AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.16/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.7/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.6/2017 ANNO XVI.
  • " /> AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.16/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.7/2017 ANNO XVI.
  • AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.6/2017 ANNO XVI.
  • "/>
    You Are Here: Home » Giurisprudenza » Amministrativa » AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.17/2017 ANNO XVI.

    AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.17/2017 ANNO XVI.

    AMBIENTEDIRITTO.it – I CONTENUTI DELLA RIVISTA GIURIDICA n.17/2017 ANNO XVI.

     

    AmbienteDiritto.it

    Rivista Giuridica on line – ISSN 1974-9562

    Newsletter del 4 maggio 2017 n.17 – ANNO XVII n. 17/2017 

     

     Seguici su:     

     

    Normativa

     

    DIRITTO DELL’ENERGIA – INQUINAMENTO ATMOSFERICO Decreto Legislativo 21 marzo 2017, n. 51 Attuazione della direttiva (UE) 2015/652 che stabilisce i metodi di calcolo e gli obblighi di comunicazione ai sensi della direttiva 98/70/CE relativa alla qualita’ della benzina e del combustibile diesel e della direttiva (UE) 2015/1513 che modifica la direttiva 98/70/CE, relativa alla qualita’ della benzina e del combustibile diesel, e la direttiva 2009/28/CE, sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili. (GU n.97 del 27-4-2017)

     Giurisprudenza 
    * APPALTI – Fase di controllo dell’anomalia – Modifica della composizione dell’offerta economica – Preclusione – Compensazione tra sottostime e sovrastime – Possibilità. TAR LOMBARDIA, Milano – 27 aprile 2017

    * APPALTI – Mancata tempestiva attivazione del rimedio specifico volto a conseguire l’annullamento dell’aggiudicazione ed il subentro nel contratto – Tutela risarcitoria – Limiti. TAR VENETO – 28 aprile 2017

    APPALTI – Principio di rotazione – Art. 63 d.lgs. n. 50/2016 – Affidamento al contraente uscente – Carattere eccezionale – Motivazione stringente. CONSIGLIO DI GIUSTIZIA AMMINISTRATIVA PER LA REGIONE SICILIANA – 12 aprile 2017, n. 188

    APPALTI – Pubblicazione sul profilo del committente della stazione appaltante – Art. 29 d.lgs. n. 50/2016 – Omissione – Impugnazione dell’ammissione unitamente all’aggiudicazione – Termine di impugnazione – Decorrenza – Giovane professionista – Mancanza del requisito della professionalità richiesto dalla lettera di invito – Irrilevanza – Società tra professionisti o consorzi – Presenza di professionisti tra i dipendenti – Contratto d’opera professionale con carattere di esclusiva – Equivalenza – Inconfigurabilità. TAR MOLISE, Sez. 1^ – 28 aprile 2017, n. 150

    * APPALTI – Esclusione per offerta di prodotti diversi da quelli di uno specifico operatore previsto dalla disciplina di gara – Illegittimità – Art. 68, c. 6 d.lgs. n. 50/2016. TAR LOMBARDIA, Milano – 28 aprile 2017

    * BENI CULTURALI ED AMBIENTALI – Opere edilizie in area sottoposta a vincolo paesaggistico – Mancato superamento dei limiti volumetrici – DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Artt. 169, 181, c.1 e c.1 bis, lett.a), d.lgs. n.42/2004. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2017

    * DIRITTO DELL’ENERGIA – Minieolico – Procedura abilitativa semplificata – Zone contermini – Potere di cui all’art. 152 d.lgs. n. 42/2004 – Inapplicabilità – Ragioni. TAR MOLISE – 19 aprile 2017

    DIRITTO SANITARIO – Impugnazione – Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH) – Articolo 57, lettera f) – Autorizzazione – SICUREZZA SUL LAVORO – Sostanze estremamente preoccupanti – Identificazione – Livello di preoccupazione equivalente – Anidride esaidrometilftalica, anidride esaidro-4-metilftalica, anidride esaidro-1-metilftalica e anidride esaidro-3-metilftalica. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 15/03/2017 Sentenza C-324/15 P

