FISCO: detrazioni delle spese veterinarie.

  Per usufruire della detrazione non è necessario conservare la ricetta basta lo scontrino “parlante”*. Dal 1 gennaio 2016, la platea dei soggetti interessati all’obbligo della trasmissione telematica dei dati è estesa anche alle strutture autorizzate alla “vendita al dettaglio dei medicinali veterinari” che, come previsto dalla legge di Stabilità 2016, sono quindi tenute a comunicare al Sistema tessera sanitaria (Sts) le spese, in questo caso quelle veterinarie, sostenute dai cittadini, ai fini della predisposizione della dichiarazione dei redditi precompilata. Si tratta di una semplificazione e snellimento degli adempimenti, per cui non sarà più necessario l’obbligo di conservazione della ricetta...

Read More