AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.25 – ANNO XVII n. 25/2017
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.17/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.20/2017 ANNO XVI.
  • " /> AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.25 – ANNO XVII n. 25/2017
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.17/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.20/2017 ANNO XVI.
  • "/>
    You Are Here: Home » Giurisprudenza » Amministrativa » AMBIENTEDIRITTO.it: I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.29/2017.

    AMBIENTEDIRITTO.it: I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.29/2017.

    AMBIENTEDIRITTO.it: I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.29/2017.

    AmbienteDiritto.it

    Rivista Giuridica on line – ISSN 1974-9562

     

    Newsletter del 5 dicembre 2017 n.29 – ANNO XVII n. 29/2017

    Seguici su:    

     

    Giurisprudenza


    ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Ruscellamento – Disciplina applicabile – Sversamento dei reflui promananti dal depuratore comunale nell’area ad esso circostante – Rapporti tra la normativa sulla tutela delle acque e quella dei rifiuti – Concetto giuridico di scarico – Artt. 74, 114, 137, 183, 185, 256, d. Lgs. n. 152/2006 – RIFIUTI – Abbandono incontrollato di liquami – Nozione e disciplina sugli scarichi – Limiti – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Fatto contestato in sentenza – Attribuzione qualificazione giuridica diversa – Violazione dell’art. 521 cod. proc. pen. – Esclusione – Presupposti. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 07/11/2017, Sentenza n.50629

    ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Impianti di depurazione – INQUINAMENTO AMBIENTALE – Caratteristiche del delitto – Deterioramento significativo o compromissione ambientale altamente probabile – Art. 452-bis cod. pen. – Getto pericoloso di cose – Art. 674 cod. pen. – Art. 137, 256, d. lgs. n.152/2006 – Configurabilità del reato di inquinamento ambientale – Art. 452- bis cod. pen. – Deterioramento ambientale significativo o altamente probabile – Reato di disastro ambientale di cui all’art. 452-quater c.p. – DANNO AMBIENTALE – Condotta abusiva – Assenza di autorizzazione o autorizzazioni scadute o palesemente illegittime – Violazione di leggi statali o regionali ovvero di prescrizioni amministrative – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sequestro preventivo – Valutazione del giudice – Sequestro preventivo o probatorio – Ricorso in cassazione – Violazione di legge. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 16/11/2017, Sentenza n.52436

    * APPALTI – Accesso ai verbali di gara e alle offerte – Diritto di difesa – Azioni giurisdizionali diverse dallo schema processuale di cui all’art. 120 c.p.a. – Amministrazione adita per l’accesso – Autonome valutazioni circa l’ammissibilità di successive azioni giurisdizionali – Preclusione – Segretezza dell’offerta – Rituale dichiarazione ex art. 53, c. 5 d.lgs. n. 50/2016 TAR LOMBARDIA, Milano – 10 novembre 2017

    * APPALTI – Commissione giudicatrice – Art. 77 d.lgs. n. 50/2016 – Composizione e modalità di costituzione – Funzionamento: regole dettate dalla singola stazione appaltante – Normativa in tema di nomina e composizione della commissione di gara – Ratio – Individuazione – Singoli coefficienti attribuiti da ciascun commissario – Assenza – Irrilevanza – Verifica della documentazione amministrativa e valutazione delle offerte tecniche – Sottofasi – Distinzione – Diversa composizione della commissione – Possibilità – Omessa verbalizzazione delle operazioni di gara – Soluzione sostanzialistica adottata dall’Adunanza plenaria. TAR EMILIA ROMAGNA, Bologna – 2 novembre 2017

    APPALTI – Definizione del criterio di aggiudicazione – Onere di impugnazione immediata del bando – Rimessione all’Adunanza Plenaria. CONSIGLIO DI STATO, Sez. 3^ – 7 novembre 2017, ordinanza n. 5138

    * APPALTI – Irregolarità della cauzione provvisoria – Soccorso istruttorio – Provvedimento espulsivo – Ipotesi. – Istituto del soccorso istruttorio processuale – Irregolarità formali – Sanatoria – Commissione di gara – Disciplina contenuta nell’art. 77, prima parte d.lgs. n. 50/2016 – Operatività dell’albo dei commissari – Cumulo tra funzioni di RUP e di presidente di commissione. TAR PIEMONTE – 13 novembre 2017

    * APPALTI – Mancata sottoscrizione del capitolato speciale – Elemento formale – Sanatoria – Soccorso istruttorio – Prevenzione della corruzione (pantouflage) – Art. 53, c. 16 ter d.lgs. n. 165/2001 – Dichiarazione – Rapporti con la stazione appaltanteI – Pluralità di dichiarazioni rese dal medesimo soggetto – Unica allegazione del documento di identità – Sufficienza. TAR SICILIA, Catania – 24 novembre 2017

    * APPALTI – Offerte – Soluzioni migliorative – Varianti – Differenza. TAR CALABRIA, Reggio Calabria – 13 novembre 2017

