LAVORO: licenziamento per giusta causa e precedenti fatti disciplinari non contestati.

In caso di provvedimento disciplinare sfociato in licenziamento per giusta causa, i fatti non contestati tempestivamente possono comunque essere considerati quali elementi rafforzativi in relazione ad altri addebiti tempestivamente contestati, e può tenersi conto anche di precedenti disciplinari risalenti ad oltre due anni prima del licenziamento.   Decisione: Sentenza n. 22322/2016 Cassazione Civile – Sezione Lavoro Classificazione: Lavoro     Il caso. Una lavoratrice di un supermercato veniva licenziata per giusta causa a seguito di un episodio nel quale era risultato che non aveva pagato alcuni calzini, rimasti occultati sotto una confezione di acqua, ma non solo: un’addetta alle...

Read More