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Annullamento di un provvedimento amministrativo illegittimo (concessione in sanatoria) – Decorso di un considerevole lasso di tempo – Art. 21-nonies l. n. 241/1990, come introdotto dall’art. 99 l. n. 15/2005 – Motivazione in ordine alla sussistenza di un interesse pubblico – Rimessione all’Adunanza Plenaria. CONSIGLIO DI STATO, Sez. 4^ – 19 aprile 2017, ord. n. 1830

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Attività edilizia oggetto di ordinanza di sospensione sebbene non necessiti del previo rilascio del permesso di costruire – Prosecuzione dei lavori nonostante l’ordine di immediata sospensione – Artt. 27, 37, 44, 93 e 95 DPR 380/2001 – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Attività incompatibili con le esigenze di tutela dell’assetto del territorio – Esercizio del potere di autotutela – Ordine amministrativo di sospensione dei lavori – Reato ha carattere plurioffensivo – Sindacato del giudice penale – Poteri e limiti – DIRITTO PROCESSUALE AMMINISTRATIVO – Ordine di sospensione dei lavori edilizi abusivi – Prosecuzione delle opere edilizie – Configurabilità del reato di cui all’art.44, comma 1 lett.b), d.P.R. n.380/2001. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 10/03/2017 Sentenza n.11568

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Condominio – Trasformazione del tetto dell’edificio in terrazza ad uso esclusivo – Sottrazione all’utilizzazione da parte degli altri condomini – Art. 1102 c.c. TAR MOLISE – 19 aprile 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Contributo di costruzione – Nuova liquidazione e richiesta di somme a conguaglio – Titolo edilizio decaduto – Opere assentite con il secondo titolo – Mutamento di destinazione d’uso o variazione essenziale con passaggio a nuova categoria urbanistica. TAR LOMBARDIA, Brescia – 28 aprile 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Dichiarazione di conformità dell’intervento al vigente strumento urbanistico – Valutazione corretta od errata, ma non falsa. TAR LOMBARDIA, Milano – 26 aprile 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permanenza e cessazione nel reato di edificazione abusiva – Interruzione dei lavori – Ordine di sospensione – Ripresa dei lavori – Valutazione sulla cessazione della permanenza – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Richiesta di sequestro – Mancanza di attualità e di concretezza del pericolo – Artt. 44, c.1, lett. e), e 95 d.P.R. n.380/2001 – Art. 181 d.lgs. n. 42/2004 – Art. 221 T.U. leggi sanitarie – Immobile abusivo – Mancante del certificato di abitabilità – Sequestro preventivo finalizzato unicamente ad impedire la consumazione dell’illecito amministrativo di cui all’art. 221 del T.U.LL.SS. – Illegittimità. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/03/2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Permesso di costruire illegittimo – Atto abilitativo improduttivo di validi effetti – Provvedimenti amministrativi di sanatoria o condono – Verifiche e poteri del giudice penale – Valutazione in ordine alla sussistenza del reato – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Titolo abilitativo edilizio illegittimo – Macroscopica illegittimità del provvedimento amministrativo e profili assolutamente eclatanti di illegalità – Poteri del giudice penale – Limite nei provvedimenti giurisdizionali del giudice amministrativo passati in giudicato – Giurisprudenza – Artt. 12, 36, 44, d.P.R. 380/01. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12389