    APPALTI – Responsabilità precontrattuale – Comportamento dell’amministrazione anteriore al bando – Comportamenti successivi alla pubblicazione del bando – Rimessione della questione all’Adunanza Plenaria. CONSIGLIO DI STATO, Sez. 3^ – 24 novembre 2017, ordinanza n. 5492

    * APPALTI – RIFIUTI – Servizio di prelievo e trasporto di percolato – Contratto collettivo applicabile – Rapporto dei dipendenti da imprese e società che gestiscono servizi ambientali – Libertà di organizzazione imprenditoriale – CCNL di autotrasporto – Inutilizzabilità. TAR SICILIA, Palermo – 27 novembre 2017

    * APPALTI – Valutazione di anomalia o di congruità – Art. 97 d.lgs. .n 50/2016 – Procedimento monofasico – Diversità rispetto al procedimento trifasico previgente – Possibilità per la stazione appaltante di esperire ulteriori fasi di contraddittorio procedimentale – Immodificabilità dell’offerta – Modificabilità delle giustificazioni – Compensazione tra sottostime e sovrastime – Affidabilità complessiva dell’offerta. TAR CAMPANIA, Napoli – 24 novembre 2017

    ARIA – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Impianto per la produzione di calcestruzzo – Emissioni in atmosfera non autorizzate – Natura del reato – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Autorizzazione – Necessità – Controllo preventivo degli organi di vigilanza – Pericolo per l’ambiente – Artt. 267, 269 e 279 d.lgs. n. 152/2006 –  Emissioni in atmosfera – Reato di cui agli artt. 269 e 279, c.1, d.lgs. n. 152/2006 – Reato permanente, formale e di pericolo – Inizio attività inquinante – Ininfluenza – Sottrazione dell’attività al controllo preventivo degli organi di vigilanza – Conseguenze potenzialmente dannose per l’ambiente – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Violazione di legge – Vizi della motivazione – Requisiti minimi di coerenza, completezza e ragionevolezza – Art. 125 cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 07/11/2017, Sentenza n.50632

    * BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Rinvenimento di cose di interesse storico-artistico – Denuncia di rinvenimento – Termine di 24 ore – Ratio e decorrenza. TAR UMBRIA – 14 novembre 2017

    BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Aree vincolate – Esecuzione opere in assenza di autorizzazione – Reato di pericolo astratto – Effettivo pregiudizio – Ininfluenza – Art. 169, c.1, lett.a), D.Lgs. n.42/2004 – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Valutazione unitaria di più titoli abilitativi edilizi – Suddivisione dell’attività edificatoria in singole opere – Valutazione dell’opera unitariamente e complessivamente – Reato urbanistico – Sequestro dell’intera opera – Aumento di volumetrie e mutamento di destinazione d’uso – Art. 44, c.1, lett.c), D.Lgs. n. 380/2001. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 10/10/2017, Sentenza n.46479

    BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Rinvenimento fossili – Impossessato di diversi reperti paleontologici e archeologici preziosi – Beni appartenenti a privati – Prova della legittima proprietà dei beni – Artt.10, 13, 65, 90, 91, 175, 176, 177 d.lgs. n. 42/2004 – Artt. 822 e 826 cod. civ.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 17/10/2017, Sentenza n.47825

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Controversie attinenti le procedure e i provvedimenti della P.A. concernenti la produzione di energia e le infrastrutture di trasporto RTN – Reti di trasporto dell’energia elettrica – Potenza termica superiore a 400 kW (riferimento alle sole centrali termoelettriche) – Competenza inderogabile del TAR Lazio – Art. 135, c. 1, lett. f) cpa. CONSIGLIO DI STATO – 8 novembre 2017

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili – Linee guida per il corretto insediamento – Regione – Termine di 90 gg per l’adeguamento delle discipline regionali – Corretta interpretazione. CONSIGLIO DI STATO – 6 novembre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Lottizzazione abusiva materiale – Quadro indiziario – Destinazione non equivoca a scopo edificatorio. TAR CAMPANIA, Napoli – 23 novembre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Manufatto in zona agricola – Edificazione, destinazione e posizione soggettiva di chi lo realizza – art. 44, lett. b) d.PR. 380/01 – Reati edilizi – Cessazione dell’attività ed ultimazione dei lavori – Differenza – Nozione di edificio concretamente funzionale – Valutazione complessiva delle opere – Natura di reato permanente – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Mancata annotazione formale nella sentenza di secondo grado del capo di imputazione – Scopo della contestazione – Completezza dell’imputazione – Effetti. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 20/10/2017, Sentenza n.48348

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruzione – Violazione dell’obbligo di esposizione del cartello – Responsabilità del titolare del permesso, del direttore dei lavori e dell’esecutore – Art. 27, 29, 44, lett. a, d.P.R. n. 380 del 2001 – Giurisprudenza – “Google Eerth” – Utilizzazione dei fotogrammi scaricati dal sito internet – Prove documentali pienamente utilizzabili – Presupposti e limiti – Artt. 189 o 234, c.1, cod. proc. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Presupposti e limiti del sindacato di legittimità – Illogicità della motivazione come vizio denunciabile – Percepibilità “ictu oculi” – Diniego della concessione delle attenuanti generiche – Motivazione e considerazione tutti gli elementi favorevoli o sfavorevoli dedotti dalle parti o rilevabili dagli atti. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 19/10/2017, Sentenza n.48178

