FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI: Semplificazione e incentivi per la trasmissione opzionale dei dati delle fatture.
  • Agenzia delle Entrate: fatture elettroniche tra privati, arriva l’applicazione web gratuita.
  • Fattura elettronica Pa: parte la fase sperimentale.
  • " /> FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA PRIVATI: Semplificazione e incentivi per la trasmissione opzionale dei dati delle fatture.
  • Agenzia delle Entrate: fatture elettroniche tra privati, arriva l’applicazione web gratuita.
  • Fattura elettronica Pa: parte la fase sperimentale.
  • "/>
    You Are Here: Home » Dottrina » Diritto Tributario » FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA IMPRESE E PRIVATI dal 1° Gennaio 2017.

    FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA IMPRESE E PRIVATI dal 1° Gennaio 2017.

    FATTURAZIONE ELETTRONICA TRA IMPRESE E PRIVATI dal 1° Gennaio 2017.

     

    Il formato fattura PA, utilizzato per la formazione e trasmissione delle fatture elettroniche verso le Pubbliche Amministrazioni, è stato adeguato per permettere anche la fatturazione elettronica tra privati, a partire dal 1° gennaio 2017.

    Le nuove specifiche tecniche del formato fattura PA sono state aggiornate e pubblicate sul sito www.fatturapa.gov.it. Il nuovo formato sarà utilizzato sia per la fatturazione elettronica verso la P.A. sia per la fatturazione elettronica tra privati, secondo un unico tracciato XML e sempre attraverso il Sistema di Interscambio (SdI), che sarà a disposizione anche per i rapporti commerciali tra privati, come previsto dal Dlgs n. 127/2015.

    Le Pubbliche Amministrazioni e i loro fornitori, oltre a tutti i soggetti che intendono utilizzare il Sistema di Interscambio per la fatturazione tra privati, dovranno quindi configurare i propri sistemi informatici per utilizzare, a partire dal prossimo 1°gennaio, esclusivamente il nuovo tracciato XML ed il relativo schema XSD per tutte le trasmissioni di fatturazione.

    In sintesi, il primo Luglio 2016 sono iniziati i test B2B e le imprese volontarie per l’esperimento potevano da subito usufruire delle nuove modalità semplificate per i controlli fiscali che saranno eseguiti anche “da remoto”.

    Mentre, dal 1° Gennaio 2017 sarà invece incentivata l’adozione della Fatturazione Elettronica tra imprese presso tutte le aziende del territorio nazionale, artigiani, commercianti e professionisti potranno scegliere se utilizzare la trasmissione elettronica all’Agenzia delle Entrate delle fatture emesse e ricevute.

    In questa fase, a differenza di quanto accaduto con la Fattura alla P.A., il decreto legislativo non sancisce l’obbligatorietà della Fatturazione Elettronica tra imprese ma ne favorisce la diffusione attraverso incentivi premiali.

    I contribuenti che si renderanno trasparenti e verificabili al Fisco non incorreranno in ulteriori controlli da parte dello stato perché le fatture elettroniche saranno a disposizione degli organi preposti ai controlli. In questo modo le aziende non verranno ostacolate nel regolare svolgimento delle loro attività.

    Le agevolazioni previste saranno:
    spesometro: non sarà imposto e sarà sospeso dell’obbligo di comunicazione per le operazioni con i paesi black list dell’UE;
    modelli INTRA: non sarà più necessario compilare i modelli, per l’acquisto di beni e servizi, e la lettera d’intento;
    IVA: i rimborsi avverranno entro tre mesi dalla dichiarazione annuale e non sarà più necessario apporre il visto di conformità delle garanzie per somme che superano i 15 mila euro.

    La Fatturazione Elettronica per le transazioni tra partite iva utilizzerà la piattaforma elettronica per il Sistema di Interscambio sviluppato da Sogei che a sua volta diventerà ente conservatore per tutta la documentazione.

    Le aziende potranno valutare se trasmettere dei dati specifici all’Agenzia delle Entrate o elaborare le fatture elettroniche in tutte le loro parti e renderle interamente disponibili al Fisco.

    In entrambi i casi, dovrebbero migliorare i rapporti tra Erario e contribuenti in termini di trasparenza e tracciabilità limitando gravosi controlli fiscali.

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1008

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1