AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.3/2017 ANNO XVI
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.2/2017 ANNO XVII.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.1/2017 ANNO XVII.
  • " /> AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.3/2017 ANNO XVI
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.2/2017 ANNO XVII.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.1/2017 ANNO XVII.
  • "/>
    You Are Here: Home » Dottrina » AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.4/2017 ANNO XVI

    AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.4/2017 ANNO XVI

    AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.4/2017 ANNO XVI

     

    AmbienteDiritto.it

    Rivista Giuridica on line – ISSN 1974-9562

     

    Newsletter del 6 febbraio 2017 n.4 – ANNO XVII n. 4/2017

    Seguici su:    

    Normativa

    APPALTI Comunicato Autorità Nazionale Anticorruzione Modelli di segnalazione all’Autorita’ per le comunicazioni utili ai fini dell’esercizio del potere sanzionatorio della Autorita’, relativamente ad Operatori Economici nei cui confronti sussistono cause di esclusione ex art. 80 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50, nonche’ per le notizie, le informazioni dovute dalle stazioni appaltanti ai fini della tenuta del casellario informatico. (GU n.26 del 1-2-2017)

    APPALTI Delibera 11 gennaio 2017 Autorità Nazionale Anticorruzione Indicazioni operative per un corretto perfezionamento del CIG. (GU n.26 del 1-2-2017)

    RIFIUTI Regolamento (UE) 2017/172 Regolamento (UE) 2017/172 della Commissione del 1 febbraio 2017 che modifica il regolamento (UE) n. 142/2011 per quanto riguarda i parametri per la trasformazione dei sottoprodotti di origine animale in biogas o in compost nonché le condizioni per l’importazione di alimenti per animali da compagnia e per l’esportazione di stallatico trasformato (Testo rilevante ai fini del SEE) (G.U.U.E. L28 del 2.2.2017)

    RIFIUTI Comunicato Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Deliberazione dell’Albo nazionale gestori ambientali del 23 gennaio 2017 (GU n.28 del 3-2-2017)

    RIFIUTI Decreto 20 gennaio 2017 Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Attuazione della direttiva 2016/774/UE del 18 maggio 2016, recante modifica dell’allegato II della direttiva 2000/53/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, relativa ai veicoli fuori uso. (GU n.28 del 3-2-2017) 

     Giurisprudenza

    * APPALTI – Art. 120 , c. 2 bis c.p.a. – Rito speciale appalti – Impugnazione della proposta di aggiudicazione – Preclusione – Requisiti di capacità economica e finanziaria – Principali forniture effettuate nell’ultimo triennio – Interpretazione restrittiva di una clausola del bando – Principio del favor partecipationis – Art. 83 d.lgs. n. 50/2016 – Avvalimento – Oggetto del contratto – Determinabilità – Requisiti tecnici – Comodato d’uso gratuito – Natura precaria del possesso – Giudizio prognostico sull’affidabilità. TAR LAZIO, Roma – 25 gennaio 2017

    * APPALTI – Certificazione di qualità – Richiesta, nel bando, di certificazione UNI EN ISO 9001 – Audit di II parte – Inidoneità – Art. 82 d.lgs. n. 50/2016. TAR PUGLIA, Lecce – 30 gennaio 2017

    APPALTI – Concessioni aeroportuali – Sottrazione per specialità dalla sfera di applicazione del d.lgs. n. 50/2016 – Inconfigurabilità – Art. 167 d.lgs. n. 50/2016 – Norma di dettaglio, applicabile alle concessioni sopra soglia – Bando di gara – Omessa indicazione del valore stimato – Violazione del principio di pubblicità e trasparenza – Art. 30 d.lgs. n. 50/2016 – Pubblicità sulla piattaforma digitale della stazione appaltante – Efficacia surrogatoria o alternativa rispetto alle modalità di pubblicazione del bando indicate negli artt. 7 2 e 73 – Inconfigurabilità – Suddivisione in lotti – Indicazione di un criterio di preferenza a favore dell’operatore che partecipi a tutti i lotti oggetto di gara – Illegittimità. TAR CALABRIA, Catanzaro, Sez. 1^ – 19 gennaio 2017, n. 75

