AmbienteDiritto.it

Rivista Giuridica on line – ISSN 1974-9562

Newsletter del 10 maggio 2018 n.15 – ANNO XVIII n. 15/2018

Seguici su:    

Giurisprudenza

* APPALTI – Ammissione dei concorrenti – Impugnazione – Art. 120, c. 2 bis c.p.a. – Pubblicazione sul profilo internet della stazione appaltante, ma in pagina diversa dalla Sezione “Amministrazione trasparente” – Nozione di sezione “Amministrazione trasparente” ai sensi del d.lgs. n. 33/2013 – Art. 29 d.lgs. n. 50/2016 – Rito superaccelerato – Norma di stretta interpretazione. TAR SICILIA, Catania – 2 maggio 2018 * APPALTI – Art. 120, c. 2-bis c.p.a. – Art. 29, c. 1 d.lgs. n. 50/2016 – Rito superaccelerato – Impugnazione della propria esclusione o dell’ammissione di altri partecipanti alla gara – Differenza – Accesso ai documenti reso possibile in forma aggregata – Facoltà di interlocuzione – Tempo ragionevolmente necessario – Riferimento alla specifica gara. TAR LOMBARDIA, Brescia – 30 aprile 2018

* APPALTI – Clausole del bando – Onere di immediata impugnazione – Clausole impeditive della partecipazione o impositive di oneri manifestamente sproporzionati – Composizione della commissione di gara – Impugnazione unitamente al provvedimento di aggiudicazione – Composizione della commissione – Regime delle incompatibilità introdotto dall’art. 77, c. 4 d.lgs. n. 50/2016 – Novella ex art. 46, c. 1, lett. D) d.lgs. n. 56/2017 – RUP – Concreta dimostrazione dell’incompatibilità sotto il profilo dell’interferenza nella specifica gara. TAR CALABRIA, Catanzaro – 24 aprile 2018

* APPALTI – Determinazione della soglia di anomalia – Calcolo delle medie – Taglio delle ali – Abrogazione dell’art. 121 del d.P.R. n. 207/201 – Offerte di identico ammontare – Non vanno accorpate, ma singolarmente considerate. TAR SICILIA, Catania – 2 maggio 2018

* APPALTI – Omessa indicazione dei costi di manodopera – Soccorso istruttorio – Preclusione – Indicazione dei costi della manodopera – Omissione – Conseguenze escludenti – Mancata espressa enunciazione dell’esclusine dagli artt. 83 e 95 d.lgs. n. 50/2016 – Adempimenti doverosi – Doveri di salvaguardia dei diritti dei lavoratori. TAR CAMPANIA, Napoli – 8 maggio 2018

* APPALTI – Costo orario del personale – Parametri rivenienti dalla contrattazione collettiva – Derogabilità – Consistente scostamento – Indice di anomalia. TAR CAMPANIA, Napoli – 7 maggio 2018

APPALTI – Domanda di iscrizione nella white list – Prefetto – Sottrazione all’obbligo di pronunciarsi in via espressa – Illegittimità. TAR CAMPANIA, Napoli, Sez. 1^ – 7 maggio 2018 n. 3046

* APPALTI – Offerte indeterminate o condizionate – Esclusione dalla gara – Espressa comminatoria di esclusione – Non è richiesta. TAR FRIULI VENEZIA GIULIA, Sez. 1^ – 7 maggio 2018, n. 144

* DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti eolici di piccola generazione – PAS – Calcolo della potenza elettrica nominale – Somma dei singoli impianti facenti capo al medesimo punto di connessione alla rete elettrica, appartenenti allo stesso soggetto – Onere di motivazione del diniego di PAS. TAR BASILICATA – 24 aprile 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Approvazione di nuovo strumento urbanistico – Conferma della destinazione urbanistica precedente – Attribuzione di ulteriore potenziale edificatorio – Inconfigurabilità – Certificato di destinazione urbanistica – Oggetto – Affidamento sulla possibile realizzazione di ulteriore edificazione su terreno già edificato – Esclusione. TAR SICILIA, Catania – 24 aprile 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 36 d.P.R. n. 380/2001 – Domanda di sanatoria – Ipotesi di irricevibilità – Termine di 90 giorni ex art. 31, c. 3 d.P.R. n. 380/2001 – Abusi – Aumento dell’altezza interna di vasconi in terra battuta – Non costituisce variazione essenziale ex art. 32, c. 1 d.P.R. n. 380/2001 – Ragioni – Interventi di ristrutturazione edilizia – Assenza di permesso di costruire – Sanatoria – Scadenza dei termini “congrui” indicati nel provvedimento di demolizione – Possibilità – Opere edilizie non vietate dallo strumento urbanistico – Violazione degli artt. 93 e 94 d.P.R. n. 380/2001 – Sanatoria – Possibilità – Deposito del progetto esecutivo munito dei calcoli statici e dell’attestazione di conformità alla normativa antisismica. TAR BASILICATA – 24 aprile 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Elementi di arredo delle aree pertinenziali degli edifici – Opere di edilizia libera – Art. 6, c.1, lett. e) quinquies d.P.R. n. 380/2001, introdotta dall’art. 3 d.lgs. n. 222/2016 – Applicabilità alle costruzioni precedenti – D.M. 2 marzo 2018 – Glossario delle opere realizzabili in regime di attività edilizia libera – Riferimento alle pergotende – Tettoie – Regime edilizio – Valutazione caso per caso – Caratteristiche, struttura e dimensioni – Motivazione esaustiva. CONSIGLIO DI STATO – 7 maggio 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Illegittimo provvedimento di diniego del titolo abilitativo – Perdita della potenzialità edificatoria per effetto della sopravvenuta disciplina urbanistica – Danno ingiusto – Tutela risarcitoria per equivalente. TAR SICILIA, Palermo – 2 maggio 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Interventi di ristrutturazione di edifici unifamiliari entro il limite del 20% – Esenzione dal contributo di costruzione – Art. 17, c. 3 d.P.R. n. 80/2001 – Previsione di carattere eccezionale – Ratio – Adeguamento dell’immobile alle necessità abitative del nucleo familiare. TAR LOMBARDIA, Brescia – 26 aprile 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire – Termine per l’impugnazione – Decorrenza – Effettiva conoscenza – Percezione delle caratteristiche e dell’entità delle violazioni urbanistiche – Orientamento applicabile al vicino, ma non alle associazioni ambientaliste – Ragioni – ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE – Legittimazione ex lege – Impugnazione di atti incidenti sugli interessi ambientali intesi in senso lato – Atti di pianificazione urbanistica – localizzazione di opere pubbliche – Atti autorizzatori di interventi edilizi – Rientrano – Area agricola – Normative comunali – Limitata possibilità di realizzare interventi edilizi in zona agricola – Realizzazione di strutture che pregiudichino definitivamente la destinazione naturale del territorio – Preclusione – Fattispecie. TAR CAMPANIA, Napoli – 3 maggio 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Procedimento per l’annullamento di un titolo edilizio – Artt. 7 e 8 l. n. 241/1990 – Avviso di avvio del procedimento – Indicazione di motivazioni sostituite da diverse sostanziali motivazioni nel provvedimento finale – Illegittimità – Fondamento. TAR CALABRIA, Catanzaro – 23 aprile 2018

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Sanatoria – Art. 36 d.P.R. n. 80/2001 – Requisito della doppia conformità – Normativa urbanistica illegittimamente adottata – Rilievo – Esclusione in mancanza di tempestiva impugnazione. CONSIGLIO DI STATO – 7 maggio 2018

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA –Illegittimo esercizio del potere amministrativo – Rilascio di concessione edilizia in violazione del piano di recupero – Risarcimento del danno –Legittimazione passiva – Titolare del diritto di proprietà sul bene al momento del verificarsi dell’evento dannoso – Alienazione inter vivos – Parti acquirenti – Carenza di titolarità. CONSIGLIO DI STATO, Sez. 6^ – 7 maggio 2018, n. 2695

* DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – AREE PROTETTE – Abusi realizzati in area protetta regionale – Potere di repressione – Spettanza – Legale rappresentante del Parco – Art. 29, l. n. 394/1991 – Attribuzione allo stesso organo dei poteri di esecuzione coattiva in caso di inottemperanza. CONSIGLIO DI STATO – 7 maggio 2018

* FAUNA E FLORA – CACCIA – Fauna selvatica – Danni arrecati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica e dall’esercizio dell’attività venatoria – L. n. 157/1992 e l.r. Marche n. 7/1995 (anteriormente alle modifiche di cui alla l.r. n. 37/2016) – Termine “risarcimento” – Utilizzo in senso atecnico – Mero indennizzo da qualificarsi come aiuto di Stato. TAR MARCHE – 4 maggio 2018

* FAUNA E FLORA – CACCIA – Fauna selvatica – Danni arrecati alle produzioni agricole dalla fauna selvatica e dall’esercizio dell’attività venatoria – Artt. 19, c. 7 e 34, c. 1 l.r. Marche n. 7/1995 (come modificata dalla l.r. n. 37/2016) – ATC – Risarcimento dei danni – Introduzione di nuova forma di responsabilità oggettiva – Esclusione – Disposizioni essenzialmente contabili. TAR MARCHE – 4 maggio 2018

Rivista Giuridica dell’Ambiente
IL NUOVO REGOLAMENTO SULLE TERRE E ROCCE DA SCAVO. (D.P.R. 13 giugno 2017, n. 120): luci e ombre. CLAUDIA GALDENZI – FEDERICO BOEZIO
Dottrina

IL QUADRO DELLA TUTELA DEI DATI PERSONALI NELLA DISCIPLINA DEL GDPR. FRANCESCO ANASTASI
LA FIGC COME ORGANISMO DI DIRITTO PUBBLICO. (Nota a sentenza T.A.R. Lazio, Sez. I, 13 aprile 2018, n. 4100). ANTONIO MITROTTI
QuotidianoLegale

Il riconoscimento di debito. Fulvio Graziotto

Il patteggiamento preclude la causa di non punibilità per particolare tenuità del fatto. Fulvio Graziotto

Procedura Penale: regolarità della notifica. Fulvio Graziotto

Lottizzazione abusiva: Sequestro preventivo e confisca.

