AGENZIA DELLE ENTRATE: CHECK ONLINE PER LE PARTITE IVA
  • AGENZIA DELLE ENTRATE REDDITEST: siamo tutti spiati?
  • Studi di settore 2012: Agenzia delle Entrate novità sui modelli e sanzioni.
  • " /> AGENZIA DELLE ENTRATE: CHECK ONLINE PER LE PARTITE IVA
  • AGENZIA DELLE ENTRATE REDDITEST: siamo tutti spiati?
  • Studi di settore 2012: Agenzia delle Entrate novità sui modelli e sanzioni.
  • "/>
    You Are Here: Home » Notizie » Agenzia delle Entrate: Circolare Omnibus contenente i criteri per la fattura semplificata.

    Agenzia delle Entrate: Circolare Omnibus contenente i criteri per la fattura semplificata.

     
    Ecco alcune novità fiscali che si applicano dal 2013, dalla maggiorazione delle detrazioni per i figli a carico al bonus in caso di disabilità, passando per la fattura semplificata. Sono solo alcuni degli argomenti trattati dalla circolare n. 12/E che affronta tutte le novità fiscali introdotte dalla legge di stabilità del 2013 e dal decreto “Cresci Italia”, con flash e piccoli memo esplicativi sulle principali innovazioni che interessano l’anno in corso.

    Fattura semplificata. Semplificazione per le fatture di ammontare complessivo non superiore a 100 euro e, a prescindere dall’importo, per la cosiddetta nota di variazione dell’imponibile o dell’imposta. Il documento di prassi illustra la novità introdotta nel decreto Iva dalla legge di stabilità, che consente di identificare il cessionario/committente stabilito in Italia con il solo numero di partita Iva o con il codice fiscale, oltre che di indicare l’operazione in modo sintetico, senza esporre distintamente imponibile e imposta.

    Famiglie, più detrazioni per i figli. Dal 2013, detrazioni più alte per i familiari a carico. La legge di stabilità, infatti, ha riservato un trattamento migliore rispetto al passato a favore di milioni di contribuenti con figli a carico innalzando, a partire dal 1° gennaio, gli importi base previsti per le detrazioni Irpef spettanti per ciascun figlio. In particolare, aumenta di 150 euro la detrazione base per i figli di età pari o superiore ai tre anni, passando da 800 a 950 euro, mentre sale di 320 euro quella per i figli più piccoli, cioè di età inferire ai tre anni. In questo caso la detrazione cresce da 900 a 1.220 euro ciascuno.

    In caso di disabilità, il bonus raddoppia – Se il figlio è una persona con disabilità, lo sconto aggiuntivo da sommare alle detrazioni base che spettano per ciascun figlio a carico sale a 400 euro, quasi il doppio rispetto ai 220 euro garantiti dalla precedente normativa fiscale. In questo caso, quindi, l’importo complessivo da portare in detrazione è di 1.350 euro per i figli di età pari o superiore ai tre anni e di 1.620 per quelli più piccoli.

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1022

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1