    * APPALTI – Funzione proconcorrenziale delle regole di evidenza pubblica – Partecipazione delle imprese di piccole e medie dimensioni – Principio del favor partecipationis – Suddivisione dell’appalto in macro lotti aventi ad oggetto una pluralità di servizi eterogeni – Illegittimità – Preclusione alla possibile partecipazione individuale dell’impresa – Vulnus al principio del favor partecipationis – Astratta possibilità di costituire un RTI o di ricorrere all’avvalimento – Non rileva. TAR LAZIO, Roma – 26 gennaio 2017

    APPALTI – Offerta anomala – Art. 97, c. 8 d.lgs. n. 50/2016 – Esclusione automatica delle offerte anomale – Espressa indicazione nel bando – Necessità. TAR LAZIO, Roma, Sez. 2^ bis – 20 gennaio 2017, n. 1034

    APPALTI – Qualificazione dei consorzi stabili – Disciplina applicabile, nelle more della predisposizione delle linee guida ANAC. TAR LAZIO, Roma, Sez. 1^ quater – 25 gennaio 2017, n. 1324

    * APPALTI – Separazione tra offerte tecniche e offerte economiche – Dovere di segretezza dell’offerta economica – Rischio di pregiudizio – Adempimento in misura integrale. TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 27 gennaio 2017

    APPALTI – Avvenuto sopralluogo – Attestazione richiesta dal bando a pena di esclusione – Nullità ai sensi dell’art. 83, c. 8 d.lgs. n. 50/2016 – Principio di tassatività delle cause di esclusione – Dichiarazione di assenza di “pregiudizi penali” – Legale rappresentante dell’impresa – Soggetti cessati dalla carica – Art. 83, c. 9 d.lgs. n. 50/2016. TAR SICILIA, Catania, Sez. 3^ – 2 febbraio 2017, n. 234

    APPALTI – Requisiti di partecipazione – Continuità del possesso – Durata dell’appalto – Principio generale – Fattispecie. TRGA TRENTO – 13 gennaio 2017, n. 8

    BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Opere abusive su aree dichiarati di notevole interesse pubblico – Illegittimità costituzionale 181 c.1 bis del D. Lgs. n.42/04 – Effetti – Artt. 142, 146 e ss., 181 c.1 bis D. Lgs. n.42/04 – Artt. 44 lett. e), 72 e 95 D.P.R. n.380/01 e 734 cod. pen. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 02/02/2017 Sentenza n.4912

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – APPALTI – Rinegoziazione del contratto di servizio energia – Art. 6, all. II, punto 2), lett. b) d.lgs. n. 115/2008 – Principi di evidenza pubblica e libera concorrenza – Direttiva 2004/18/CE – Compatibilità – Rinnovo, proroga o rinegoziazione del contratto – Congrua, adeguata e puntuale motivazione – Proroga o rinnovazione del contratto con il contraente originario prevista da disposizione normativa – Espletamento di procedura ad evidenza pubblica – Possibilità – Accertamento di sussistenza del pubblico interesse – Espletamento delle ragioni di convenienza. TAR VENETO – 26 gennaio 2017
    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Autorizzazione unica ex art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Procedimento – Dialogo tra amministrazione e soggetto proponente – Contraddittorio costruttivo – Identificazione della soluzione progettuale assentibile. TAR MOLISE – 30 gennaio 2017

     

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Fonti rinnovabili non programmabili – Corrispettivi di sbilanciamento – Deliberazione 552/2014/R/eel dell’Autorità per l’energia elettrica e regole tecniche dettate dal GSE – Mancata previsione di meccanismi di mitigazione – Illegittimità. TAR LOMBARDIA, Milano – 31 gennaio 2017
    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Fotovoltaico – Tariffe incentivanti – Quarto conto energia (D.M. 05/05/2011) – Titolarità del permesso a realizzare ed esercire l’impianto – Soggetto beneficiario degli incentivi – Necessaria identità. TAR LAZIO, Roma – 24 gennaio 2017

    DIRITTO DEMANIALE – Occupazione abusiva del demanio marittimo – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Realizzazione di opera senza autorizzazione su area demaniale – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Permanenza del reato di abusiva occupazione di spazio demaniale – Area sottratta alla fruibilità collettiva – Ostacolo all’uso pubblico – Artt. 44, lett. e), 71 e 72 d.P.R. 380\01, 134, 136, 181, comma 1, lett. a) d.lgs. 42\2004 – Reato di cui all’art. 1161 Cod. Nav. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Misure cautelari reali – Sequestro preventivo – Valutazione sull’elemento soggettivo del reato – Controllo demandato al giudice del riesame – Compito del Tribunale del riesame – Verifica delle confutazioni e gli altri elementi offerti dalla difesa – Criteri e limiti – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 11/01/2017 Sentenza n.1162

    DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Vincolo della continuazione dei fatti-reato – Presupposti per il riconoscimento della continuazione – Giurisprudenza – Fattispecie: Reati ex art. 181, c.1-bis d.lgs. n. 42/2004 e artt. 44, 64 e 71, 65 e 72 d.p.r. n. 380/2001. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 17/01/2017 Sentenza n.1978

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Rinnovo del titolo edilizio – Completamento ex novo dell’intero iter procedimentale – Parere favorevole della della Soprintendenza – Differenze rispetto alla proroga. TAR CAMPANIA, Napoli – 25 gennaio 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire in deroga – Art. 14 d.P.R. n. 380/2001 – Principi di sussidiarietà funzionale, adeguatezza e prossimità – Destinazioni complementari e compatibili individuate dalle Regioni ai sensi dell’art. 5 d.l. n. 70/2001 – Mero presupposto per la valutazione in deroga da parte del Consiglio comunale. TAR ABRUZZO, Pescara – 31 gennaio 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Violazioni alle disposizioni antisismiche e normativa regionale – Sicurezza statica degli edifici – Costruzioni in conglomerato cementizio armato – Competenza esclusiva dello Stato – L.R. Sicilia n. 4/2003 – Artt. 3, lett. e), 10, 29, 31, 44, lett. b), 93, 94 e 95 d.P.R. n.380/2001 – Precarietà dell’opera – Presupposti – Esigenze contingenti e temporanee – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Reati edilizi – Sentenza di condanna – Subordine del beneficio della sospensione condizionale della pena alla demolizione dell’opera abusiva – Art. 164, c.1°, cod. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/12/2016

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ristrutturazione – Art. 3, lett. d) d.P.R. n. 380/2001 – Modifica di cui all’art. 30 comma 1 lett. a) del d.l. n. 69 del 2013 – Ripristino di edifici crollati o demoliti – Demolizione avvenuta per ordine dell’Amministrazione – Non rileva. TAR ABRUZZO, Pescara – 31 gennaio 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Cessione a terzi dell’immobile abusivo – Ordine di demolizione – Effetti – Natura di sanzione amministrativa di carattere reale a contenuto ripristinatorio – Revoca dell’ordine – Presupposti – Conservazione delle opere in funzione di interessi pubblici ritenuti prevalenti sugli interessi urbanistici – Inottemperanza all’ordine di demolizione – Revoca di diritto dei benefici – Giudice dell’esecuzione – Acquisizione al patrimonio comunale – Effetti – Artt. 31, 44, c.1, lett. c), 71, 72, 93-94 del d.p.r. n. 380/2001 – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 17/01/2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ordine di demolizione – Decorrenza del termine – Effetto ablativo – Acquisizione gratuita a favore dell’ente comunale – Dissequestro immobile abusivo – Legittimazione alla restituzione – Individuazione dell’avente diritto – Esclusa la legittimazione soggetto nei confronti del quale sia stato disposto il sequestro a richiedere la restituzione dell’area – Giurisprudenza – Artt. 44, lett. e). 64, 65, 67, 71, 72, 83, 94, 95 d.P.R. n.380/01 e 181 d.lgs. n.42/2004 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Inottemperanza all’ingiunzione a demolire – Effetti – Acquisizione gratuita a favore dell’ente comunale – Omessa o imprecisa indicazione di un’area – Illegittimità dell’ordinanza di demolizione – Esclusione – Distinzione tra ordinanza di demolizione e atto di acquisizione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Natura e scopo della trascrizione del sequestro – Atti di ordinaria amministrazione. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 11/01/2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ordine di remissione in pristino a spese del condannato – Sentenza emessa ex art. 444 cod. proc. pen. – Natura obbligatoria ed a contenuto predeterminato – Mancata statuizione e rimedio attivabile dopo che la sentenza è divenuta definitiva – Procedura di correzione dell’errore materiale – Art. 44, c.1, lett. C), del d.p.r. n. 380/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Procedura di correzione degli errori materiali – Competenza a provvedere – Art. 130 cod. proc. pen. – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 17/01/2017
    * INQUINAMENTO ACUSTICO – D.P.R. n. 476/1999 – Divieto generalizzato di voli civili notturni – Illegittimità. TAR LAZIO, Roma – 25 gennaio 2017