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi – Realizzazione di un muro di recinzione – Tipologia e struttura idonea a modificare l’assetto urbanistico del territorio – Permesso a costruire – Necessità – Art. 3, lett. e), d.P.R. n. 380/2001 – Qualificazione di un vano come “volume tecnico” – Nozione di volumi tecnici – Giurisprudenza – Art. 44, c.1°, lett. b), d.P.R. 6 giugno 2001, n. 380 – Volumi tecnici – Parametri – Conteggio dell’indice edificatorio – Esclusione – Opere edilizie completamente prive di una propria autonomia funzionale, anche potenziale – Legittimità del permesso in sanatoria – Poteri e verifiche del giudice penale – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Atto amministrativo – Conformità a tutti i parametri di legalità fissati dalla legge, dai regolamenti edilizi, dagli strumenti urbanistici e dalla concessione edificatoria – Illeciti edilizi – Direttore dei lavori – Casi di Esclusione o responsabilità – Rilascio del permesso di costruire in sanatoria – Causa di estinzione del reato per violazioni edilizie – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Obblighi e verifiche del giudice penale. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 10/10/2017, Sentenza n.46477

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Responsabilità per reati edilizi – Natura di reato comune – Individuazione dei soggetti responsabili – Artt. 64, 65, 71, 94 e 95 d.P.R. n. 380/2001 – Reati urbanistici – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Onere della prova della data di commissione del reato – Grava sull’accusa. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 20/10/2017, Sentenza n.48333

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Veduta – Art. 900 c.c. – Inspectio e prospectio – Esercizio in condizioni di sufficiente comodità e sicurezza – Fattispecie. TAR CAMPANIA, Napoli – 23 novembre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Confisca non menzionato nell’originario provvedimento di sequestro e nel successivo provvedimento di confisca – Articolo 44 d.p.r. n. 380/2001 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Misure cautelari reali – Confisca obbligatoria (cd. “urbanistica”) – Limiti all’esecutività immediata dei provvedimenti restitutori dei beni sottoposti a sequestro preventivo – Confisca di un bene immobile realizzato con somme di denaro di illecita provenienza su terreno di provenienza lecita – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Sequestro preventivo di un edificio confiscabile – Differenza tra effetti civili e penali – Reato di lottizzazione abusiva – Principio di accessione. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 15/11/2017, Sentenza n.52056

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abuso di ufficio – Difetto assoluto di attribuzione e carenza in astratto del potere – Art. 323, cod. pen. – Art. 10, 44, lett. b), d.P.R. n. 380/2001 – Art. 21-septies L. n. 241/1990 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Reato di abuso d’ufficio – Condotta in violazione delle norme – Competenze e attribuzioni del pubblico ufficiale o dell’incaricato di pubblico servizio. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 15/11/2017, Sentenza n.52053

    * INQUINAMENTO DEL SUOLO – Responsabile dell’inquinamento – Concezione sostanzialistica – Attivazione dell’obbligo legale di bonifica – Presupposti – Omessa individuazione del responsabile dell’inquinamento – Art. 250 d.lgs. n. 152/2006 – Obbligo di procedere alla bonifica – Comune o Regione. TAR EMILIA ROMAGNA, Parma – 3 novembre 2017

    * PROCESSO AMMINISTRATIVO – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Servizi idrico comunale – Controversie – Giurisdizione – Individuazione. TAR MOLISE – 10 novembre 2017

    * RIFIUTI – Art. 216 dlgs. n. 152/2006 – Termine per la riconduzione dell’attività di recupero al rispetto delle prescrizioni contenute negli atti autorizzativi – Autorità competente – Analogia con il termine di cui agli artt. 318-ter e 318-quater – Esclusione. TAR MARCHE – 9 novembre 2017

    RIFIUTI – Attività organizzate per il traffico illecito di rifiuti – Luogo di consumazione del reato – Condizioni di legge che derogano alla disciplina generale – Onere della prova – Rifiuti da demolizione – Fattispecie: documentazione falsa e apposizione di timbri contraffatti – Art. 260 d.lgs. n.152/06 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Attenuanti generiche – Riconoscimento o diniego – Valutazione del giudice – Motivazione congrua e non contraddittoria – Necessità. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 20/10/2017, Sentenza n.48350

    RIFIUTI – Liceità del deposito temporaneo – Onere della prova – Produttore dei rifiuti – (CER 17 09 04, rifiuti misti dell’attività di costruzione e demolizione) – Artt. 183, 256, d.lgs. n.152/06. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 20/10/2017, Sentenza n.48334

    * RIFIUTI – Ordinanza ex art. 192 d.lgs. n. 152/2006 – Curatela fallimentare – Qualifica di detentore di rifiuti – Esclusione – Ragioni. TRGA TRENTO – 24 novembre 2017

