AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.25 – ANNO XVII n. 25/2017
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.17/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.23 – ANNO XVII n. 23/2017
  • " /> AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.25 – ANNO XVII n. 25/2017
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.17/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.23 – ANNO XVII n. 23/2017
  • "/>
    You Are Here: Home » Dottrina » Diritto Ambientale » AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.27 – ANNO XVII n. 27/2017

    AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.27 – ANNO XVII n. 27/2017

    AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.27 – ANNO XVII n. 27/2017

    AmbienteDiritto.it

    Rivista Giuridica on line – ISSN 1974-9562

    Newsletter del 26 ottobre 2017 n.27 – ANNO XVII n. 27/2017

     Seguici su:     
    Giurisprudenza
    ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Trattamento delle acque reflue urbane – Trattamento secondario o trattamento equivalente – Inadempimento di uno Stato – Art.4, par. 1 e 3 Direttiva 91/271/CEE. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 10^, 14/09/2017 Sentenza C-320/15 * ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Autorizzazione unica ambientale – Amministrazione comunale – Potere di attuazione e gestione – Richiesta di adeguamento ad un regolamento comunale che detta una disciplina dello scarico delle acque più rigorosa – Illegittimità. TAR PIEMONTE – 17 ottobre 2017

    * ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 10 , c. 2, lett. c) l. n. 1150/1942 – Amministrazione regionale – Approvazione dello strumento urbanistico – Modifiche indispensabili alla tutela del paesaggio o di beni ambientali – Terreni limitrofi ad un pozzo di acque destinate al consumo umano. TAR SICILIA, Catania – 18 ottobre 2017

    * APPALTI – Aggiudicazione di contratti di servizi e forniture di importo superiore a 40.000, 00 euro – Art. 36 d.lgs. n. 50/2016 – Procedura negoziata – Consultazione di almeno cinque operatori economici – Disciplina transitoria – Art. 216, c. 9 – Utilizzabilità degli elenchi di operatori presenti sul MePA. TAR PUGLIA, Bari – 5 ottobre 2017

    * APPALTI – Delibera di aggiudicazione – Termine di impugnazione – Decorrenza – Comunicazione – Art. 76 d.lgs. n. 50/2016 – Pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale – Art. 73, c. 3 d.lgs. n. 50/2016 – Finalità – Impugnazione con riserva di motivi aggiunti. TAR PIEMONTE – 18 ottobre 2017

    * APPALTI – Artt. 95 e 97 d.lgs. n. 50/2016 – Costo del lavoro – Ribassi sul costo del personale – Preclusione – Illegittimità. TAR CAMPANIA, Napoli – 2 ottobre 2017

    * APPALTI – Piccole e medie imprese – Partecipazione alle gare – Istituti dell’avvalimento e del raggruppamento temporaneo – Ricorso – Non può costituire un obbligo – Centralizzazione delle procedure di gara – Aggregazione delle gare in maxilotti – Principio della massima partecipazione alle gare – Accesso delle micro, piccole e medie imprese. TAR SICILIA, Palermo – 11 ottobre 2017

    * APPALTI – PROCESSO AMMINISTRATIVO – Giudizio concernente appalti pubblici – Ricorso incidentale escludente – Esame del ricorso principale – Vantaggio, anche mediato e strumentale – Offerta economicamente più vantaggiosa – Soluzioni migliorative e varianti – Differenza – Aliud pro alio – Esclusione. TAR UMBRIA – 6 ottobre 2017

    * APPALTI – RIFIUTI – Requisito di iscrizione a determinate classi e categorie dell’Albo gestori ambientali – Natura – Capacità tecniche e professionali – Art. 83, lett. c) d.lgs. n. 50/2016. TAR SICILIA, Palermo – 28 settembre 2017

    * BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Apposizione di pannelli fotovoltaici su edifici ubicati in zone sottoposte a vincolo paesaggistico – Autorizzazione paesaggistica – Diniego – Prova dell’assoluta incongruenza delle opere rispetto alle peculiarità del paesaggio. TAR CAMPANIA, Salerno – 5 ottobre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 21 nonies l. n. 241/1990, come introdotto dalla l. n. 15/2005 – Annullamento d’ufficio di un titolo edilizio in sanatoria – Distanza temporale considerevole – Motivazione – Interesse pubblico concreto e attuale – Limiti. CONSIGLIO DI STATO, Adunanza Plenaria – 17 ottobre 2017, n. 8

