Ai fini della concessione della cittadinanza italiana anche il lavoro casalingo merita considerazione
  • L’Esercito degli Avvocati
  • Giustizia: Soppressione Procure, Tribunali e Giudici di pace c.d. “minori”, sciopero degli avvocati il 5 luglio.
  • " /> Ai fini della concessione della cittadinanza italiana anche il lavoro casalingo merita considerazione
  • L’Esercito degli Avvocati
  • Giustizia: Soppressione Procure, Tribunali e Giudici di pace c.d. “minori”, sciopero degli avvocati il 5 luglio.
  • "/>
    You Are Here: Home » Dottrina » Diritto Penale » Insufficienza della riabilitazione penale ai fini dell’iscrizione all’albo degli avvocati

    Insufficienza della riabilitazione penale ai fini dell’iscrizione all’albo degli avvocati

    di Matteo Mastracci. Le Sezioni Unite della Corte di Cassazione con la Sentenza 4 luglio 2012 n. 11139 stabiliscono che: “La riabilitazione penale dalla condanna per falso ideologico subita durante lo svolgimento della pratica forense non permette automaticamente l’iscrizione all’albo degli avvocati una volta superato l’esame”.

    La Corte ha avallato la decisione del Consiglio Nazionale Forense di Palermo, il quale aveva dichiarato che i fatti illeciti “benché risalenti nel tempo” sarebbero tali “da compromettere il requisito della condotta specchiatissima ed illibata”  che l’articolo 17 del Rd n. 1578 del 1993 ritiene necessaria ai fini dell’iscrizione all’ordine degli avvocati, rendendo così il fututo avvocato indegno e quindi non idoneo allo svolgimento della professione forense secondo i canoni deontologici necessari.

    La Suprema Corte ha precisato nella sua decisione che la valutazione operata dal Consiglio Nazionale Forense in quanto immune da vizi logici e giuridici, non può formare oggetto di sindacato da parte della Corte stessa, la quale deve esclusivamente limitarsi a controllare l’esattezza e la congruità della decisione senza potersi sostituire al Consiglio, unico titolare del potere di apprezzamento e decisione secondo il rispettivo codice deontologico.

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Dottore magistrale in Giurisprudenza presso l'Università degli studi di Teramo con tesi in Diritto degli Appalti Pubblici dal titolo "Requisiti soggettivi di partecipazione e normativa antimafia negli Appalti Pubblici". Praticante avvocato in Roma presso Studio Legale Madia. Esperto in Diritto Penale e Procedura Penale, Diritto Amministrativo e Diritto degli Appalti Pubblici, Selezionato per il Master a numero chiuso Robert Schuman 2012. Allievo da Febbraio 2013 del prestigioso Master di II Livello in "Diritto Penale d'Impresa" presso Luiss Guido Carli affidato alla direzione della Prof. Avv. Paola Severino. Autore di numerose pubblicazioni afferenti le tematiche del Diritto Penale ed Amministrativo.

    Articoli Scritti : 10

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1