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Pregiudizio derivante dalla edificazione abusiva – Persona offesa dal reato e danneggiato – Differenza – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – La pubblica amministrazione quale parte offesa esclusiva – Tutela del territorio – Titolare degli interessi protetti dalla norma incriminatrice – Art. 44, lett. b), d.P.R.n. 380/2001 – Decreto di archiviazione non notificato al denunciante – Infondatezza della notizia di reato urbanistico – Effetti giuridici – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Richiesta di archiviazione per infondatezza della notizia di reato – Differenza tra persona offesa e danneggiato – Articolo 408, comma 2, codice di procedura penale. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/03/2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Realizzazione di strutture galleggianti – Permesso di costruire – Necessità – Strutture stabilmente installate – Artt. art. 3, 5, 10, 35 e 44 d.P.R. n.380\01 – I fondali subacquei costituiscono suolo – Significato del verbo installare – Giurisprudenza – Condotta colposa del reato di costruzione edilizia abusiva – Inottemperanza all’obbligo di informarsi sulle possibilità edificatorie – Inevitabilità dell’errore – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Pronuncia assolutoria a norma dell’art. 129, c.2°, cod. proc. pen. – Obbligo della immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità – Presupposti e limiti. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12387

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Violazione della disciplina antisisimica – Violazioni di natura formale e sostanziale – Potere-dovere da parte del giudice penale di ordinare la demolizione – Artt. 24, 25, 64, 65, 71, 72, 93, 94, 95 e 98 D.P.R. n. 380/01 – Costruzioni in zona sismica – Denuncia al competente ufficio – Necessità – Presentazione di un progetto redatto da tecnico abilitato – Direzione dei lavori – Professionista abilitato – Configurabilità dei reati di cui all’art. 95 del d.P.R. n.380/2001 – RISARCIMENTO DEL DANNO – Quantificazione del danno patito dalla parte civile – Prova dell’esistenza di un danno e del pregiudizio risarcibile. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/03/2017 Sentenza n.14807

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Ordine di demolizione delle opere abusive – Mancata demolizione – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Equiparazione della sentenza emessa a seguito di patteggiamento alla sentenza di condanna – Art. 444 e 445 cod. proc. pen. – Artt. 31, 44, c.1, lett.B, 93, 95, 94, 95 e 98, d.P.R. 380/2001. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2017

    FAUNA E FLORA –  PESCA – Tutela dell’ambiente – DISASTRO AMBIENTALE – Delitto di inquinamento ambientale abusività – Condotta “abusive” e configurabilità del reato – Requisito dell’abusività della condotta – Fattispecie: pesca abusiva di tonnellate di esemplari di oloturie – Depauperamento della fauna – Compromissione e deterioramento dell’ecosistema – Pesca abusiva – DANNO AMBIENTALE – Reato di “inquinamento ambientale” – Rilevanza del danneggiamento – Compromissione o deterioramento di ecosistema – Presupposti giuridici – Artt. 416, 81, 452-bis, 452-quater, c.2 nn. 1 e 2 cod. pen. e 256 d.lgs.152/06. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 20/04/2017 Sentenza n.18934

    FAUNA E FLORA – Tutela dell’ambiente – Conservazione degli habitat naturali – DIRITTO DELL’ENERGIA – Costruzione della centrale a carbone di Moorburg (Germania) – Zone Natura 2000 sul corridoio del fiume Elba a monte della centrale a carbone – VIA VAS AIA – Valutazione dell’incidenza di un piano o di un progetto su un sito protetto – Inadempimento di uno Stato – Art. 6, par. 3 Direttiva 92/43/CEE CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.2^ 26/04/2017 Sentenza C-142/16

    INQUINAMENTO ACUSTICO – RUMORE – Disturbo delle occupazioni e del riposo delle persone – Esercizio di una attività o di un mestiere rumoroso (attività di lavanderia a gettone) – Presupposti per l’integrazione dell’illecito – RUMORE – Immissione acustiche – Articolo 659 cod. pen. e depenalizzazione – Fonte del danno risarcibile – Regolamento di Polizia urbana – RISARCIMENTO DEL DANNO – Risarcimento del danno nei confronti della costituite parti civili. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 13/03/2017 Sentenza n.11913

    * INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Reato di getto pericoloso di cose – Effetti delle immissioni (odorose e rumorose) – INQUINAMENTO ACUSTICO – Effettivo nocumento – Necessità – Esclusione – Superavano della normale tollerabilità – Fattispecie: attività di osteria e produzione di fumi e rumori – Artt. 659 e 674 del cod. pen. – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Giudice di appello – Sentenza di assoluzione – Valutazione della prova – Necessità di rinnovo dell’istruzione dibattimentale – Esclusione – Assoluzione con la formula “perché il fatto non è più previsto dalla legge come reato” e impossibilità ad impugnare – Giurisprudenza. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 27/04/2017

    * PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO – Accesso – Organizzazioni sindacali – Istanza di accesso al prospetto analitico dei compensi erogati al personale docente, con riferimento all’attribuzione del bonus di merito – Rigetto – Legittimità – Art. 6 CCNL del personale comparto scuola, art. 24 l. n. 241/1990, d.lgs. n. 196/2003, d.lgs. n. 33/2013. TAR VENETO – 27 aprile 2017

    RIFIUTI – Abbandono o deposito di rifiuti da parte di terzi – Proprietario del terreno – Mancata partecipazione al reato – Assenza di contributo materiale o morale nell’illecita gestione dei rifiuti – Responsabilità di posizione – Esclusione – Natura di reati permanenti e condotta concorsuale mediante condotta omissiva – Art. 256 decreto legislativo 3 aprile 2006 n. 152 –  Gestione illecita di rifiuti – Proprietario di un terreno estraneo al reato – Inconfigurabilità della forma omissiva per il reato di cui all’art. 256, c. 2, d. l.vo n.152/2006 – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Riesame del sequestro probatorio – Sindacato del giudice – Limiti – Fattispecie: Decreto di convalida del sequestro di polizia giudiziaria emesso dal pubblico ministero con riferimento al reato previsto dall’articolo 256, c.3, d. L.vo n. 152/2006. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 24/03/2017 Sentenza n.14503

    RIFIUTI – Qualificazione e nozione di rifiuto – Esclusione della valutazione soggettiva della natura dei materiali – Art. 183, c.1, lett. a) d.lgs. n. 152/06. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 21/04/2017 Sentenza n.19206

    SICUREZZA SUL LAVORO – Impugnazione – Articolo 57, lettera f) Regolamento (CE) n. 1907/2006 (regolamento REACH) – Autorizzazione – Sostanze estremamente preoccupanti – Identificazione – Livello di preoccupazione equivalente – Anidride cicloesan-1,2-dicarbossilica, anidride cis-cicloesan-1,2-dicarbossilica e anidride trans-cicloesan-1,2-dicarbossilica. CORTE DI GIUSTIZIA UE Sez.1^ 15/03/2017 Sentenza C-323/15 P

    Dottrina
    GIUDICATO AMMINISTRATIVO E SOPRAVVENIENZE. GABRIELE PEPE
     

    Riviste Ipsoa


    Urbanistica e appalti

    1/2017

    Pregiudiziale triplice e appalti pubblici

    Liberalizzazione del commercio e limiti urbanistici

    Itinerari di giurisprudenza

    Il soccorso istruttorio

    Le distanze legali

    Il Foro Italiano

    Anno CXLII – n. 1 – gennaio 2017
    Si segnala all’attenzione dei lettori:
    Cass. 22 novembre 2016, n. 23730 (I, 174) circa la responsabilità della regione per danni  da adozione di norme poi dichiarate incostituzionali

    Cass. sez. un., 29 settembre – 7 novembre 2016, n. 46688, Schirru (II, 7): “abolitio criminis” e conseguenze sui capi della sentenza concernenti gli interessi civili

    QuotidianoLegale
    PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: IVA estensione dello split payment ad avvocati, architetti, commercialisti ecc.

    PAT Processo Amministrativo Telematico: Atti di parte o del giudice sprovvisti di firma digitale.

    TRIBUTARIO: Se il contribuente non vigila sul professionista risponde per le inadempienze. Fulvio Graziotto

    APPALTI: CODICE IDENTIFICATIVO GARA, CIG acquisiti entro il 30 aprile 2011.

