DIRITTO DELL’ENERGIA: Impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Ubicazione in zone agricole.
  • Corte Costituzionale: illegittimità dell’art. 2 L.R. Lazio n.14/2011 – Installazione permanente di mezzi mobili di pernottamento all’interno di aree protette.
  • Politiche energetiche ed ambientali Environment and Energy Policies energia risparmio energetico fonti alternative di energia
  • " /> DIRITTO DELL’ENERGIA: Impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Ubicazione in zone agricole.
  • Corte Costituzionale: illegittimità dell’art. 2 L.R. Lazio n.14/2011 – Installazione permanente di mezzi mobili di pernottamento all’interno di aree protette.
  • Politiche energetiche ed ambientali Environment and Energy Policies energia risparmio energetico fonti alternative di energia
  • "/>
    You Are Here: Home » Notizie » ENERGIA: Determinazione di aree e siti non idonei all’installazione di specifiche tipologie di impianti.

    ENERGIA: Determinazione di aree e siti non idonei all’installazione di specifiche tipologie di impianti.

    ENERGIA: Determinazione di aree e siti non idonei all’installazione di specifiche tipologie di impianti.

    Il TAR MOLISE, Sez. 1^ del  23 giugno 2016, chiarisce che: in base alle Linee Guida nazionali approvate con D.M. 10/09/2010 del Ministero dello Sviluppo Economico, al di fuori delle preclusioni conseguenti all’apposizione di vincoli che rendano incompatibili gli impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili nelle specifiche zone individuate, la Regione e la Provincia possono procedere alla determinazione di aree e siti non idonei alla installazione di specifiche tipologie di impianti “attraverso un’apposita istruttoria avente ad oggetto la ricognizione delle disposizioni volte alla tutela dell’ambiente, del paesaggio, del patrimonio storico e artistico, delle tradizioni agroalimentari locali, della biodiversità e del paesaggio rurale che identificano obiettivi di protezione non compatibili con l’insediamento, in determinate aree, di specifiche tipologie e/o dimensioni di impianti, i quali determinerebbero, pertanto, una elevata probabilità di esito negativo delle valutazioni, in sede di autorizzazione”. In altre parole, la sottrazione di intere aree all’installazione di impianti di produzione da energie rinnovabili può avvenire per effetto di vincoli di tipo normativo ovvero per effetto di scelte di tipo pianificatorio adottate con lo speciale procedimento descritto nelle predette Linee Guida. Pertanto, l’Amministrazione nell’ambito del procedimento di autorizzazione delle iniziative non può precludere in via generale per intere aree la realizzazione degli impianti in questione, essendo chiamata a compiere una valutazione specifica ed individualizzata della singola istanza senza applicare una “nuova aprioristica gerarchia che inverta la scala dei valori” (cfr. TAR Molise, 1° marzo 2011, n. 52), ma compiendo una valutazione in concreto che tenga conto quindi di tutte le circostanze fattuali del caso, astenendosi da giudizi astratti, sconnessi cioè dalle caratteristiche specifiche della singola intrapresa (cfr. TAR Marche, 19 settembre 2011, n. 1393).ener

     

    DIRITTO DELL’ENERGIA – Linee guida nazionali (DM 10/9/2010) – Determinazione di aree e siti non idonei all’installazione di specifiche tipologie di impianti – Preclusione in via generale per intere aree operata in sede di procedimento autorizzativo – Illegittimità.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 900

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1