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – DIRITTO DEMANIALE – Strade – Esistenza di un diritto di uso pubblico – Presupposto – Titolo idoneo (atto pubblico o privato) – Idoneità della strada a soddisfare esigenze di carattere pubblico. CONSIGLIO DI STATO, Sez. 5^ – 16 ottobre 2017, n. 4791

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Piccoli fabbricati amovibili con finalità ludiche – Edilizia libera. TAR LIGURIA – 16 ottobre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abuso di ufficio e dolo intenzionale – Responsabile dell’U.T.C. – Fattispecie – Rilascio di concessione edilizia illegittima e successivo rilascio in sanatoria del permesso di costruire – Crollo del fabbricato – Tutela del pubblico interesse e pericolo oggettivo per la staticità degli immobili adiacenti – Ridimensionamento sostanziale dell’intervento edilizio – Art.323 cod. pen. – Artt. 12, 44, lett. b), d.P.R. n. 380/2001 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Dirigenti e responsabili uffici comunali – Abuso di ufficio – Irrilevanza della compresenza di una finalità pubblicistica. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 21/09/2017, Sentenza n.43160

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire – Conformità delle opere – Soggetti responsabili – Committente, costruttore, progettista e direttore dei lavori – Artt. 29, 32, 44, 64, 65, 71, 72 d.P.R. n. 380/2001 – Art. 181 d.lgs. n. 42/2004 – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Interventi edilizi in una zona paesaggisticamente vincolata – Qualificazione giuridica – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Causa di esclusione della punibilità – Reato continuato – Comportamento abituale – Configurabilità – Art. 131-bis cod. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 21/09/2017, Sentenza n.43153

    * FAUNA E FLORA – Ordinanza sindacale – Cani di indole aggressiva – Obbligo di museruola nei luoghi pubblici o aperti al pubblico – Illegittimità. TAR LIGURIA – 11 ottobre 2017

    * INQUINAMENTO ACUSTICO – Attività musicale – Immissioni sonore esuberanti rispetto ai limiti fissati dalla normativa di settore – Sequestro della sala da concerti – Contenimento dell’inquinamento acustico – Interventi di adeguamento tecnico – Art. 659 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Provvedimenti cautelari reali – Ordinanze emesse in materia di sequestro preventivo – Ricorso per cassazione – Limiti e requisiti – Art. 325 cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 09/10/2017

    * INQUINAMENTO ACUSTICO – Divieto di stazionamento della clientela al di fuori del locale – Gestore del locale – Obbligo di imporre agli avventori il rispetto del divieto – Uso degli spazi esterni fatto dai clienti autonomamente – Controlli – Onere gravante sull’amministrazione locale – Rilevazioni dell’ARPA – Bagno del controinteressato – Non è vano destinato al riposo notturno. TAR LOMBARDIA, Brescia – 18 ottobre 2017

    RIFIUTI – Deposito alla rinfusa o accumulo disordinato di rifiuti eterogenei – Deposito temporaneo – Deposito preliminare o stoccaggio – Deposito incontrollato o abbandono di rifiuti – Responsabilità – Titolare della impresa e delegato all’attività imprenditoriale per conto della impresa – Art. 256, dlgs n. 152/2006. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017, Sentenza n.41524

    RIFIUTI – Deposito incontrollato di rifiuti – Bonifica dell’area – Subordine al beneficio della sospensione condizionale della pena – Revoca – Violenta opposizione di un terzo – Verifica di eventuali fattori impeditivi dell’adempimento dell’obbligo – Necessità – Art. 257 d.L.vo n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sentenza di condanna – Beneficio della sospensione condizionale della pena – Obbligo volto alla eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato – Inadempimento – Revoca della sospensione condizionale – Impossibilità sopravvenuta – Verifica da parte del giudice della esecuzione – Obbligo – Artt. 163 e 165 cod. pen. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 11/10/2017, Sentenza n.46603