    CORTE DI GIUSTIZIA UE: Zucchero – Calcolo del contributo alla produzione.

    AGENZIA DELLE ENTRATE: Agevolazione prima casa 18 mesi per scegliere tra lavoro e residenza.

    Newsletter del 27 aprile 2017 n.16 – ANNO XVII n. 16/2017
    Normativa
    INQUINAMENTO DEL MARE Decreto 22 marzo 2017 Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Modifiche dell’Allegato X, parte I, sezione 3, alla parte quinta del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, in ottemperanza alla decisione di esecuzione 2015/253/UE della direttiva n. 1999/32/CE, sulle modalita’ di conduzione dei controlli sul tenore di zolfo nei combustibili marittimi ed il contenuto delle relazioni annuali alla CE. (GU n.86 del 12-4-2017)
    Giurisprudenza

    APPALTI – Impegno del fideiussore a rilasciare la garanzia fideiussoria per l’esecuzione del contratto – Elemento richiesto a pena di esclusione dall’art. 93 del d.lgs. n. 50/2016- Soccorso istruttorio – Non è attivabile. TAR SARDEGNA, Sez. 1^ – 21 aprile 2017, n. 275

    * APPALTI – Art. 29 d.lgs. n. 50/2016 – Omessa pubblicazione – Conoscenza degli atti da parte del ricorrente – Decorrenza del termine per l’impugnazione – Individuazione – Art. 53, c. 3, d.lgs. n. 50/2016 – Offerte delle procedure di affidamento e di esecuzione dei contratti pubblici – Comunicazione a terzi – Limiti – Offerte tecniche – Valutazioni operate dalle commissioni giudicanti – Discrezionalità tecnica – Sottrazione al sindacato di legittimità del G.A. TAR TOSCANA – 18 aprile 2017

    * APPALTI – Contratti pubblici concernenti i beni culturali tutelati ai sensi del d.lgs. n. 42/2004 – Interesse pubblico alla conservazione e protezione – Esecutori dei lavori di manutenzione – Qualificazione dei requisiti e delle capacità – Attestazione SOA – Categoria OG2 e OS2 – Categoria prevalente – Individuazione – Determinazione e indicazione di tutte le lavorazioni previste – Necessità – Ragioni. TAR PUGLIA, Bari – 6 aprile 2017

    * APPALTI – Bando di gara – Previsione dell’obbligo di sopralluogo a pena di esclusione – Abrogazione dell’art. 106 d.P.R. n. 207/2010 ad opera dell’art. 217, c. 1, lett. u), d.lgs. n. 50/2016 – Tipicità delle cause di esclusione – Corretto inquadramento dell’obbligo di sopralluogo – Previsione attinente non ai requisiti di partecipazione ma agli elementi costitutivi dell’offerta. TAR LAZIO, Roma – 12 aprile 2017

    DIRITTO DELL’ENERGIA – Art. 12 d.lgs. n. 387/2003 – Localizzazione degli impianti di energia da fonti rinnovabili – Comune – Competenza – Esclusione – Competenza regionale. TAR SARDEGNA, Sez. 2^ – 21 aprile 2017, n. 271

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Violazioni di carattere edilizio – Sanzione – Impugnazione – Giurisdizione – Giudice ordinario. TAR PUGLIA, Bari – 10 aprile 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Art. 12, c. 3 d.P.R. n. 380/2001 – Sospensione delle pratiche edilizie – Presupposti. TAR PUGLIA, Bari – 10 aprile 2017

    * DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Opere che modifichino la facciata dell’edificio – Consenso del condominio – Necessità – Valutazione dell’amministrazione circa la rilevanza delle innovazioni sotto il profilo estetico – Preclusione. TAR CALABRIA, Reggio Calabria – 21 aprile 2017