    * RIFIUTI – Autorizzazione unica ambientale – Comunicazione relativa alle operazioni di recupero – – Art. 216 d.lgs. n. 152/2006 – Attività già avviate – Allegazione dell’AUA – Condizione risolutiva – Cancellazione dell’impresa dal registro provinciale dei gestori di rifiuti. TAR LOMBARDIA, Brescia – 28 novembre 2017

    RIFIUTI – Legislazione emergenziale e titoli abilitativi – Necessità di comunicazione/iscrizione – D.Lgs. 172/08 – D. Lgs. 4/08 – Art. 212, c.8, d. Lgs.152/06 – Gestione dei rifiuti – Trasporto di rifiuti speciali in assenza della relativa iscrizione o autorizzazione – Iscrizione all’albo – Necessità. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 20/11/2017, Sentenza n.52632

    * VIA, VAS E AIA – AIA – Variazioni nel funzionamento dell’impianto – Effetti sull’ambiente – Affetti negativi e significativi sull’ambiente – Modifica e modifica sostanziale – Domanda di autorizzazione – Art. 29-ter, c. 1, lett. b) d.lgs. n. 152/2006 – Descrizione delle materie prime utilizzate – Variazione – Art. 29 nonies, cc. 1 e 2 codice dell’ambiente – Obbligo di cui all’art. 29 ter, c. 1, lett. b) – Indicazione delle materie prime per macrocategorie – Insufficienza. TRGA TRENTO – 10 novembre 2017

    * VIA, VAS E AIA – VAS – Finalità – Svolgimento di un’analisti di fattibilità economica – Presupposto. TAR TOSCANA – 15 novembre 2017

    Dottrina

    DA AMATRICE AD ISCHIA: “DEMO-RICOSTRUZIONE” POST-SISMA, VINCOLO PAESAGGISTICO, CONDONO EDILIZIO E DELOCALIZZAZIONE LORENZO BRUNO MOLINARO

    GLI EFFETTI DELL’UTILIZZO DELLE PROCEDURE DI GARA ANCHE PER I CONTRATTI SOTTO SOGLIA. Sguardo critico tra capacità delle amministrazioni di pianificazione degli interventi e snellezza delle procedure. ALBERTO SALMASO

    QUALIFICAZIONE GIURIDICA DELLA TASSA SUI RIFIUTI E APPLICAZIONE DEL PRIVILEGIO RISERVATO AI TRIBUTI LOCALI. (Nota a Cass. civ., sez. I, sentenza 14 giugno 2016, n. 12275). STEFANO NAPOLETANO

    Riviste Ipsoa


    Urbanistica e appalti

    5/2017

    Il rito superaccelerato sulle ammissioni ed esclusioni

    L’annullamento d’ufficio del permesso di costruire

    Occupazione acquisitiva e risarcimento del danno


    Il Foro Italiano

    Anno CXLII – n. 9 – settembre 2017
    Si segnala all’attenzione dei lettori:
    Cass., sez. un., 5 luglio 2017, n. 16601 (I, 2613) sui danni punitivi: non incompatibili con l’ordinamento italiano

    Cass., 20 aprile – 7 giugno 2017, n. 28187, Tarabori (II, 493): responsabilità penale del medico e causa di non punibilità

    Cons. Stato, ad. plen., 12 maggio 2017, n. 2 (III, 433) in tema di giudicato amministrativo e dano per mancata aggiudicazione di appalto pubblico

    QuotidianoLegale

    LICENZIAMENTO LEGITTIMO per il lavoratore che copia i dati aziendali senza autorizzazione. Fulvio Graziotto

    Accertamenti per annualità plurime illegittimi senza specifico PVC da verifica presso il contribuente.  Fulvio Graziotto

    Risarcimento diretto RCA va citato in giudizio anche il danneggiante.  Fulvio Graziotto

    AGENZIA ENTRATE: On line il servizio di consultazione dinamica della cartografia catastale.

    Nuova disciplina del cinema e dell’audiovisivo.

    MUTUI BANCARI: usura sopravvenuta nel tasso concordato tra le parti.  Fulvio Graziotto

    FISCO: la rinuncia ai vantaggi derivanti da un contratto non costituisce comportamento antieconomico.  Fulvio Graziotto

    TUTELA DEL CONSUMATORE e GESTIONE E SICUREZZA DEL TRAFFICO AEREO

    RIFIUTI: Nuova disciplina per la gestione delle terre e rocce da scavo.

    ARIA: LIMITAZIONE DELLE EMISSIONI ATMOSFERICHE INQUINANTI

    PROTEZIONE CIVILE: RIFORMA DEL SISTEMA NAZIONALE.

    FISCO: Split Payment per le fatture emesse dopo il 1° luglio 2017.

    Riscaldamento degli edifici e inquinamento dell’aria

    CESSIONE D’AZIENDA: Configurabilità in caso di cessione di singoli beni con legame funzionale.