    * VIA, VAS E AIA – Censure relative alla VAS – Legittimazione a ricorrere – Convenzione di Aarhus – Accesso alla giustizia ambientale – Orientamento comunitario – Carattere preventivo della valutazione ambientale – Valutazione postuma – Procedimento di valutazione ambientale – Discrezionalità amministrativa – Limiti al sindacato giurisdizionale. TAR PIEMONTE – 5 ottobre 2017

     Seguici su:     
    Dottrina
    Obbligo di motivazione attenuato ed “incolpevole affidamento”: un chiaro caso di precario equilibrismo giuridico? Sintetiche considerazioni a caldo sulle pronunce dell’A.P. n. 8 e n. 9 del 17.10.2017. GERARDO GUZZO
    QuotidianoLegale

    ACCERTAMENTO TRIBUTARIO DI MAGGIORI RICAVI: Criteri di calcolo.  Fulvio Graziotto

    DICHIARAZIONE INFEDELE: Anche l’amministratore di fatto può concorrere nel reato. Fulvio Graziotto

    GLIFOSATO: L’ITALIA VOTERÀ NO AL RINNOVO

    Non sempre è sufficiente consegnare le chiavi per restituire l’immobile locato. Fulvio Graziotto

    Newsletter del 18 ottobre 2017 n.26 – ANNO XVII n. 26/2017
    Giurisprudenza

    ACQUA – INQUINAMENTO IDRICO – Trattamento delle acque reflue urbane – Trattamento secondario o trattamento equivalente – Inadempimento di uno Stato – Art.4, par. 1 e 3 Direttiva 91/271/CEE. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 10^, 14/09/2017 Sentenza C-320/15

    AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – Carni di pollame – Polli congelati – Restituzioni all’esportazione – Regolamento di esecuzione (UE) n. 689/2013 che fissa la restituzione a zero – Legittimità – Regolamento (CE) n. 1234/2007 – Articoli 162 e 164 – Oggetto e natura delle restituzioni – Criteri di fissazione del quantum – Competenza del direttore generale della direzione generale (DG) dell’agricoltura e dello sviluppo rurale alla sottoscrizione del regolamento controverso – Sviamento di potere – “Comitatologia” – Regolamento (UE) n. 182/2011 – Articolo 3, paragrafo 3 – Consultazione del comitato di gestione per l’organizzazione comune dei mercati agricoli – Presentazione del progetto di regolamento di esecuzione in occasione della riunione di tale comitato – Rispetto dei termini – Violazione di forme sostanziali – Annullamento con mantenimento degli effetti – Impugnazione. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 1^, 20/09/2017 Sentenza C-183/16 P

    AGRICOLTURA E ZOOTECNIA – OGM
    – Alimenti e mangimi geneticamente modificati – Misure di emergenza – Misura nazionale diretta a vietare la coltivazione del mais geneticamente modificato MON 810 – Mantenimento o rinnovo della misura – Art.34 Reg. n.1829/2003/CE – Artt. 53 e 54 Regolamento (CE) n. 178/2002 – Presupposti d’applicazione – Principio di precauzione – Rinvio pregiudiziale. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez. 3^, 13/09/2017 Sentenza C-111/16

    * APPALTI – Artt. 95 e 97 d.lgs. n. 50/2016 – Costo del lavoro – Ribassi sul costo del personale – Preclusione – Illegittimità. TAR CAMPANIA, Napoli – 2 ottobre 2017

    * APPALTI – Piccole e medie imprese – Partecipazione alle gare – Istituti dell’avvalimento e del raggruppamento temporaneo – Ricorso – Non può costituire un obbligo – Centralizzazione delle procedure di gara – Aggregazione delle gare in maxilotti – Principio della massima partecipazione alle gare – Accesso delle micro, piccole e medie imprese. TAR SICILIA, Palermo – 11 ottobre 2017

    * APPALTI – PROCESSO AMMINISTRATIVO – Giudizio concernente appalti pubblici – Ricorso incidentale escludente – Esame del ricorso principale – Vantaggio, anche mediato e strumentale – Offerta economicamente più vantaggiosa – Soluzioni migliorative e varianti – Differenza – Aliud pro alio – Esclusione. TAR UMBRIA – 6 ottobre 2017

