You Are Here: Home » Posts tagged "inquinamento"

Risarcibilità dei danni patrimoniali da immissioni sonore e luminose.

Se si sconvolge l'ordinario stile di vita sono risarcibili i danni non patrimoniali da immissioni sonore? La condotta colpevole del Comune che non esercita i poteri di vigilanza dopo la concessione del suolo pubblico ne determina la responsabilità e deve rispondere dei danni non patrimoniali per lo sconvolgimento dell'ordinario stile di vita. Decisione: Sentenza n. 2611/2017 Cassazione Civile - Sezioni Unit ...

Read more

DANNO AMBIENTALE: inquinamento delle acque e del fondale marino.

ACQUA - INQUINAMENTO IDRICO - Inquinamento delle acque e del fondale marino - DANNO AMBIENTALE - Danneggiamento aggravato  - Piattaforma continentale e fondo/sottofondo marini - Cose destinate a pubblica utilità - Compromissione delle acque e del biota marino - Fattispecie: inquinamento acque marine, lavaggio inquinante con presenza di metalli pesanti (cromo, nichel, vanadio) e IPA (idrocarburi policiclici ...

Read more

ONU: Rapporto sulle risorse idriche mondiali 2017.

  La maggior parte delle attività umane che utilizzano l'acqua producono acque reflue. Poiché la domanda complessiva di acqua cresce, la quantità di acqua di scarico prodotta e del suo carico complessiva inquinamento sono in continuo aumento in tutto il mondo. Oltre l'80% delle acque reflue del mondo - e oltre il 95% in alcuni paesi meno sviluppati - viene rilasciato nell'ambiente senza alcun trattamen ...

Read more

RICORSO AL TAR CONTRO LA REGIONE VENETO PER MANCANZA DI TRASPARENZA SUI PFAS.

Greenpeace ha notificato ieri un ricorso amministrativo al Tar del Veneto contro le difficoltà poste dalla Regione Veneto e dalla AULSS 8 all’accesso ai dati sui monitoraggi relativi alla presenza di PFAS (sostanze perfluoroalchiliche) in acque destinate al consumo umano. L'associazione ambientalista si riserva la possibilità di procedere anche a livello penale per omissione di atti d’ufficio.   Lo sco ...

Read more

UNIONE EUROPEA: La Commissione ammonisce l’Italia per le persistenti violazioni riguardo la qualità dell’aria.

La Commissione europea invia un ultimo avvertimento a Germania, Francia, Spagna, Italia e Regno Unito perché non hanno affrontato le ripetute violazioni dei limiti di inquinamento dell'aria per il biossido di azoto (NO 2). L'inquinamento da NO 2 costituisce un grave rischio per la salute. La maggior parte delle emissioni provengono dal traffico stradale. La Commissione europea esorta i cinque Stati membri a ...

Read more

UNIONE EUROPEA: nuove norme sull’inquinamento atmosferico.

Il Parlamento europeo e il Consiglio hanno adottato la nuova direttiva sui limiti nazionali di emissione sulla base di una proposta della Commissione che fissa in Europa limiti più rigorosi per i cinque principali inquinanti. La direttiva, entrata in vigore il 31 dicembre 2016, permetterà, una volta pienamente attuata, di ridurre di circa il 50% gli effetti negativi sulla salute (malattie respiratorie, dece ...

Read more

RENZI TENTA DI BOICOTTARE I REFERENDUM NO TRIV(elle).

Mare Mediterraneo in pericolo. Gli emendamenti presentati dal Governo alla legge si stabilità 2016 ricalcano solo apparentemente i quesiti referendari. Le modifiche proposte dall’Esecutivo, tra abrogazioni e aggiunte normative, dissimulano in modo subdolo il rilancio delle attività petrolifere in terraferma e in mare e persino entro le 12 miglia marine, eludendo con ciò gran parte degli obiettivi del refere ...

Read more

Depuratore comunale: Scarico in mare dei reflui e configurabilità dell’art 674 cod. pen..

  INQUINAMENTO IDRICO - Depuratore comunale - Scarico in mare con mutevole colorazione delle acque causata dai reflui - Presupposti per la configurabilità dell’art 674 cod. pen. - Fattispecie.  In caso di scarico da impianto di depurazione comunale la mutevole colorazione del mare causata dai reflui consente di ravvisare gli estremi del reato di cui all'art. 674 c.p.. Nella specie, nessun pregio può co ...

Read more

Terra dei Fuochi: Prima riunione del comitato interministeriale.

Si è tenuta a Palazzo Chigi la prima riunione del comitato interministeriale “Terra dei Fuochi”, presieduta dal presidente del Consiglio, Enrico Letta, alla quale hanno partecipato il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Filippo Patroni Griffi, i ministri dell’Ambiente, tutela del territorio e del mare, Andrea Orlando, della Difesa, Mario Mauro, dei Beni e attività culturali e turismo, Massimo Bra ...