    INQUINAMENTO ATMOSFERICO – ARIA – Getto pericoloso di cose – Emissioni di creolina – Sostanze volatili – Assenza di limiti di legge – Criterio della “normale” tollerabilità – Applicazione – Art. 674 cod. pen. – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 10/01/2017 Sentenza n.798

    * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Principio “chi inquina paga” – Obbligo di riparazione – Misura corrispondente al contributo causale – Nesso di causalità – Indizi plausibili – Fattispecie. TAR MARCHE – 24 gennaio 2017

    * PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Codice dell’amministrazione digitale (d.lgs. n. 82/2005) – Uso della modalità telematica – Impossibilità di esercitare un diritto – Predisposizione di misure di “salvataggio”. TAR LAZIO, Roma – 26 gennaio 2017

    * PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Enti locali – Comune – Recesso da una fondazione – Controversia – Giurisdizione – Giudice ordinario. TAR VENETO – 2 febbraio 2017

    RIFIUTI – Realizzazione di un deposito temporaneo – Produttore dei rifiuti – Gestione – Criterio quantitativo e temporale – Inosservanza – Trasformazione in illecita gestione dei rifiuti o in abbandono di rifiuti – Artt. 183 e 256 d.lgs. n.152/2006 – Gestione dei rifiuti – Condotta potenzialmente pericolosa per la salute pubblica – Esclusione della particolare tenuità del fatto – Fattispecie: concorso nella realizzazione di un deposito incontrollato di rifiuti non pericolosi – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Configurabilità della causa di esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto – Valutazione complessa e congiunta di tutte le peculiarità della fattispecie concreta – Limiti della valutazione compiuta nel giudizio di legittimità – Artt. 129, 131 bis e 133 codice penale – Applicazione temporale – Procedimenti in corso alla data di entrata in vigore del d.lgs. 16/03/2015 n. 28, compresi quelli pendenti in sede di legittimità nei quali la Corte di cassazione può rilevare d’ufficio, ex art. 609, comma 2, cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/12/2016 Sentenza n.55287

    RIFIUTI – Trasporto non autorizzato – Terzo estraneo al reato proprietario del veicolo – Restituzione delle cose sequestrate – Presupposti e limiti – Artt. 256, 259 e 260 d.lgs. n.152/2006 – Giurisprudenza – Configurabilità del reato di trasporto non autorizzato di rifiuti non pericolosi – Condotta occasionale – Reato ha natura istantanea – Confisca obbligatoria del mezzo – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Confisca in assenza di un precedente provvedimento cautelare di sequestro. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 30/12/2016 Sentenza n.55286

    * SICUREZZA – PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Verifiche antincendio – Soggetto residente nelle vicinanze dell’impianto – Legittimazione all’accesso. TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 25 gennaio 2017 

     
    Dottrina
    PERMESSI RETRIBUITI DELLA LEGGE 104? CHI LI USA SENZA ASSISTERE IL DISABILE COMMETTE UNA TRUFFA  Nota a: Sentenza n. 54712 del 23/12/2016 Corte di Cassazione Penale Sez. 2^. LUIGI IOVINO

    L’APPROVAZIONE DELLE TARIFFE DELLA TARSU TRA SCILLA E CARIDDI. (Nota a Cass. Civ. ordinanza n. 913/2016) MASSIMO GRECO

    Riviste Ipsoa

    Urbanistica e appalti

    12/2016

    La qualificazione delle stazioni appaltanti

    Il lifting dei pareri precontenziosi ANAC

    Ordine di demolizione e CEDU

    Il Foro Italiano

    Anno CXLI – n. 11 – novembre 2016
    Si segnala all’attenzione dei lettori:
    Corte Cost. 1° giugno 2016, n. 126 (I, 3409) sulla legittimazione all’azione di risarcimento del danno ambientale

    Trib. Milano 28 settembre 2016 (I, 3594): diritto all’oblio

    Trib. Bari 24 giugno 2016 (I, 3613): ancora su Punta Perotti in Bari

    QuotidianoLegale

    Successioni Online debutta sul sito dell’Agenzia.