    * APPALTI – RIFIUTI – Requisito di iscrizione a determinate classi e categorie dell’Albo gestori ambientali – Natura – Capacità tecniche e professionali – Art. 83, lett. c) d.lgs. n. 50/2016. TAR SICILIA, Palermo – 28 settembre 2017

    * APPALTI – Servizi di natura intellettuale – Indicazione di oneri interni per la sicurezza pari a zero – Esclusione del concorrente – Illegittimità – Esonero introdotto dalla novella di cui al d.lgs. n. 56/2017 – Carattere ricognitivo. TAR TOSCANA – 2 ottobre 2017

    * APPALTI – Valutazione dell’offerta – Punteggio numerico – Chiarezza e analiticità dei criteri predisposti dalla stazione appaltante – Iter logico seguito in concreto. CONSIGLIO DI STATO – 22 settembre 2017

    ARIA – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Immissioni di fumo provenienti dal camino – Impianti di riscaldamento per uso domestico – Presunzione legale di nocività e pericolosità “relativa” – Onere della prova che non esiste danno o pericolo per il vicino – Distanze per fabbriche e depositi nocivi o pericolosi – Art. 890 cod. civ.. CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.2^ 26/09/2017, Ordinanza n.22367

    ARIA – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Ristorante emissione di fumi e vapori maleodoranti – Molestie olfattive promananti da impianto munito di autorizzazione – Emissioni in atmosfera – Criteri della normale tollerabilità e stretta tollerabilità – Cortile condominale – Art. 674 cod. pen. – Art. 844 cod. civ. – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Vizi della motivazione – Controllo del Giudice di legittimità – Limiti. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.7^ 26/09/2017, Ordinanza n.44257

    * BENI CULTURALI E AMBIENTALI – Autorizzazione paesaggistica – Art. 159 d.lgs. n. 42/2004 – Richieste istruttorie – Limiti. TAR CAMPANIA, Salerno – 4 ottobre 2017

    * BENI CULTURALI E AMBIENTALI – DIRITTO DELL’ENERGIA – Apposizione di pannelli fotovoltaici su edifici ubicati in zone sottoposte a vincolo paesaggistico – Autorizzazione paesaggistica – Diniego – Prova dell’assoluta incongruenza delle opere rispetto alle peculiarità del paesaggio. TAR CAMPANIA, Salerno – 5 ottobre 2017

    BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Esportazione di beni culturali – Assenza di attestato autorizzatorio o licenza – Configurabilità del reato indipendentemente dalla produzione di un danno al patrimonio artistico nazionale – Beni culturali inesportabili – Danno presunto – Eccezioni – Opere di pittura, di scultura, di grafica di autore vivente o la cui esecuzione non risalga ad oltre cinquanta anni – Art. 174 d.lgs. n. 42 del 2004 – Beni culturali o di interesse culturale – Tentato trasferimento all’estero senza “autorizzazione” – Condotte idonee e dirette in modo non equivoco all’esportazione – Dogana – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Gravità indiziaria e legittimità del sequestro probatorio. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 29/08/2017, Sentenza n.39517

    BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Ristrutturazione ruderi in zona vincolata – Permesso di costruire e autorizzazione paesaggistica – Necessità – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Reati edilizi – Nozione di edificio ultimato – Possesso dei requisiti di agibilità o abitabilità – Opere in conglomerato cementizio armato – Omessa denuncia – Natura di reato omissivo proprio – Configurabilità in capo al costruttore – Responsabilità in concorso del committente dell’opera – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Dichiarazione di illegittimità costituzionale di una norma di legge – Effetti retroattivi e futuri – Esclusione dei cosiddetti rapporti esauriti – Pubblicazione della sentenza di illegittimità costituzionale – Presunzione legale di conoscenza – Obbligo del giudice di non applicare la norma dichiarata incostituzionale – Rinnovazione dell’istruttoria nel giudizio di appello – Limiti – Giudice di appello – Sostituzione o aggiunta di pena pecuniaria – Presupposti – Divieto di “reformatio in peius” – Ragguaglio tra pene pecuniarie e detentive – Artt. 44, 65-72, 93-95 d.P.R. n. 380/2001 – Art. 136, 146 e 181 D.Lgs. n. 42/2004. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 28/08/2017, Sentenza n.39475

