Contratti a distanza o fuori dai locali commerciali: le Associazioni dei consumatori chiedono il recepimento della Direttiva Comunitaria n.83/11.
  • Datori di lavoro: i risultati del 730 viaggiano online. Online il modello 2013 per comunicare al Fisco la sede telematica.
  • ADEMPIMENTI FISCALI FUORI TEMPO E CORREZIONE CON LA “REMISSIONE IN BONIS”
  • " /> Contratti a distanza o fuori dai locali commerciali: le Associazioni dei consumatori chiedono il recepimento della Direttiva Comunitaria n.83/11.
  • Datori di lavoro: i risultati del 730 viaggiano online. Online il modello 2013 per comunicare al Fisco la sede telematica.
  • ADEMPIMENTI FISCALI FUORI TEMPO E CORREZIONE CON LA “REMISSIONE IN BONIS”
  • "/>
    You Are Here: Home » Dottrina » Diritto Tributario » 5 per mille 2013 anche per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche.

    5 per mille 2013 anche per gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche.

    Dal 22 marzo è possibile compiere il primo passo verso la nuova stagione del cinque per mille, l’ottava, quello dell’iscrizione. I portali telematici di Entratel e di Fisconline, gestiti dalle Entrate, sono quindi pronti per accogliere le candidature degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche. Il nuovo calendario del 5 per mille non esibisce modifiche significative rispetto alle date indicate nel 2012. La campagna di iscrizione, infatti, si chiuderà anche quest’anno il 7 maggio.

    L’esordio della Circolare modello Vademecum campanelli d’allarme anti-criticità – Le date e gli adempimenti per l’ammissione alla ripartizione delle somme del 5 per mille sono illustrate dalla Circolare 6/E dell’Agenzia delle Entrate, diffusa oggi. Il documento di prassi, modello vademecum, orienta, e accompagna, gli enti interessati nell’effettuare passo dopo passo gli adempimenti necessari per il riconoscimento del beneficio assumendo, rispetto agli anni passati, il formato d’una vera e propria “guida”, per la sintesi in maniera schematica delle attività richiamate. Una ulteriore mano tesa ai contribuenti è rappresentata dall’inserimento di specifici “riquadri”, una sorta di mini-memorandum, il cui obiettivo è di richiamare l’attenzione sugli adempimenti che hanno, in passato, originato molteplici criticità e sono stati più frequentemente causa di esclusione dal contributo. In pratica, una sorta di campanello d’allarme che segnala puntualmente ai destinatari del contributo cosa fare e come procedere.

    Il 7 maggio, traguardo finale della corsa all’iscrizione – Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche hanno tempo fino al 7 maggio per presentare la domanda d’iscrizione all’Agenzia delle Entrate esclusivamente in via telematica. La procedura deve essere ripetuta anche dagli enti che si erano iscritti negli anni scorsi.

    Il cinque per mille corre online – Gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche possono iscriversi utilizzando i servizi telematici dell’Agenzia, Fisconline o Entratel, purché siano abilitati. Al riguardo, è sufficiente collegarsi al sito internet agenziaentrate.gov.it e compilare il modulo di iscrizione seguendo le istruzioni e usando il software disponibile online. In alternativa si può ricorrere a un intermediario abilitato.

    Per la dichiarazione sostitutiva, spazio alla Pec – Il fatto che il 5 per mille risulti sempre più connesso, è confermato dalla novità del ricorso, da quest’anno, all’uso della Pec, posta elettronica certificata, per l’invio della dichiarazione sostitutiva. In pratica, come illustra la Circolare, entro il1 luglio, in alternativa alla trasmissione tramite raccomandata con ricevuta di ritorno, gli enti del volontariato potranno inviare la dichiarazione sostitutiva attraverso la propria posta elettronica certificata alla corrispondente casella di posta certificata della Direzione Regionale territorialmente competente, riportando nell’oggetto l’indicazione “dichiarazione sostitutiva 5 per mille 2013” con allegata copia del documento d’identità del rappresentate legale che sottoscrive la dichiarazione. Gli indirizzi Pec delle Direzioni regionali sono disponibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate – www.agenziaentrate.gov.it. Naturalmente, resta immutata la possibilità di stampare il modello parzialmente precompilato con le informazioni indicate al momento dell’iscrizione.

    Primo appuntamento il 14 maggio, sul sito Internet delle Entrate, per la consultazione online, degli elenchi – Gli elenchi provvisori degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche saranno predisposti dall’Agenzia, tenendo conto delle domande di iscrizione inviate telematicamente, e pubblicati sul proprio sito istituzionale www.agenziaentrate.gov.it. L’Agenzia pubblicherà, distinti per tipologia, anche l’elenco degli enti della ricerca scientifica e dell’università e quello degli enti della ricerca sanitaria, predisposti e trasmessi dai competenti Ministeri.

    I quattro elenchi saranno consultabili online sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate a partire dal 14 maggio del 2013. A questo punto, gli enti del volontariato e le associazioni sportive dilettantistiche avranno tempo fino al 20 maggio per chiedere la correzione degli errori di iscrizione. Una volta corretti gli errori, l’Agenzia pubblicherà, entro il 27 maggio, una nuova versione aggiornata dei loro elenchi.

    5xmille ai tempi supplementari: regolarizzazione possibile entro il 30 settembre – Anche per l’anno 2013 è possibile regolarizzare la propria posizione ed essere ammessi al riparto delle quote per gli enti che non hanno assolto in tutto o in parte, entro i termini di scadenza, agli adempimenti richiesti. Per ottenere ciò è necessario che i richiedenti abbiano i requisiti sostanziali richiesti, presentino le domande di iscrizione, provvedano alle successive integrazioni documentali entro il 30 settembre e versino contestualmente una sanzione di 258 euro – codice tributo 8115.

    Calendario Primavera-Estate all’insegna del Cinque per mille 2013 – In dettaglio, il calendario che accompagnerà, passo dopo passo, centinaia di migliaia di associazioni ed enti del volontariato interessati al cinque per mille:
    ► 22 marzo, data d’apertura della procedura di iscrizione;
    ► 7 maggio, termine per l’iscrizione telematica all’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche;
    ► 20 maggio, ultimo giorno utile per la presentazione delle istanze all’Agenzia delle Entrate per la correzione di errori di iscrizione negli elenchi degli enti del volontariato e delle associazioni sportive dilettantistiche;
    ► 1 luglio, termine per l’invio delle dichiarazioni sostitutive all’Agenzia delle Entrate da parte degli enti del volontariato;
    ► 30 settembre, termine per la regolarizzazione della domanda di iscrizione e/o delle successive integrazioni documentali.

    Il testo della Circolare 6/E è disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate – www.agenziaentrate.gov.it – nella sezione “Normativa e Prassi”.

    QR Code – Take this post Mobile!
    Use this unique QR (Quick Response) code with your smart device. The code will save the url of this webpage to the device for mobile sharing and storage.

    Info sul autore

    Articoli Scritti : 1022

    Lascia un comment

     

    © AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

    Torna in cima
    UA-31664323-1