    APPALTI: Obblighi informativi di Stazioni appaltanti, S.O.A. ed Operatori economici.

    AGENZIA ENTRATE: Fatture e Corrispettivi, invio dati tramite intermediari.

    APPALTI: Potere sanzionatorio dell’ANAC.

    ANAC: Indicazioni operative per un corretto perfezionamento del CIG.

    P.A.: Inconferibilità e incompatibilità di incarichi Enti Pubblici.

    ASSICURAZIONE: sinistro di facile gestione, spese legale risarcibili solo se necessarie e giustificate. Fulvio Graziotto 

    Newsletter del 30 gennaio 2017 n. 3 – ANNO XVII n. 3/2017

    Normativa

    APPALTI Decreto 2 dicembre 2016 Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Definizione degli indirizzi generali di pubblicazione degli avvisi e dei bandi di gara, di cui agli articoli 70, 71 e 98 del decreto legislativo 18 aprile 2016, n. 50. (GU n.20 del 25-1-2017)

    APPALTI (PAN GPP) Decreto 11 gennaio 2017 Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Adozione dei criteri ambientali minimi per gli arredi per interni, per l’edilizia e per i prodotti tessili.(GU n.23 del 28-1-2017)

    Giurisprudenza

    * APPALTI – Cauzione provvisoria – Irregolarità formali (mancata legalizzazione della sottoscrizione) – Soccorso istruttorio – Art. 83, cc. 8 e 9 d.lgs. n. 50/2016. TAR CAMPANIA, Salerno – 16 gennaio 2017

    * APPALTI –Possesso dei requisiti – Dichiarazioni sostitutive degli atti notori – Mancanza degli elementi essenziali – Inapplicabilità dell’art. 86, c. 1 d.lgs. n. 50/2016 – Testo unico sulla documentazione amministrativa e Codice dei contratti pubblici – Reciproca specialità – Bando, disciplinare di gara e capitolato speciale d’appalto – Rapporto gerarchico. TAR VENETO – 26 gennaio 2017

    APPALTI – Servizi e forniture di importo inferiore alla soglia comunitaria – Servizi ad alta intensità di manodopera – Elevata ripetitività – Art. 95, cc. 3 e 4 d.lgs. n. 50/2016 – Aggiudicazione con il criterio del prezzo più basso. TAR ABRUZZO, L’Aquila, Sez. 1^ – 13 gennaio 2017, n. 30
    * CAVE E MINIERE – Atti di pianificazione delle attività estrattive – Approvazione “con” stralci – Approvazione “per” stralci successivi – Condizioni – VIA, VAS E AIA – Rapporti ambientali che devono accompagnare le proposte di piani sottoposti a VAS – Informazioni da fornire – Art. 13 e allegato VI alla parte seconda del d.lgs. n. 152/2006 – L.r. Toscana n. 10/2010 – Esclusione di un progetto dalla VIA – Condizione – Assenza di impatti significativi sull’ambiente – Art. 20, c. 5 d.lgs. n. 152/2006 – Acquisizione in via istruttoria di tutti gli elementi conoscitivi necessari – Verifica di assoggettabilità – Presenza di molteplici prescrizioni e condizioni – Giudizio di disvalore – Inconfigurabilità – Verifica dell’idoneità in concreto delle prescrizioni – Rinvio a fase successiva allo screening – Illegittimità – Progetti suscettibili di produrre impatti significativi sull’ambiente – Art. 50 l.r. Toscana n. 10/2010 – Rilevanza delle ricadute economico-sociali. TAR TOSCANA – 19 gennaio 2017

    DIRITTO DEGLI ALIMENTI – Libera circolazione delle merci – Sicurezza alimentare – Principio di precauzione – Articoli da 34 a 36 TFUE – Situazione puramente interna – Normativa di uno Stato membro che vieta la produzione e l’immissione in commercio di integratori alimentari contenenti amminoacidi – Situazione in cui una deroga temporanea a tale divieto rientra nel potere discrezionale dell’autorità nazionale – Rinvio pregiudiziale – Regolamento (CE) n. 178/2002 – Principio di analisi del rischio – Regolamento (CE) n. 1925/2006 – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – TUTELA DEI CONSUMATORI – Principio di precauzione – Probabilità di un danno reale per la salute – Adozione di misure restrittive – Livello elevato di tutela della salute – Principio di proporzionalità – GIURISPRUDENZA UE. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.4^ 19/01/2017 Sentenza C-282/15