    Newsletter del 9 novembre 2017 n.28 – ANNO XVII n. 28/2017

     

    Giurisprudenza


    ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Scarico nella pubblica fognatura di acque reflue industriali – Assenza di autorizzazione – Natura permanente del reato – Cessazione della permanenza – Individuazione – Fattispecie: attività di lavaggio dei mezzi di trasporto – Artt. 124 e 137, c.1, d. lgs. n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Valutazione della concessione o esclusione della punibilità per particolare tenuità del fatto – Criteri – Attenuanti generiche – Fattispecie: scarichi nella pubblica fognatura di acque reflue industriali provenienti dall’attività di lavaggio dei mezzi di trasporto in assenza di autorizzazione. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 05/10/2017, Sentenza n.45750

    AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Benessere degli animali vivi della specie bovina – Protezione degli animali durante il trasporto – Restituzioni all’esportazione – Obbligo di aggiornare una copia del giornale di viaggio sino all’arrivo degli animali al luogo di primo scarico nel paese terzo di destinazione finale – Recupero degli importi indebitamente versati – Regolamento (UE) n. 817/2010 – Regolamento (CE) n. 1/2005 – Rinvio pregiudiziale – Organizzazione comune dei mercati. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 3^, 19/10/2017 Sentenza C-383/16

    * APPALTI – Requisito dell’iscrizione camerale – Art. 83, c. 1, lett. a) e 3 d.lgs. n. 50/2016 – Congruenza contenutistica tra risultanze descrittive del certificato camerale e oggetto del contratto d’appalto – Contemperamento con gli obbiettivi di massima partecipazione e concorrenzialità. CONSIGLIO DI STATO – 8 novembre 2017

    * APPALTI – Aggiudicazione – Revoca – Presupposti e motivazione – Art. 21 quinquies l. n. 241/1990. TAR CAMPANIA, Napoli – 30 ottobre 2017

    * APPALTI – Appalti pubblici di lavori riguardanti i beni culturali – Lavori affidati in subappalto – Utilizzo ai fini della qualificazione e della dimostrazione dell’esperienza pregressa – Preclusione – Artt. 24, c. 3 d.P.R. n. 207/2010 e 11, c. 4, DM 154/2017. TAR LOMBARDIA, Brescia – 6 novembre 2017

    APPALTI – Appalto pubblico di servizi – Nozione di «offerta anormalmente bassa» – Assistenza tecnica operativa volta a costituire e a gestire un meccanismo di rete per l’attuazione del partenariato europeo per l’innovazione “Produttività e sostenibilità dell’agricoltura” – Rigetto dell’offerta di un concorrente – Offerta anormalmente bassa – Procedimento contraddittorio – Impugnazione – Responsabilità extracontrattuale dell’Unione – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Snaturamento degli elementi di prova da parte del Tribunale. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 19/10/2017 Sentenza C-198/16 P

    * APPALTI – Avvalimento – Art. 89 d.lgs. n. 50/2016 – Iscrizione in albi professionali – Disciplinare di gara – Ricorso all’avvalimento – Divieto – Illegittimità. TAR TOSCANA – 23 ottobre 2017

    * APPALTI – Bandi di gara – Duplicazione in formato digitale dei documenti costitutivi dell’offerta – Omissione – Causa di esclusione – Illegittimità. TAR CAMPANIA, Salerno – 17 ottobre 2017


    * APPALTI – Commissione di gara – Rapporto di coniugio tra due commissari – Ipotesi di astensione ex art. 51 cpc, richiamato dall’art. 77, c. 6 d.lgs. n. 50/2016 – Inconfigurabilità. TAR MARCHE – 19 ottobre 2017

    * APPALTI – Commissione giudicatrice – Art. 77, c. 4, d.lgs. n. 50/2016 – Componenti – Approvazione degli atti di gara – Pregressa partecipazione ad altre fasi della procedura di gara – Condizionamento degli esiti della selezione. TAR LOMBARDIA, Brescia – 4 novembre 2017

    * APPALTI – Contratti di servizi ad alta intensità di manodopera – Aggiudicazione con il criterio del presso più basso – Divieto – Art. 95, cc. 3 e 4 d.lgs. n. 50/2016. TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 13 ottobre 2017

    * APPALTI – Dichiarazioni rese in gara – Circostanze falsamente dichiarate – Irrilevanza ai fini della partecipazione – Estraneità dall’ambito delle dichiarazioni richieste a pena di esclusione – Art. 80, c. 5, lett f bis) d.lgs. n. 50/2016. TAR TOSCANA – 19 ottobre 2017

    * APPALTI – Finanza di progetto – Impugnazioni – Termine decadenziale – Art. 120 cp.a. – Fase di valutazione dell’interesse pubblico – Inapplicabilità – Proposta – Valutazione della P.A. – Amplissima discrezionalità – Opzione zero, anche successiva alla dichiarazione di pubblico interesse – Obbligo di concludere il procedimento con un provvedimento espresso e motivato. TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 31 ottobre 2017

    * APPALTI – Indicazione nell’offerta degli oneri di sicurezza – Art. 83, c. 9 d.lgs. n. 50/2016 – Sentenza Corte di Giustizia UE 10 novembre 2016, C-140/16, C-697/15, C-162/16, Spinosa – Contraddittorio con l’appaltatore – Gare sottosoglia – Servizi di natura intellettuale. TAR CAMPANIA, Napoli – 26 ottobre 2017

