Operazioni rilevanti Iva pari o superiori a 3.600 euro. Comunicazione degli acquisti tramite Pos scade il 12 novembre 2013.
  • Comunicazione operazioni ai fini Iva del 2012. Più tempo per l’invio dei dati.
  • Datori di lavoro: i risultati del 730 viaggiano online. Online il modello 2013 per comunicare al Fisco la sede telematica.
  • " /> Operazioni rilevanti Iva pari o superiori a 3.600 euro. Comunicazione degli acquisti tramite Pos scade il 12 novembre 2013.
  • Comunicazione operazioni ai fini Iva del 2012. Più tempo per l’invio dei dati.
  • Datori di lavoro: i risultati del 730 viaggiano online. Online il modello 2013 per comunicare al Fisco la sede telematica.
  • "/>
    You Are Here: Home » Notizie » IVA, spesometro, comunicazione telematica per importo in contanti legate al turismo pari o superiore a 1.000 euro e fino a 15.000 euro.

    IVA, spesometro, comunicazione telematica per importo in contanti legate al turismo pari o superiore a 1.000 euro e fino a 15.000 euro.

    Gli operatori Iva dispongono ora di un apposito modello di comunicazione, pubblicato sul sito dell’Agenzia delle Entrate, per l’invio dei dati delle operazioni rilevanti ai fini Iva tramite il servizio telematico Entratel o Fisconline. La comunicazione telematica dei dati relativi al 2012 deve essere effettuata, da parte degli operatori che effettuano la liquidazione mensile Iva, entro il 12 novembre 2013 (a regime entro il 10 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento); gli altri operatori, invece, dovranno provvedere all’invio dei dati entro il 21 novembre 2013 (a regime, entro il 20 aprile dell’anno successivo).

    In un’ottica di semplificazione, il provvedimento stabilisce che la comunicazione delle operazioni documentate da fattura può essere effettuata in forma analitica (per le singole operazioni, indipendentemente dall’importo) o in forma aggregata (per l’ammontare complessivo dell’imponibile e dell’imposta relativa all’anno di riferimento per ciascuna controparte), a eccezione dei casi espressamente indicati.

    Il modello per la comunicazione approvato oggi “apre” poi alle operazioni in contanti legate al turismo, di importo pari o superiore a 1.000 euro e fino a 15.000 euro, effettuate con persone fisiche di cittadinanza diversa da quella italiana (e comunque diversa da quella di uno dei paesi dell’Unione europea ovvero dello Spazio economico europeo), che abbiano residenza fuori dal territorio dello Stato. Analoga semplificazione per gli operatori che svolgono attività di leasing finanziario e operativo e di locazione e/o di noleggio di autovetture, caravan, altri veicoli, unità da diporto e aeromobili: a partire dalle operazioni relative al 2012 possono comunicare all’Anagrafe tributaria i dati relativi alle operazioni effettuate con i propri clienti utilizzando il nuovo modello, in alternativa alla vecchia comunicazione.

    Con il nuovo modello sarà possibile inviare anche la comunicazione relativa alle operazioni di acquisto da operatori di San Marino, finora effettuata in modalità cartacea.

    L’invio telematico è previsto entro l’ultimo giorno del mese successivo a quello di annotazione, a partire dalle operazioni annotate dal 1° ottobre 2013.Tra le novità, anche la comunicazione dei dati relativi alle operazioni effettuate nei confronti di operatori economici aventi sede, residenza o domicilio negli Stati o territori della cd. black list, che può essere trasmessa utilizzando il modello allegato al
    provvedimento. Restano fermi i periodi di riferimento previsti dal precedente decreto del 2010. La comunicazione transita sul “modello Spesometro” in relazione alle operazioni effettuate a partire dal 1° ottobre 2013.

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1008

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1