CODICE CIVILE: La corruzione tra privati.

La corruzione nel codice penale, si distingue in corruzione propria, quando l’atto è contrario ai doveri del proprio ufficio, (art. 319 c.p.), impropria, quando l’atto compiuto è conforme ai doveri che scaturiscono dalla propria funzione (art. 318 c.p. riformato dalla l. 6\11\2012 n. 190; il vecchio articolo 318 era rubricato Corruzione per un atto d’ufficio). Mentre con il DECRETO LEGISLATIVO 15 marzo 2017, n. 38 (in G.U. 30/03/2017, n.75), sono stati introdotti nuovi articoli 2635 e ss. nel codice civile, articoli che si occupano di una nuova ipotesi di corruzione, la corruzione tra privati, partendo dalla corruzione attiva e passiva....

Read More