    * APPALTI – Principio di segretezza delle offerte – Procedure ristrette o negoziate – Nominativi dei soggetti invitati a presentare offerte – Fattispecie – Gravi illeciti professionali – Art. 80, c. 5, lett. c) d.lgs. n. 50/2016 – Natura esemplificativa – Ipotesi dell’inadempimento contrattuale – Limite alla discrezionalità delle stazioni appaltanti – Risoluzione o condanna al risarcimento del danno. TAR SICILIA, Palermo – 3 novembre 2017

    * APPALTI – Procedure gestite con sistemi telematici – Art. 58 d.lgs. n. 50/2016 – Fase pubblica destinata all’apertura delle offerte – Non è prevista. TAR PUGLIA, Bari – 2 novembre 2017

    * APPALTI – Regolarità contributiva – Certificazioni dell’Agenzia delle Entrate – Stazioni appaltanti – Potere valutativo sul contenuto delle certificazioni – Assenza- Verifica dell’anomalia – Punteggio da prendere in considerazione – Attività di riparametrazione – Estraneità – Composizione della Commissione di gara – Onere di immediata impugnazione – Inconfigurabilità – Commissione di gara – Art. 77, c. 4, d.lgs. n. 50/2016 (nella versione anteriore al cd. correttivo) – Presidente della commissione – Incompatibilità previste dal citato comma 4 – Applicabilità. TAR CAMPANIA, Napoli – 31 ottobre 2017

    BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Area sottoposta a vincoli ambientali – Occupazione senza autorizzazioni con veicoli – Destinazione non occasionale di un terreno agricolo a rimessaggio di roulottes – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Modifica della destinazione d’uso tra categorie funzionali diverse – Reato permanente – Momento di cessazione della permanenza – Artt. 146 e 181, c,1-bis, d.lgs. n. 42/2004 – Distruzione o deturpamento di bellezze naturali – Atti plurimi, frazionati e protratti nel tempo – Natura di reato permanente – Art. 734 cod. pen. – Fattispecie. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 21/09/2017, Sentenza n.43173

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Aerogeneratori – Autorizzazione – Calcolo della potenza elettrica – Somma delle potenze nominali dei singoli impianti di produzione facenti capo al medesimo punto di connessione – Appartenenza allo stesso soggetto – Unico centro di interesse – Fattispecie. TAR BASILICATA – 30 ottobre 2017

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti alimentati da fonti rinnovabili – Linee guida per il corretto inserimento – Art. 3 l.r. Basilicata n. 54/2015 – Ambito di applicazione – Impianti di potenza superiore ai 60 kW – Linee guida emanate per unità produttive di potenza uguale o inferiore – Illegittimità. TAR BASILICATA – 31 ottobre 2017

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Impianti eolici – Realizzazione in zona agricola – Art. 12, c. 7 d.lgs. n. 387/2003 – Possibilità di derogare alla zonizzazione comunale – Limiti. TAR PUGLIA, Lecce – 24 ottobre 2017

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Regione Siciliana – P.E.A.R.S. – Applicazione retroattiva – Esclusione – VIA, VAS E AIA – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Costruzione ed esercizio di impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili – Autorizzazione unica – Previo esperimento della verifica di assoggettabilità a VIA – Autonomo sub-procedimento cronologicamente antecedente e con effetti condizionanti – Valutazione di impatto ambientale – Discrezionalità dell’amministrazione – Sindacato del giudice amministrativo – Travisamento dei fatti e difetto di istruttoria. TAR SICILIA, Palermo – 3 novembre 2017

    DIRITTO DELL’ENERGIA – Certificazione e designazione di un gestore di sistemi di trasmissione indipendente – Limitazione del numero dei titolari di licenze di trasmissione di energia elettrica sul territorio nazionale – Rinvio pregiudiziale – Articoli 101 e 102 TFUE – Artt. 9, 10, 13 e 14 Direttiva 2009/72/CE – Art. 3, Reg. n.714/2009/CE – Art. 2, p.3 Regolamento n. 1227/2011/UE – Art. 1, par.3, Reg. (UE) 2015/1222. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 5^, 26/10/2017 Sentenza C-347/16

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ampliamento di un fabbricato preesistente – Esclusione di pertinenza – Caratteristiche della pertinenza – Opera a servizio del fabbricato principale legittimamente edificato – Insuscettibile di destinazione autonoma – Artt. 3 e 44 lett. b) dpr n. 380/2001 – Qualificazione degli interventi di manutenzione straordinaria – Rinnovazione o sostituzione di parti anche strutturali degli edifici – Integrazione o realizzazione di servizi igienici sanitari o tecnologici – Esclusione di modifiche ai volumi o alle superfici delle singole unità immobiliari – Modifiche della destinazione d’uso – Esclusione – Giurisprudenza – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Artt. 149, 181 dlgs 42/2004. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Violazioni urbanistiche – Eliminazione delle conseguenze dannose del reato – Subordine della sospensione condizionale della pena inflitta alla demolizione dell’opera eseguita – Genericità del ricorso. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 06/10/2017, Sentenza n.45968