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Abuso di ufficio e dolo intenzionale – Responsabile dell’U.T.C. – Fattispecie – Rilascio di concessione edilizia illegittima e successivo rilascio in sanatoria del permesso di costruire – Crollo del fabbricato – Tutela del pubblico interesse e pericolo oggettivo per la staticità degli immobili adiacenti – Ridimensionamento sostanziale dell’intervento edilizio – Art.323 cod. pen. – Artt. 12, 44, lett. b), d.P.R. n. 380/2001 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Dirigenti e responsabili uffici comunali – Abuso di ufficio – Irrilevanza della compresenza di una finalità pubblicistica. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 21/09/2017, Sentenza n.43160

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Distanze tra edifici – Sopraelevazione – Principio di prevenzione – Nozione. CONSIGLIO DI STATO – 13 ottobre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Natura non provvedimentale della Scia – Richiesta di annullamento – Rigetto per irritualità – Illegittimità – Riqualificazione della richiesta. TAR LOMBARDIA, Milano – 5 ottobre 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire – Conformità delle opere – Soggetti responsabili – Committente, costruttore, progettista e direttore dei lavori – Artt. 29, 32, 44, 64, 65, 71, 72 d.P.R. n. 380/2001 – Art. 181 d.lgs. n. 42/2004 – BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Interventi edilizi in una zona paesaggisticamente vincolata – Qualificazione giuridica – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Causa di esclusione della punibilità – Reato continuato – Comportamento abituale – Configurabilità – Art. 131-bis cod. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 21/09/2017, Sentenza n.43153

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ricostruzione a seguito di crollo – Nozione di edificio esistente. CONSIGLIO DI STATO – 13 ottobre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ristrutturazione edilizia – Manufatto ricostruito con o senza coincidenza di area di sedime e sagoma – Differenza in ordine al rispetto delle norme sulle distanze dal confine e da altri fabbricati. CONSIGLIO DI STATO – 12 ottobre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Svolgimento di un’attività commerciale – Regolarità urbanistico-edilizia – Ordine di cessazione dell’attività – Applicazione della sanzione edilizia – Incompatibilità con la continuazione dell’attività. TAR CAMPANIA, Napoli – 10 ottobre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Svolgimento di un’attività commerciale – Regolarità urbanistico-edilizia – Ordine di cessazione dell’attività – Applicazione della sanzione edilizia – Incompatibilità con la continuazione dell’attività. TAR CAMPANIA, Napoli – 10 ottobre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Svolgimento di un’attività commerciale – Regolarità urbanistico-edilizia – Ordine di cessazione dell’attività – Applicazione della sanzione edilizia – Incompatibilità con la continuazione dell’attività. TAR CAMPANIA, Napoli – 12 ottobre 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Variante minore o leggera – Art. 22, c. 2 d.p.r. n. 380/2001 – Nozione – Possibilità di dare corso alle opere in difformità dal permesso di costruire – Regolarizzazione entro la fine dei lavori. TAR CAMPANIA, Napoli – 2 ottobre 2017

    * INQUINAMENTO ACUSTICO – Attività musicale – Immissioni sonore esuberanti rispetto ai limiti fissati dalla normativa di settore – Sequestro della sala da concerti – Contenimento dell’inquinamento acustico – Interventi di adeguamento tecnico – Art. 659 cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Provvedimenti cautelari reali – Ordinanze emesse in materia di sequestro preventivo – Ricorso per cassazione – Limiti e requisiti – Art. 325 cod. proc. pen.. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 09/10/2017

    INQUINAMENTO ACUSTICO – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – DANNO AMBIENTALE – Risarcimento dei danni prodotti alla propria abitazione – C.d. danno da svalutazione – Risarcimento del danno per inquinamento acustico e atmosferico – Danno biologico ed esistenziale ex artt. 844 e 2043 c.c. – Immissioni rumorose e di gas di scarico degli autoveicoli – Necessità di prova del danno – DIRITTO PROCESSUALE CIVILE – Ricorso per Cassazione – Apprezzamento dei fatti e delle prove dei giudici del merito – Esclusione – Controllo della correttezza giuridica sotto il profilo logico formale – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.6^ 12/09/2017, Ordinanza n.21150