    DIRITTO DELL’ENERGIA – Tassazione dei prodotti energetici e dell’elettricità – Sgravi fiscali – Ambito di applicazione ratione materiae – Incentivi relativi ai corrispettivi a copertura degli oneri generali del sistema elettrico – Imprese a forte consumo di energia – Incentivi accordati a imprese siffatte unicamente del settore manifatturiero – Ammissibilità – Rinvio pregiudiziale – Art. 17 Direttiva 2003/96/CE – GIURISPRUDENZA UE. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.9^ 18/01/2017 Sentenza C-189/15
    * DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sequestro preventivo e sequestro probatorio – Ricorso in Cassazione unicamente per motivi di violazione di legge e non per vizio di motivazione – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Attività di macinatura di roccia – Reati di cui all’art. 16 d. lgs. 157/2006 e 181 d. lgs 42/2004. Fattispecie: sequestro di un’area soggetta a fresatura e macinatura di roccia in zona vincolata. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 18/01/2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Immobile abusivo con facoltà di uso residenziale privato – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Compatibilità del sequestro – Aggravamento del carico urbanistico. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 18/12/2016 Sentenza n.53928

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – INQUINAMENTO ACUSTICO – SOSTANZE PERICOLOSE – Piano integrato di intervento – Parco pubblico e scuola materna – Incompatibilità acustica – Situazione di pericolo derivante da rischio di incidente rilevante – Annullamento in autotutela – Legittimità. CONSIGLIO DI STATO – 25 gennaio 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Installazione di una pergotenda – Attività di edilizia libera. CONSIGLIO DI STATO – 25 gennaio 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA –Art. 15 d.P.R. n. 380/2001 – Inizio dei lavori – Realizzazione di opere non comprese nel titolo – Pronuncia di decadenza – Illegittimità – Ragioni. TAR TOSCANA – 23 gennaio 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi – Demolizione e rifacimento del tetto – Sopraelevazione del fabbricato mediante la costruzione di un ulteriore piano – Artt. 110 c.p., 31 e 44 lett. e), 93, 95 D.p.r. n. 380/2001 – Artt. 136, 142 lett. e), 146, 157 e 181 cc. e 1 bis lett.a) D.lgs n. 42/2004 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sentenza dichiarativa di estinzione del reato per prescrizione resa in udienza preliminare – Prescrizione, ex art. 129, c.1°, cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 18/01/2017

    FAUNA E FLORA – AGRICOLTURA – Misure per impedire l’introduzione e la diffusione nell’Unione della Xylella fastidiosa (Wells e Raju) – Protezione sanitaria dei vegetali – Protezione contro l’introduzione e la diffusione nell’Unione europea di organismi nocivi ai vegetali o ai prodotti vegetali – Decisione di esecuzione (UE) 2015/789 – Confini esatti della «zona delimitata», la quale comprende la «zona infetta» e la «zona cuscinetto» – Trattamenti fitosanitari e/o rimozione di piante – Perdita della certificazione biologica – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Ricevibilità di un ricorso proposto da una persona fisica o giuridica contro un atto di cui non è destinataria – Legittimazione ad agire – Ricorso di annullamento – Articolo 263, quarto comma, TFUE – Atto regolamentare – Misure di esecuzione – Persona sulla quale l’atto incide individualmente – Impugnazione – Articolo 181 del regolamento di procedura della Corte – Direttiva 2000/29/CE. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.6^ 12/01/2017 Ordinanza C-280/16 P

    * INQUINAMENTO ATMOSFERICO – ARIA – Sistema per lo scambio di quote di emissione di gas a effetto serra nell’Unione europea – Piano di monitoraggio – Calcolo delle emissioni dell’impianto – Sottrazione del biossido di carbonio (CO2) trasferito – Esclusione del CO2 utilizzato nella produzione di carbonato di calcio precipitato – Validità dell’esclusione – Rinvio pregiudiziale – Direttiva 2003/87/CE – Regolamento (UE) n. 601/2012 – Articolo 49, paragrafo 1, e punto 10 dell’allegato IV – DIRITTO DELL’ENERGIA – Sistema per lo scambio di quote di gas a effetto serra – Differenza tra gestore che rilascia gas a effetto serra nell’atmosfera e gestore che evita tali emissioni – Integrità del mercato interno e delle condizioni di concorrenza. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 19/01/2017

    * INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Autorizzazioni – Impianti autorizzati ai sensi del D.P.R. n. 203/1988 – Iter procedimentale – Artt. 269, cc. 2 e 3 e 281, c. 1 d.lgs. n. 152/2006 – Art. 3, c. 1, lett. c) d.p.r. n. 59/2013 – Impianti già autorizzati ai sensi dell’art. 269, d.lgs. n. 152/2006. TAR BASILICATA – 13 gennaio 2017

    * INQUINAMENTO ELETTROMAGNETICO – Impianti di telecomunicazioni – Titolo ex art. 87 d.lgs. n. 259/2003 – Principi che presiedono alla gestione del permesso di costruire – Decadenza del titolo – Art. 15 d.P.R. n. 380/2001 – Facta principis. CONSIGLIO DI STATO – 27 gennaio 2017
    * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Misure di messa in sicurezza – Proprietario dell’area – Persistente ritardo – Responsabilità propria nella contaminazione del sito. TAR VENETO – 23 gennaio 2017

    RIFIUTI – Discarica in fase post operativa – Posizione del gestore della discarica – Responsabilità – Fattispecie: insudiciamento delle acque di un torrente paesaggisticamente tutelato attraverso i reiterati scarichi di percolato e fenomeni di ristagno e ruscellamento – Artt. 182, 183, 256 d.lgs n. 152/2006 – BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Art. 181 c.1 d.lgs 42 del 2004 – Attività di gestione di una discarica – Comprende anche la fase post operativa – Responsabilità del soggetto gestore fino alla fase post operativa – Procedure di sorveglianza e di controllo – Obbligo generale di cautela e di prevenzione – Obbligo per il gestore di segnalare alle autorità eventuali effetti negativi sull’ambiente – Art. 13, c.6 D.lgs n. 36/2003 – Natura di reflui/rifiuti – Prelevamento di campioni – Non necessario – Identificazione anche attraverso altri mezzi di prova – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ricorso avverso i provvedimenti in materia di misure cautelari reali – Proponibilità e limiti – Violazione di legge – Art. 325 c.p.p. – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/12/2016 Sentenza n.54523

    RIFIUTI – Gestione dei rifiuti – Stato di emergenza – Ditta di rottamazione e demolizione di veicoli fuori uso (Regione Sicilia) – Deposito incontrollato di veicoli fuori uso – Art. 6 L. 210/2008 – Art. 184 e 256 d.lgs. 152/2006 – Attività di autodemolizione in area soggetta allo stato di emergenza – Efficacia delimitativa delle condotte penalmente rilevanti – Disciplina emergenziale e sanzionatoria. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 22/12/2016 Sentenza n.54504

    * RIFIUTI – SOSTANZE PERICOLOSE – Rischio di incidente rilevante – Autorizzazione per l’esercizio di un impianto di trattamento rifiuti pericolosi – Art. 22, c. 10, d.lgs. n. 150/2015 TAR LAZIO, Latina – 18 gennaio 2017

    Seguici su:    

     GRATIS DropBox: Porta sempre con te i documenti, le foto i files e utilizzali ogni volta che ne avrai bisogno sia dal pc sia dal telefono. Registrati gratuitamente!

    Dropbox – installa il programma sul desktop dalla News Letter di AmbienteDiritto e riceverai 500 MB di spazio extra.

     

    Per abbonamenti alla rivista AmbienteDiritto.it: http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti

    NEWSLETTER
    di AmbienteDiritto.it (Testata Reg. presso il Tribunale di Patti Reg. n. 197 del 19 luglio 2006 – ISSN 1974-9562). Direttore responsabile: Fulvio Conti Guglia. Direzione e redazione: AmbienteDiritto.it, Via Filangeri, 19 – 98078 Tortorici ME – Tel +39 0941421391 – Fax +39 1782724258 – Gsm +39 3383702058 – info@ambientediritto.it – Le novita’ sono consultabili su Internet all’indirizzo: http://www.AmbienteDiritto.it

    Pubblicita’ su questa news letter o sul sito AmbienteDiritto.it:marketing@ambientediritto.it


    Se non vuoi piu’ ricevere questa newsletter, this link

    Per aggiornare i tuoi dati e per cancellare la tua iscrizione visita this link

    Inoltra il messaggio a un amico this link

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1024

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1