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Convenzione di lottizzazione – Provvedimento di approvazione del piano di lottizzazione – Autonomia – Effetti. TAR PUGLIA, Bari – 19 ottobre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – D.i.a. illegittima e responsabilità – Vincolo paesaggistico-ambientale – Presupposti per la procedura semplificata – Perfezionamento della procedura di condono edilizio – Violazione di sigilli – Vincolo della continuazione – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Reati edilizi – Nozione di “nuova costruzione” – Super D.I.A. – Ristrutturazione attuata attraverso demolizione e ricostruzione dell’edificio preesistente – Immobili sottoposti a tutela storico-artistica o paesaggistica-ambientale – Rispetto della volumetria e sagoma dell’edificio preesistente – Preventivo rilascio del parere o dell’autorizzazione – Permesso a costruire – Necessità – Art. 444 cod. proc. pen. – Artt. 3, 10, 22, 23, 29, 36, 44, 64-65 e ss. d.P.R. n. 380/2001 – Artt. 134, 146, 159 e 181 d.lgs. n.42/2004 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Avvio dell’intervento edilizio – Necessità della prescritta autorizzazione paesaggistica – Inerzia da parte dell’amministrazione comunale – Circostanza legittimante – Esclusione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Mancato esame di un motivo di appello in astratto insuscettibile di accoglimento – Effetti – Esclusione di annullamento della sentenza – Omessa motivazione e rimedio, ai sensi dell’art. 619 cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 06/10/2017, Sentenza n.45946

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Interventi eseguiti in totale difformità – Art. 31 d.P.R. n. 380/2001 – Nozione di “organismo edilizio” e di “autonoma utilizzabilità” – Variazione essenziale – Difformità parziale. TAR CAMPANIA, Napoli – 30 ottobre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Opera abusiva – Parziale demolizione – Inidoneità a determinare l’effettivo estintivo della pena – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Basamento in cemento – Compromissione dell’assetto del territorio e del paesaggio – Permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica – Necessità – Artt. 3, 6, 10, 44, lett. b), d.P.R. 380/2001 e 181 d.lgs. 42/2004 – Elementi della pertinenza e caratteristiche del manufatto – Giurisprudenza – Opere abusive – Responsabilità del proprietario o comproprietario non formalmente committente – Rilevanza dei dati indiziari – Difetto di specificità – Fattispecie – Reato urbanistico – Natura di reato permanente – Individuazione della cessazione della permanenza – Concetto di ultimazione dei lavori – Natura oggettiva – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Determinazione della pena – Obbligo della motivazione – Effetti dell’inammissibilità originaria del ricorso – Causa di estinzione del reato intervenuta successivamente alla decisione impugnata – Applicabilità – Esclusione. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 11/10/2017, Sentenza n.46598

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Procedimento di formazione dei PRG – Pubblicazione – Finalità – Rinnovo della pubblicazione – Presupposti – Ricorso al cd. stralcio – Differenza rispetto alla modifica d’ufficio. TAR SICILIA, Catania – 30 ottobre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Realizzazione di vani abusivi non contestualmente all’immobile regolarmente assentito – Parziale difformità – Esclusione – Art. 31 d.P.R. n. 380/2001. TAR PUGLIA, Lecce – 24 ottobre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Vendita di immobile abusivo – Contratto preliminare – Contratti con effetti traslativi e contratti con efficacia obbligatoria – Differenza e nullità – Risoluzione del preliminare per colpa della promissaria acquirente – Fattispecie. CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 04/09/201, Sentenza n.20707

    FAUNA E FLORA – Conservazione degli habitat naturali e della flora e della fauna selvatiche – Elenco dei siti di importanza comunitaria per la regione biogeografica atlantica – Riduzione della superficie di un sito – Errore scientifico – Validità – Rinvio pregiudiziale – Direttiva 92/43/CEE – Decisione di esecuzione (UE) 2015/72. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 4^, 19/10/2017 Sentenza C-281/16

    FAUNA E FLORA – Esemplari vivi di mammiferi di specie selvatica e classificate come pericolose – Detenzione illecita – Nozione di detenzione – Animali selvatici o di origine selvatica – Animale proveniente da nascita in cattività limitata alla prima generazione – L.n. 150 del 1992 e ss.mm. – Concetto di detenzione o di generica disponibilità della cosa. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 05/10/2017, Sentenza n.45748

    * INFORMAZIONE AMBIENTALE – Accesso del pubblico all’informazione ambientale – Legittimazione attiva – Richieste generiche – Autorità pubblica – Specificazione dei dati da mettere a disposizione. TAR LAZIO, Roma – 6 novembre 2017