    * INQUINAMENTO ACUSTICO – Zonizzazione acustica – Imposizione di diverse classi acustiche ad un unico condominio – Necessità di adeguata motivazione. TAR LOMBARDIA, Milano – 11 ottobre 2017

    INQUINAMENTO DEL SUOLO – Sversamento di reflui fognari non depurati – Inquinamento ambientale – Corpo idrico recettore – Compromissione dell’habitat naturalistico o deterioramento dell’ambiente – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Odori molesti provenienti dal depuratore – Adeguamento tecnologico e strutturale dell’intero ciclo di depurazione – DANNO AMBIENTALE – Rilevante e misurabile – Artt. 137 e 300 d. Lgs. n.152/06 – Artt. 452 bis e 674 c.p. – Esalazioni nauseabonde – Presenza di moltissimi insetti e zanzare – Adeguamento tecnologico e strutturale dell’intero ciclo di depurazione – Getto pericoloso di cose di cui all’art. 674 c.p. – Concorso con i reati ambientali – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Ordinanze in materia di sequestro preventivo o probatorio – Ricorso per cassazione – Presupposti e limiti. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 10/08/2017, Sentenza n.39078

    PESCA – Divieto della pesca del tonno rosso – Politica comune della pesca – Principio di parità di trattamento – Misure di emergenza adottate dalla Commissione europea – Violazione sufficientemente qualificata di una norma giuridica – Possibilità di invocare tale violazione – Principio di non discriminazione – Autorità di cosa giudicata – Impugnazione – DIRITTO PROCESSUALE EUROPEO – Responsabilità extracontrattuale dell’Unione europea – Domanda di risarcimento – Regolamento (CE) n. 530/2008 – Presupposti. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.5^ 13/09/2017 Sentenza C-350/16 P

    * PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso civico – Art. 5 d.lgs. n. 33/2013 – Fattispecie previste dal 1° e dal 2° comma – Differenza – Accesso generalizzato – Finalità dell’istituto – Utilizzo secondo buona fede. TAR LOMBARDIA, Milano – 11 ottobre 2017

    PROCESSO AMMINISTRATIVO – Notifica telematica di un atto processuale ad un’amministrazione pubblica – Indirizzo pec – ReGIndE. TAR SICILIA, Catania, Sez. 3^ – 13 ottobre 2017, n. 2401

    RIFIUTI – Deposito alla rinfusa o accumulo disordinato di rifiuti eterogenei – Deposito temporaneo – Deposito preliminare o stoccaggio – Deposito incontrollato o abbandono di rifiuti – Responsabilità – Titolare della impresa e delegato all’attività imprenditoriale per conto della impresa – Art. 256, dlgs n. 152/2006. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017, Sentenza n.41524

    RIFIUTI – Deposito incontrollato di rifiuti – Bonifica dell’area – Subordine al beneficio della sospensione condizionale della pena – Revoca – Violenta opposizione di un terzo – Verifica di eventuali fattori impeditivi dell’adempimento dell’obbligo – Necessità – Art. 257 d.L.vo n. 152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Sentenza di condanna – Beneficio della sospensione condizionale della pena – Obbligo volto alla eliminazione delle conseguenze dannose o pericolose del reato – Inadempimento – Revoca della sospensione condizionale – Impossibilità sopravvenuta – Verifica da parte del giudice della esecuzione – Obbligo – Artt. 163 e 165 cod. pen. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 11/10/2017, Sentenza n.46603

    RIFIUTI – Determinazione della TARSU – Equiparazione dello svolgimento dell’attività professionale di avvocato alle attività commerciali – Presupposti – Previsione nel regolamento degli enti impositori – Art. 62, c.4, d. lgs. n. 507/1993. CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.5^ 13/09/201, Ordinanza n.21234

