CORTE DEI CONTI: Depositata la relazione 2012 sul COSTO DEL LAVORO PUBBLICO (art.60 d.l.vo n.165/2001)
  • Buon compleanno al Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Una norma in continua evoluzione.
  • D. Lgs. n.231/2001: Responsabilità amministrativa da reato, confisca del profitto di reato anche nella forma per equivalente.
  • " /> CORTE DEI CONTI: Depositata la relazione 2012 sul COSTO DEL LAVORO PUBBLICO (art.60 d.l.vo n.165/2001)
  • Buon compleanno al Testo Unico in materia di salute e sicurezza sul lavoro. Una norma in continua evoluzione.
  • D. Lgs. n.231/2001: Responsabilità amministrativa da reato, confisca del profitto di reato anche nella forma per equivalente.
  • "/>
    You Are Here: Home » Notizie » LAVORO: CONFERIMENTO INCARICO DI LAVORO AUTONOMO IN MATERIA DI AUDIT EX D.LGS. 231/2001.

    LAVORO: CONFERIMENTO INCARICO DI LAVORO AUTONOMO IN MATERIA DI AUDIT EX D.LGS. 231/2001.

    LAVORO: CONFERIMENTO INCARICO DI LAVORO AUTONOMO IN MATERIA DI AUDIT EX D.LGS. 231/2001.

    INFORMATIVA PER LA RACCOLTA DI CURRICULA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO IN MATERIA DI AUDIT EX D.LGS. 231/2001

    L’Organismo di Vigilanza di ACSEL S.p.A., ha necessità di avviare un Audit in materia di d. lgs. 8 giugno 2001 n. 231 con riguardo all’analisi dei rischi di reati ambientali (art. 25-undecies del cit. d. lgs.).
    L’incarico si sostanzia in:

    • Verifica e controllo dell’assetto delle regole aziendali in materia di reati ambientali;
    • Monitoraggio e verifica dell’effettivo rispetto delle procedure per la prevenzione dei suddetti;
    • Verifica e controllo circa la individuazione e la gestione dei rischi di processo da parte delle aree “sensibili”;
    • Analisi delle risultanze;
    • Formalizzazione evidenze e raccomandazioni.

    All’azienda deve essere consegnato un rapporto chiaro e completo su tutte le fasi dell’audit che consenta di implementare, nel rispetto del principio di continuità, le procedure interne volte a prevenire i rischi di reato in materia ambientale.

    Requisiti soggettivi del candidato richiesti:

    • Laurea magistrale o equipollente;
    • Esperienza specifica in materia di procedure di prevenzione dei reati ambientali;
    • Conoscenza ed esperienza in materia di applicazione del d. lgs. 231/2001.

    E’ fatta espressa richiesta al candidato di specificare chiaramente nel CV le esperienze maturate negli ambiti di cui sopra.

    La remunerazione prevista per l’incarico è di € 10.000 (diecimila) più IVA.

    Gli interessati potranno trasmettere il proprio curriculum vitae entro e non oltre il 27 marzo 2017 ore 12.30 specificando nell’oggetto l’ambito di interesse e autorizzando il trattamento dei dati personali ai sensi D.Lgs. 196/2003 sulla Privacy, al seguente indirizzo e-mail: acselspa@legpec.it

    L’Organismo di Vigilanza, una volta proceduto all’esame dei curricula pervenuti, procederà alla pubblicazione dell’esito delle valutazioni sul sito aziendale.

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1022

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1