    MALTRATTAMENTO ANIMALI – Nozione di gravi sofferenze – Superamento della soglia di tollerabilità – Necessità di una sottostante norma o regolamento – Esclusione – Commissione del reato da parte di chiunque detenga l’animale anche occasionalmente – Configurabilità – Art. 727, c.2° c.p. – Differenza tra maltrattamento e abbandono di animali – Configurabilità delle fattispecie ex artt. 544 ter e 727 codice penale – Individuazione del bene giuridico protetto – Fattispecie – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Discrasia tra dispositivo e motivazione della sentenza – Possibilità di rettifica dell’errore in sede di legittimità – Giurisprudenza – Valutazione della sussistenza di circostanze attenuanti rilevanti – Elementi ritenuti ostativi alla concessione del beneficio – Esistenza di precedenti penali – Diniego della sospensione condizionale della pena – Artt. 62 bis e 133 c.p. – Condizione di ammissibilità di qualsiasi impugnazione – Interesse “concreto” ed “attuale” – Ricorso per Cassazione – Art.568, comma 4 c.p.p. – Esclusione della confisca sulle cose o sui beni appartenenti a persona estranea al reato – Art.240, 3° comma c.p.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 09/10/2017, Sentenza n.46365

    * RIFIUTI – Abbandono – Responsabilità – Onere probatorio – Processo penale e processo amministrativo – Differenza. TAR FRIULI VENEZIA GIULIA – 7 novembre 2017

    * RIFIUTI – Impianti di smaltimento e recupero – Autorizzazione provinciale – Mancanza dell’indicazione del termine annuale per l’inizio dei lavori – Effetti decadenziali di cui all’art. 15 del d.P.R. n. 380/2001 – Inapplicabilità. TAR PUGLIA, Lecce – 20 ottobre 2017

    * VIA, VAS E AIA – Valutazioni contrastanti tra amministrazioni – Art. 5, c. 2 l. n. 400/1988 – Deferimento al Consiglio dei Ministri – Disciplina generale – Espresso richiamo normativo – Non è necessario – Procedimento di VIA avviati prima delle modifiche di cui al d.lgs. n. 127/2016 – Provvedimento negativo – Risoluzione dei conflitti – Art. 5, c. 2 l. n. 400/1988 – Superamento del dissenso tra le amministrazioni – Contrasto con la direttiva 2011/92/UE – Inconfigurabilità – Giudizio di valutazione di impatto ambientale – Discrezionalità della P.A. – DIRITTO DELL’ENERGIA – L. n. 239/2004 – Autorizzazione unica Effetto di variante urbanistica – Parere di conformità urbanistica degli enti locali – Natura meramente consultiva – Autorizzazione unica delle opere elettriche facenti parte della RTN – Procedimento – Rispetto dei principi semplificatori di cui alla l. n. 241/1990 – Elettrodotti – Direttori generali dei Ministeri – Competenza – Fondamento. TAR LAZIO, Roma – 2 novembre 2017

    QuotidianoLegale

    Dall’1.01.2018 IPERTASSATA la plusvalenza da cessione di partecipazioni qualificate (base imponibile +22%).

    Fulvio Graziotto

    RIFORMA DELLA GIUSTIZIA

    Procedure più trasparenti e competitive negli affidamenti diretti per il servizio di trasporto ferroviario.

    TRIBUTARIO: Ricorso e appello prova di spedizione, ricevimento meccanografico. Fulvio Graziotto


    Amministratori tenuti ad acquisire le informazioni sulla titolarità della società ai fini antiriciclaggio. Fulvio Graziotto

    TRIBUTARIO: processi tributari, ammissione di nuove prove in appello. Fulvio Graziotto

    CODICE DELLA NAUTICA DA DIPORTO Nuove modifiche.

    CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI: Linee guida forniture e servizi ritenuti infungibili.

    LEGGE DI BILANCIO 2018.

    NUOVA RATIFICA ED ESECUZIONE DI ATTI INTERNAZIONALI.

    AMMINISTRATORI: Azione di responsabilità e risarcimento solo se il danno è causato direttamente. Fulvio Graziotto

    AGENTI IMMOBILIARI: A chi e quando spetta la provvigione. Fulvio Graziotto

    Seguici su:    

    GRATIS DropBox: Porta sempre con te i documenti, le foto i files e utilizzali ogni volta che ne avrai bisogno sia dal pc sia dal telefono. Registrati gratuitamente!

    Dropbox – installa il programma sul desktop dalla News Letter di AmbienteDiritto e riceverai 500 MB di spazio extra. 

     

    Per abbonamenti alla rivista AmbienteDiritto.it: http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti

     


    NEWSLETTER
    di AmbienteDiritto.it (Testata Reg. presso il Tribunale di Patti Reg. n. 197 del 19 luglio 2006 – ISSN 1974-9562). Direttore responsabile: Fulvio Conti Guglia. Direzione e redazione: AmbienteDiritto.it, Via Filangeri, 19 – 98078 Tortorici ME – Tel +39 0941421391 – Fax +39 1782724258 – Gsm +39 3383702058 – info@ambientediritto.it – Le novita’ sono consultabili su Internet all’indirizzo: http://www.AmbienteDiritto.it

    Pubblicita’ su questa news letter o sul sito AmbienteDiritto.it:marketing@ambientediritto.it


    Se non vuoi piu’ ricevere questa newsletter, this link

    Per aggiornare i tuoi dati e per cancellare la tua iscrizione visita this link

    Inoltra il messaggio a un amico this link

     

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1058

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1