    RIFIUTI – Disservizi sulla raccolta rifiuti – Riduzione Tarsu del 40% – Indipendentemente dalla sussistenza di un nesso causale tra condotta ed evento – Presupposto della riduzione tariffaria – Equilibrio impositivo tra l’ammontare della tassa ed i costi generali del servizio – Regolamento comunale che escluda o limiti il diritto alla riduzione Tarsu – Disapplicazione – Prevalenza della disciplina primaria di cui al d.lgs. 507/93 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Disservizi prevedibilità o prevenibilità delle cause – Responsabilità dell’amministrazione comunale – Riduzione o esenzione dalla tassazione – Condizioni di inutilizzabilità – L’onere della prova grava sul contribuente – Elementi obiettivi direttamente rilevabili o idonea documentazione – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE CIVILE, Sez.5^ 27/09/2017, Ordinanza n.22531

    RIFIUTI – Gesso di defecazione – Commercio come fertilizzante – Requisiti – Sottoprodotto della lavorazione del carniccio – Artt. 112, 137, 182, 183, 184-bis, 184-ter, 216 256, d.lgs. n. 152/2006 – Cessazione della qualifica di rifiuto – Operazione di recupero, incluso il riciclaggio e la preparazione per il riutilizzo – Presupposti – Onere della prova in tema di rifiuti – Spetta a chi intende dimostrare il contrario – Giurisprudenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Mutamento del fatto – Presupposti – Trasformazione radicale nei suoi elementi essenziali della fattispecie – Incertezza sull’oggetto dell’imputazione – Reale pregiudizio dei diritti della difesa. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 10/08/2017, Sentenza n.39074

    RIFIUTI – Gestione dei rifiuti – Deposito temporaneo – Requisiti ed onere della prova – Deposito incontrollato di rifiuti – Cumuli di carniccio esausto – Attività di produzione di esche vive – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – ARIA – Emissioni in atmosfera – Nozione di inquinamento ed emissione in atmosfera – Attività di allevamento di esche vive – Autorizzazione – Necessità – Art. 734 cod. pen. – Artt. 183, 268, 269 e 279, dlgs n. 152/2006. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017, Sentenza n.41530

    RIFIUTI – Gestione dei rifiuti – Raccolta e trasporto di rifiuti pericolosi e non pericolosi – Mancanza di autorizzazione –  Legislazione comune e legge eccezionale-emergenziale – Unico episodio di trasporto e deposito di rifiuti – Integrazione del reato di cui all’art. 256, c.1, dlgs n. 152/06 – Artt. 184, 256, d.lgs. n.152/06 – Giurisprudenza – Stato di emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti – Omologo reato – Smaltimento dei rifiuti non autorizzato – Natura di reato istantaneo – Unico trasporto abusivo di rifiuti – Integrazione – Art. 6, c.1, lett. d) d.L. n. 172/2008. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017, Sentenza n.41529

    * RIFIUTI – Piano regionale di gestione dei rifiuti – Consiglio regionale – Adozione in regime di prorogatio – Legittimità – ACQUA E INQUINAMENTO IDRICO – Aree vulnerabili ai nitrati e aree di salvaguardia delle acque – Criteri ed esigenze di tutela diverse. CONSIGLIO DI STATO – 28 settembre 2017

    RIFIUTI – Veicoli fuori uso – Modalità di gestione – Requisito di pericolosità – Artt. 184, 256, d.lgs. n.152/06 – Nozione di veicoli fuori uso o dismesso – Codice CER e nuovo Catalogo Europeo dei Rifiuti – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 07/08/2017, Sentenza n.38949

    * INQUINAMENTO ACUSTICO – Attitudine dei rumori a disturbare il riposo o le occupazioni delle persone – Metodi di accertamento – Tipico giudizio di fatto – Incensurabilità in sede di legittimità – Superamento dei limiti di normale tollerabilità – Bar con karaoke e concerti – Art. 659 cod. pen. – Schiamazzi e rumori prodotti dagli avventori all’esterno del locale – Responsabilità del gestore del locale – Sussiste – Reati commissivi mediante omissione – Configurabilità – Giurisprudenza – Emissioni rumorose – Doppia ipotesi di reato – Disturbo della pubblica quiete e professione o mestiere rumoroso – Consumazione del reato ex art.659 c.p. – Unica condotta rumorosa o schiamazzo – Pluralità di reati unificati dal vincolo della continuazione – Reato eventualmente permanente connesse all’esercizio di attività economiche e legate al ciclo produttivo – Rideterminazione del complessivo trattamento sanzionatorio – DANNO AMBIENTALE – Tutela dell’ambiente esterno e dell’ambiente abitativo dall’inquinamento acustico – Sovrapponibilità tra le due fattispecie ex art. 659, c.2 e dell’art. 10 L. n. 447/1995 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Correlazione tra l’imputazione contestata e sentenza – Scopo di assicurare il contraddittorio e l’esercizio del diritto di difesa – Criteri di valutazione – Risarcimento del danno – Condanna del Tribunale o del Giudice di pace – Diritto all’appello – Differenze. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 14/06/2017