Read more

Interventi di MISE e Bonifica: l’Adunanza Plenaria rinvia alla Corte di Giustizia

Il Consiglio di Stato, riunito in Adunanza Plenaria,  con ordinanza n. 21 del 25 settembre 2013, ha sottoposto alla Corte di Giustizia dell'Unione europea la seguente questione pregiudiziale di corretta interpretazione: "se i principi dell'Unione Europea in materia ambientale sanciti dall'art. 191, paragrafo 2, del Trattato sul funzionamento dell'Unione europea e dalla direttiva 2004/35/Ce del 21 aprile 200 ...

Read more

Agenzia Europea dell’ambiente (EEA): nei mari europei aumentano le emissioni di anidride carbonica di circa il 35%.

Secondo un recente rapporto dell’EEA, il trasporto marittimo contribuisce in modo significativo all'inquinamento dell’aria e al cambiamento climatico a causa della sua dipendenza dai combustibili fossili e del fatto che è uno dei settori meno regolamentati per quanto riguarda le fonti di inquinamento atmosferico, mentre l’inquinamento derivante da questo settore provoca un aumento delle malattie cardiache e ...

Read more

Globalizzazione e carbone: a che servono le politiche ambientali?

di Stefano Nespor. Il carbone è stato il motore dell’economia mondiale dalla rivoluzione industriale fino alla metà del secolo scorso. Tuttora il suo consumo in termini assoluti è in continuo aumento: si è passati da 3400 milioni di tonnellate nel 1988 a 6200 nel 2005. Tuttavia, il suo contributo alla produzione di energia mondiale è progressivamente calato per l’espandersi dell’uso del petrolio e del gas n ...

Read more

VESTITI INQUINATI da sostanze chimiche pericolose. Le analisi chimiche…

Le grandi catene di moda vendono indumenti contaminati da sostanze chimiche pericolose che possono alterare il sistema ormonale dell'uomo o che, se rilasciate nell'ambiente, possono diventare cancerogene. È la denuncia pubblicata nel rapporto internazionale "Toxic Threads - The Fashion Big Stitch-Up" che Greenpeace lancia oggi da Pechino con una sfilata shock. Le analisi chimiche - si legge nel comunicato s ...

Read more

MEDITERRANEO: ALLARMANTE PRESENZA DI MICROPLASTICHE.

E’ a un livello allarmante la presenza di microplastiche nel mar Mediterraneo, anche nell’area protetta del Santuario dei Cetacei: il valore medio, 0,62 particelle di microplastica per metro cubo, è simile a quello riscontrato nelle isole di spazzatura che galleggiano nell’Oceano Pacifico. I maggiori livelli riscontrati sono nel mar Ligure, con una presenza 7 volte superiore rispetto al Mar di Sardegna. Le ...

Read more

Bocciato il piano dell’Ilva di risanamento degli impianti inquinanti.

TARANTO. Il gip di Taranto Patrizia Todisco ha bocciato il piano formulato dall'Ilva inerente agli interventi immediati per il risanamento degli impianti inquinanti. Bocciata anche l’alternativa, chiesta dall'azienda, del mantenimento di un minimo di produzione. La decisione è contenuta nel provvedimento depositato in queste ore dal giudice in cancelleria. "Non c'é spazio per proposte al ribasso da parte de ...

Read more

Il caso Ilva di Taranto.

Taranto. Terrorizza i cittadini di Taranto la notizia dell'apertura di un inedito procedimento per una nuova Autorizzazione ambientale all'Ilva. Dopo gli incontri che il ministro dell'Ambiente Corrado Clini ha voluto, dopo il decreto legge per accelerare la bonifica dell'area di Taranto e dopo che il Governo, nell'accordo del 26 luglio scorso con le istituzioni locali, ha stanziato 336 milioni di euro, di q ...

Read more

Inquinamento di falda acquifera: Costituzione parte civile di un singolo cittadino in sostituzione dell’amministrazione comunale. Il caso Tamoil raffineria di Cremona

di Fulvio Conti Guglia. La fattispecie riguarda l'instaurazione di un processo relativo all'inquinamento di una falda acquifera, con danno imputato alla raffineria Tamoil, collocata vicino al Po e vicinissimo al centro urbano di Cremona. Il provvedimento in questione (Tribunale di Cremona Ordinanza del 19/06/2012) riguarda l'ammissione delle parti civili, e, in particolare, l'ammissione di un singolo cittad ...

Read more

Com’erano belle una volta le città

di Stefano Nespor. Fin verso il 1820 nelle grandi città ci si muoveva a piedi. Solo a quell’epoca vennero introdotti i tram trainati da cavalli. Il nuovo servizio pubblico di trasporto ebbe un successo enorme e diede grande impulso all’economia: la possibilità di agevoli spostamenti favorì il sorgere di migliaia di nuovi posti di lavoro. Nel 1853 a New York i tram trasportavano oltre 130.000 persone al gior ...

Read more

Emergono i danni della marea nera del Golfo del Messico

di Paola Brambilla. La biodiversità marina è più sconosciuta dello spazio: solo recentemente un censimento della vita marina, durato ben dieci anni, e affidato a oltre 3 mila scienziati provenienti da 80 diversi paesi, ha censito 350.000 mila specie e ne ha scoperte nuove 6.000. Le meno conosciute in assoluto sono però le specie bentoniche, dal greco bénthos, fondo del mare, costituite sia dai micoroganismi ...

Read more

© AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

Torna in cima
UA-31664323-1