
www.AmbienteDiritto.it
Tutti i diritti sui contenuti sono riservati e soggetti a copyright.