You Are Here: Home » Giurisprudenza » Sanità: Operazione lesioni per imperizia e negligenza

Sanità: Operazione lesioni per imperizia e negligenza

 

La CORTE D’APPELLO DELL’AQUILA, del 29 febbraio 2012 con sentenza n. 262,  Presidente  e relatore Servino, ha stabilito che: Ogni sanitario non può esimersi dal conoscere e valutare l’attività precedente o contestuale svolta da altro collega e dal controllarne la correttezza, se del caso ponendo rimedio a errori altrui che siano evidenti e non settoriali, rilevabili ed emendabili con l’ausilio delle comuni conoscenze scientifiche del professionista medio. Nella specie, un medico oltre che al rispetto dei canoni di diligenza e prudenza connessi alle specifiche mansioni svolte, è tenuto a osservare gli obblighi derivanti dalla convergenza di tutte le attività verso il fine unico della tutela della salute. 

QR Code – Take this post Mobile!
Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

Info sul autore

Articoli Scritti : 1022

Lascia un comment

 

© AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

Torna in cima
UA-31664323-1