Abusivismo: omessa accettazione della nomina di custode giudiziario prosecuzione lavori reato ex art. 349 cod. pen.
  • Insufficienza della riabilitazione penale ai fini dell’iscrizione all’albo degli avvocati
  • Il parcheggiatore abusivo è punibile per estorsione
  • " /> Abusivismo: omessa accettazione della nomina di custode giudiziario prosecuzione lavori reato ex art. 349 cod. pen.
  • Insufficienza della riabilitazione penale ai fini dell’iscrizione all’albo degli avvocati
  • Il parcheggiatore abusivo è punibile per estorsione
  • "/>
    You Are Here: Home » Giurisprudenza » Rivelare pubblicamente l’omosessualità altrui può esser reato perseguibile

    Rivelare pubblicamente l’omosessualità altrui può esser reato perseguibile

    di Matteo Mastracci. La Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 30369 del 24 Luglio 2012 condanna severamente la pubblicazione di un articolo su un giornale locale (Il Corriere Adriatico), nel quale si specificava la condotta privato-sentimentale di una persona coinvolta in una storia omosessuale, senza il consenso della medesima.

    Il caso esaminato, consiste in una condotta di c.d. Outing attuata da un giornalista che invocava il diritto di cronaca come propria scusante.

    La decisione finale della Corte è stata lapidaria: Violazione della Privacy (ai fini dell’individuabilità dell’offeso non occorre che l’offensore ne indichi espressamente il nome, ma è sufficiente che l’offeso possa venire individuato per esclusione in via deduttiva, tra una categoria di persone, a nulla rilevando che in concreto l’offeso venga individuato da un ristretto numero di persone) e Consumazione del reato di Diffamazione (in quanto non sarebbe configurabile l’interesse pubblico della notizia, idoneo e sufficiente ai fini della pubblicazione del fatto e, quindi della generica conoscibilità del fatto medesimo).

     

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Dottore magistrale in Giurisprudenza presso l'Università degli studi di Teramo con tesi in Diritto degli Appalti Pubblici dal titolo "Requisiti soggettivi di partecipazione e normativa antimafia negli Appalti Pubblici". Praticante avvocato in Roma presso Studio Legale Madia. Esperto in Diritto Penale e Procedura Penale, Diritto Amministrativo e Diritto degli Appalti Pubblici, Selezionato per il Master a numero chiuso Robert Schuman 2012. Allievo da Febbraio 2013 del prestigioso Master di II Livello in "Diritto Penale d'Impresa" presso Luiss Guido Carli affidato alla direzione della Prof. Avv. Paola Severino. Autore di numerose pubblicazioni afferenti le tematiche del Diritto Penale ed Amministrativo.

    Articoli Scritti : 10

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1