    * PESCA – DIRITTO ALIMENTARE – FAUNA E FLORA – Vongole aventi una dimensione inferiore a quella minima – Detenzione e commercializzazione – Assenza di autorizzazione – Struttura commerciale caratterizzata da una certa semplicità – Responsabilità penale del legale rappresentante della società – Funzioni di semplice marinaio e delega di funzioni ad altro soggetto – Esistenza di norme interne preventivamente fissate – Necessità. CORTE DI CASSAZIONE PENALE, Sez.3^ 12/09/2017

    QuotidianoLegale

    Master universitario di secondo livello in “Diritto e management dell’ambiente e della protezione civile”.

    RATIFICA ED ESECUZIONE DI ATTI INTERNAZIONALI.

    MISURE URGENTI IN MATERIA FINANZIARIA E PER ESIGENZE INDIFFERIBILI (decreto legge)

    LOCAZIONI BREVI: Ecco le nuove regole per intermediari e locatori.

    INQUINAMENTO ACUSTICO: Art. 659 c.p. e rapporto tra le due ipotesi di reato.

    COSTITUZIONE ITALIANA: la fiducia sulla legge elettorale.

    Divieto anticipato della pesca del tonno rosso e risarcimento a favore dei pescatori.

    CORTE EU: cancellazione del debito pubblico dei paesi in stato di necessità.

    RIFORMA DELLA PRODUZIONE AUDIOVISIVA

    GIUSTIZIA PENALE: riforme al codice penale e di procedura.

    ANAC: Affidamenti diretti nei confronti di proprie società in house.

    IL DDL “FALANGA” E IL PRINCIPIO DELLA “DOPPIA CONFORME”. Lorenzo Bruno Molinaro

    VENDITA IMMOBILIARE: Preliminare valido anche in caso di immobile parzialmente abusivo. Fulvio Graziotto

    CASSAZIONE: Rifiuti e disservizi sulla raccolta Tarsu ridotta del 40%.

    CONTRIBUTO PER L’ASSISTENZA AGLI ALUNNI CON DISABILITÀ e GOLDEN POWER

    PIANO AMBIENTALE DELL’ILVA DI TARANTO

    AGRICOLTURA: Piattaforma informatica lavoro occasionale.

    Seguici su:     

    GRATIS DropBox: Porta sempre con te i documenti, le foto i files e utilizzali ogni volta che ne avrai bisogno sia dal pc sia dal telefono. Registrati gratuitamente!

    Dropbox – installa il programma sul desktop dalla News Letter di AmbienteDiritto e riceverai 500 MB di spazio extra.

    Per abbonamenti alla rivista AmbienteDiritto.it: http://www.ambientediritto.it/home/abbonamenti

    NEWSLETTER
    di AmbienteDiritto.it (Testata Reg. presso il Tribunale di Patti Reg. n. 197 del 19 luglio 2006 – ISSN 1974-9562). Direttore responsabile: Fulvio Conti Guglia. Direzione e redazione: AmbienteDiritto.it, Via Filangeri, 19 – 98078 Tortorici ME – Tel +39 0941421391 – Fax +39 1782724258 – Gsm +39 3383702058 – info@ambientediritto.it – Le novita’ sono consultabili su Internet all’indirizzo: http://www.AmbienteDiritto.itPubblicita’ su questa news letter o sul sito AmbienteDiritto.it:marketing@ambientediritto.it


    Se non vuoi piu’ ricevere questa newsletter, this link

    Per aggiornare i tuoi dati e per cancellare la tua iscrizione visita this link

    Inoltra il messaggio a un amico this link

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1022

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1