    DIRITTO URBANISTICO – EDILIZIA – Realizzazione di strutture galleggianti – Permesso di costruire – Necessità – Strutture stabilmente installate – Artt. art. 3, 5, 10, 35 e 44 d.P.R. n.380\01 – I fondali subacquei costituiscono suolo – Significato del verbo installare – Giurisprudenza – Condotta colposa del reato di costruzione edilizia abusiva – Inottemperanza all’obbligo di informarsi sulle possibilità edificatorie – Inevitabilità dell’errore – DIRITTO PROCESSUALE PENALE – Pronuncia assolutoria a norma dell’art. 129, c.2°, cod. proc. pen. – Obbligo della immediata declaratoria di determinate cause di non punibilità – Presupposti e limiti. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12387

    RIFIUTI – Qualificazione e nozione di rifiuto – Esclusione della valutazione soggettiva della natura dei materiali – Art. 183, c.1, lett. a) d.lgs. n. 152/06. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 21/04/2017 Sentenza n.19206

    * RIFIUTI – Criteri per l’assimilabilità dei rifiuti speciali a quelli urbani – Art. 195, c. 2, lett. e) d.lgs. n. 152/2006 – Inerzia del MATTM – Obbligo di concludere il procedimento, mediante l’adozione di apposito decreto. TAR LAZIO, Roma – 13 aprile 2017
    RIFIUTI – Mancata comunicazione e reato di cui all’art. 257 d.l.vo n.152/06 – DANNO AMBIENTALE – Sversamento di fluidi – Responsabile dell’inquinamento – Messa in sicurezza e immediata comunicazione – Art. 242, 256, 257, 269 , 279 e 304 d.lgs. n.152/06 – INQUINAMENTO DEL SUOLO – Azione di prevenzione del danno ambientale – Comunicazione e destinatario dell’obbligo – Responsabile dell’evento potenzialmente inquinante – Presupposti per la configurabilità del reato – Autonomo intervento della polizia locale e dell’ARPA – INQUINAMENTO ATMOSFERICO – Autorizzazione e comunicazione – Funzione e differenze – Procedimento amministrativo e situazione esistente – Richiesta di nuova un’autorizzazione per modifiche sostanziali – Comunicazione per modifiche non sostanziali – Sanzione penale per le modifiche sostanziali – Sanzione amministrativa pecuniaria per le modifiche non sostanziali. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 15/03/2017 Sentenza n.12388

    RIFIUTI – Concorso nel reato di gestione di discarica abusiva (Sindaco e capo pro tempore dell’ufficio tecnico del Comune) – Trasformazione con condotta omissiva dell’area di raccolta e “stazione di trasferenza” in discarica – PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – Culpa in vigilando – Individuazioni delle responsabilità – Art. 6, c.1, lett. e), L. n. 210/2008 –  Concetto ampio di “gestione” di una discarica abusiva – Soggetti che possono concorrere a titolo di dolo o colpa – Responsabili di imprese che smaltiscono rifiuti propri, i responsabili di imprese che smaltiscono rifiuti di terzi, i trasportatori, i proprietari dell’area interessati, e i pubblici amministratori. CORTE DI CASSAZIONE PENALE Sez. 3^ 14/03/2017 Sentenza n.12159

    * VIA, VAS AIA – Valutazione di impatto ambientale su progetto di competenza dello Stato – Determinazioni delle amministrazioni interessate – Inerzia o dissenso – Art. 25, c. 3 bis d.lgs. n. 152/2006 – Studio di impatto ambientale – Art. 22 d.lgs. n. 152/2006 – Strumento tendenzialmente completo e autosufficiente – Mancata allegazione dei piani – Effetti – DIRITTO DELL’ENERGIA – Promozione della produzione di energia da fonti rinnovabili – Principi di derivazione europea – Necessario contemperamento con principi di uguale rango – Tutela dell’ambiente, delle bellezze paesistiche e del patrimonio storico. TAR LAZIO, Roma – 11 aprile 2017

    QuotidianoLegale
    MARCA DA BOLLO DIGITALE per i documenti richiesti alla PA si acquista online.

    ACQUISTARE CASA: on-line la nuova guida dell’Agenzia delle Entrate

     

    Seguici su:        

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1027

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1