APPALTI: Varianti in corso d’opera.

AVVOCATI: MONITORAGGIO SULLA CORRETTA APPLICAZIONE DELL’EQUO COMPENSO.

APPALTI: Infiltrazioni criminali, accordo DIREZIONE NAZIONALE ANTIMAFIA – ANAC.

Newsletter del 3 maggio 2018 n.14 – ANNO XVIII n. 14/2018

Giurisprudenza

BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Autorizzazione paesaggistica – Termine per l’esecuzione dei progettati lavori – Efficacia, scadenza e rinnovo (cinque anni) – Art. 146 c.4 d.lgs n.42/2004 – DIRITTO URBANISTICO EDILIZIA – Differenza tra opera stagionale e opera precaria – Esecuzione di opere stagionali – Permesso di costruire – Necessità – Configurabilità del reato urbanistico – Art. 44 d.P.R. n.380/2001 – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso per cassazione avverso provvedimenti cautelari reali – Motivi attinenti alla violazione di legge – Nozione di “violazione di legge” – Art. 325 cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 17/04/2018, Sentenza n.17135

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Attività edificatoria abusiva – Reato urbanistico – Natura di reato permanente – Consumazione e cessazione della permanenza – Ultimazione dei lavori per completamento dell’opera – Sospensione dei lavori volontaria o imposta – Artt. 31 e 44, lett. b), d.P.R. 380/2001 – Urbanistica – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 18/04/2018, Sentenza n.17499

DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Protrazione dell’abuso edilizio mediante il completamento delle opere – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Nuova volumetria – Sopraelevazione – Assenza di titolo edilizio – Artt. 10 e 44 DPR 380/01 – Art. 181 D. L.vo 42/2004 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Motivo di ricorso che si limita a reiterare il motivo d’appello – Inammissibilità – Determinazione della pena – Obbligo della motivazione il giudice di merito – Pena al di sotto della media edittale e irrogazione della pena base pari o superiore al medio edittale – Effetti – Art. 133 cod. pen. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 19/04/2018, Sentenza n.17745

* INFORMAZIONI AMBIENTALI – D.lgs. n. 195/2005 – Finalità – Diffusione delle informazioni – Regime di pubblicità tendenzialmente integrale – Ampliamento del novero dei soggetti legittimati – Profilo oggettivo – Novero delle notizie accessibili – Attività elaborativa – Utilizzo dell’accesso ex d.lgs. n. 195/2005 per finalità estranee all’integrità della matrice ambientale – Preclusione – Forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali nella materia ambientale – Nozione di informazione ambientale accessibile – Attività poste in essere dalla Regione per contrastare il fenomeno dell’abusivismo edilizio – Rientrano. TAR CAMPANIA, Napoli – 30 aprile 2018

* INQUINAMENTO ACUSTICO – CONDOMINIO – Emissioni rumorose – Integrazione della contravvenzione ex art. 659 cod. pen. – Requisiti – Esercizio di una attività o di un mestiere rumoroso – Integrazione del reato e dell’illecito amministrativo – Presupposti – Giurisprudenza – RISARCIMENTO DEL DANNO – Liquidazione del danno morale (per emissioni rumorose) – Valutazione del giudice – Apprezzamenti discrezionali ed equitativi – Obbligo di motivazione del percorso logico posto a base della decisione. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez. 3^ 17/04/2018

* RIFIUTI – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Gestore di un impianto pubblico di trattamento dei rifiuti – Diffida al comune tesa ad ottenere la manutenzione della strada su cui transitano i mezzi necessari allo svolgimento dell’attività – Interesse legittimo qualificato – Inconfigurabilità. TAR PUGLIA, Bari – 26 aprile 2018

QuotidianoLegale

Contratti di locazione ad uso abitativo a canone concordato.

Delibera di esclusione del socio moroso di società cooperativa da impugnare anche in corso di causa. Fulvio Graziotto

Il regime fiscale dei rifiuti e la modifica della dichiarazione originaria.

Clausola di garanzia per le sopravvenienze successive alla cessione delle quote sociali. Fulvio Graziotto

Impugnazione delibera sociale e sopravvenuta carenza di legittimazione processuale per perdita status di socio Fulvio Graziotto

Seguici su: