You Are Here: Home » Posts tagged "Cassazione Civile"

TRIBUTARIO: test di operatività delle società cd. di comodo.

  Al fine della prova contraria in tema di società non operative, sono irrilevanti le scelte volontarie del contribuente, quanto piuttosto necessarie "oggettive situazioni" esimenti. Decisione: Ordinanza n. 8218/2017 Cassazione Civile - Sezione VI Classificazione: Tributario     Il caso.   Una SAS e i suoi soci proponevano ricorso avverso avviso di accertamento per l'anno 2006, emesso in ...

Read more

Movimenti bancari: onere della prova commisurata agli indizi contrari.

  In presenza di una presunzione legale relativa, l'onere della prova contraria e liberatoria a carico del contribuente si commisura alla natura e alla consistenza degli elementi indiziari contrari impiegati dall'ufficio.     Decisione: Sentenza n. 7259/2017 Cassazione Civile - Sezione V Classificazione: Tributario     Il caso.   A un contribuente veniva rettificato il reddito ...

Read more

APPALTI: Controversie che traggono origine dall’esecuzione del contratto.

CORTE DI CASSAZIONE, Sez. UNITE CIVILE, 31 maggio 2016, ord.  n.11368    Giurisprudenza: Appalti APPALTI – Appalto di opere pubbliche – Controversie - Giurisdizione  - Controversie che traggono origine dall’esecuzione del contratto – Rimborsi conseguenti all’esecuzione anticipata dei lavori – Giurisdizione del giudice ordinario – Art. 32, c. 8, d.lgs. n. 50/2016. In materia di appalto di opere pubblich ...

Read more

Accertamento sintetico dei redditi a persone fisiche e prova dei redditi esenti.

Il caso.   Un contribuente vedeva rideterminato il suo reddito secondo le presunzioni del vecchio redditometro, e nei due giudizi di merito veniva confermata la pretesa tributaria perché non era stata fornita la prova contraria in maniera ritenuta sufficiente. Il contribuente ricorreva quindi in Cassazione, la quale ha accolto il ricorso e ha cassato la decisione di secondo grado, con rinvio per nuova ...

Read more

DINIEGO DI AUTOTUTELA SUGLI ATTI DI VALORE FINO A 20MILA EURO.

di Fulvio Graziotto. Sul diniego di autotutela per gli atti di valore fino a 20mila euro, oltre al ricorso, è bene valutare anche la presentazione del reclamo mediazione. La questione. Le controversie riguardanti il diniego di autotutela in materia fiscale ricadono nella giurisdizione tributaria, ma non è chiaro se in caso di atti di valore fino a 20mila euro sia obbligatorio proporre reclamo mediazione, ev ...

Read more

© AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

Torna in cima
UA-31664323-1