You Are Here: Home » 2016 » aprile

EQUITALIA: L’impugnazione della cartella carente di motivazione può sanare il vizio di nullità della stessa.

Se il contribuente dimostra di avere piena conoscenza dei presupposti dell'imposizione su cui è fondata la cartella (che non segua uno specifico atto impositivo già notificato al contribuente), quest'ultima non è nulla anche se motivata "per relationem" ad altro atto. Decisione: Sentenza n. 3707/2016 Cassazione Civile - Sezione III Il caso. Equitalia emetteva una cartella per il recupero di ammende e multe ...

Read more

TRIBUTARIO: Accertamento induttivo non escluso dalla contabilità regolare.

Per la Cassazione, l'accertamento induttivo può essere legittimo, in presenza di altri elementi forniti e provati a sostegno della pretesa tributaria, anche quando la contabilità sia formalmente ineccepibile.   Decisione: Sentenza n. 3279/2016 Cassazione Civile - Sezione V Il caso. Una società di costruzioni impugnava un accertamento induttivo adducendo tra i motivi di ricorso la motivazione contraddit ...

Read more

Nei servizi tecnici il requisito di capitale minimo stabilito con regolamento è ingiustificato

Sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale dei cittadini e imprese (SPID) Il Consiglio di Stato conferma la decisione di primo grado, che ha annullato il comma 3, lettera a) dell'articolo 10 del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 24/10/2014 sulla gestione dell'identità digitale (SPID). Decisione: Sentenza n. 1214/2016 Consiglio di Stato - Sezione IV Il caso. Il Tribunale Ammi ...

Read more

NUOVA CONFISCA PENALE TRIBUTARIA: La rateizzazione non blocca il sequestro preventivo finalizzato alla confisca.

Sulla nuova confisca penale tributaria ex art. 12bis Decreto Legislativo 74/2000, il sequestro preventivo, anche se non opera per la parte che il contribuente si impegna a versare, rimane comunque efficace per le somme non ancora pagate. Decisione: Sentenza n. 5728/2016 Cassazione Penale - Sezione III Il caso. Una SPA subiva il sequestro preventivo finalizzato alla confisca per equivalente in relazione al m ...

Read more

Nel procedimento penale la sentenza tributaria è una prova solo se definitiva

Decisione: Sentenza n. 6113/2016 Cassazione penale - Sezione III Il caso. Un soggetto era stato riconosciuto responsabile del reato di omesso versamento Iva (da parte di una SRL) per un ammontare superiore a un milione di euro. La Corte di Appello riformava parzialmente la sentenza, rideterminando la pena in otto mesi di reclusione, e confermando del resto la sentenza impugnata. L'imputato propone ricorso b ...

Read more

Nuovo CODICE DEGLI APPALTI pubblicato in Gazzetta in vigore dal 19 aprile.

DECRETO LEGISLATIVO 18 aprile 2016, n. 50 Attuazione delle direttive 2014/23/UE, 2014/24/UE e 2014/25/UE sull'aggiudicazione dei contratti di concessione, sugli appalti pubblici e sulle procedure d'appalto degli enti erogatori nei settori dell'acqua, dell'energia, dei trasporti e dei servizi postali, nonche' per il riordino della disciplina vigente in materia di contratti pubblici relativi a lavori, servizi ...

Read more

Contraddittorio preventivo necessario anche per l’iscrizione di ipoteca.

In tema di riscossione coattiva di imposte, la mancanza del contraddittorio preventivo determina la nullità dell'iscrizione ipotecaria per violazione al diritto di partecipazione al procedimento. Decisione: Ordinanza n. 2879/2016 Cassazione Civile - Sezione VI Il caso. Una contribuente ricorreva avverso un atto di iscrizione di ipoteca, eseguita da parte di Equitalia senza essere preceduta da alcuna comunic ...

Read more

NUOVO CODICE DEGLI APPALTI o “Codice dei contratti pubblici” continua l’iter.

Si passa da 660 articoli del vecchio codice a 217. Rafforzato il ruolo dell'ANAC. Introdotta la revoca per motivi di pubblica utilità e il Documento di gara unico europeo. Trasparenza e dematerializzazione. Modifiche al contenzioso amministrativo. Adesso si attende la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale per la sua entrata in vigore. Il Consiglio dei ministri, ha approvato venerdì 15 aprile, in esame definit ...

Read more

CANONE RAI in bolletta il Consiglio di Stato sospende il Parere.

Il Consiglio di Stato sospende il Parere e lo rinvia in attesa di chiarimenti da parte dell'Amministrazione. Alcuni punti critici: - l'inadeguatezza della pubblicità e dell'informazione resa al contribuente sul canone in bolletta, sull'autocertificazione richiesta ai cittadini e sui rimborsi per i canoni pagati erroneamente. Il decreto dovrà quindi indicare le modalità di informazione ai contribuenti “al fi ...

Read more

Anonimato garantito per l’esposto al Garante per la Privacy.

La riservatezza di chi rende dichiarazioni in sede ispettiva assume una peculiare rilevanza e può prevalere sul diritto di identificare chi segnala presunti abusi in mancanza di un interesse diretto, concreto e attuale.   Decisione: Sentenza n. 3364/2016 Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio   Il caso. Un'agenzia di elaborazione dati aveva richiesto l'accesso all'esposto-denuncia presentato ...

Read more

Licenziamento legittimo per superamento del periodo di comporto anche se alla malattia segue l’aspettativa.

In caso di malattia del dipendente, la concessione del periodo di aspettativa previsto dal C.C.N.L. di categoria, anche se richiesto quando il periodo di comporto sia già esaurito, esclude che il licenziamento intimato pochi giorni dopo l'esaurimento dell'aspettativa, possa considerarsi illegittimo. Decisione: Sentenza n. 6697/2016 Cassazione Civile - Sezione Lavoro Il caso. Una lavoratrice ricorreva al Tri ...

Read more

Guidare con patente speciale un veicolo non adattato non è equiparabile alla guida senza patente

  Guidare con patente speciale un veicolo non adattato, non è equiparabile alla guida senza patente, e l'azienda proprietaria del veicolo non è responsabile per la rivalsa esercitata dalla compagnia assicurativa. L'essersi posto alla guida di un veicolo non adattato alla situazione fisica di portatore di protesi al braccio, non può in alcun modo ritenersi equiparabile a quella di chi si metta alla guid ...

Read more

Possibile il sequestro finalizzato alla confisca anche per la società schermo.

Decisione: Sentenza n. 3099/2016 Cassazione Penale - Sezione III Il caso. Il Giudice per le indagini preliminari disponeva il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca per equivalente sui beni di una società, che era considerata una "società schermo" dell'imputato, accusato dei reati di truffa e riciclaggio. L'amministratore della società-schermo era la moglie del figlio dell'imputato. Il Tribunale de ...

Read more

Omissione del versamento IVA sanzionata anche se sotto la soglia di punibillità penale

La Cassazione ha precisato che il venir meno del reato tributario per innalzamento della soglia di punibilità (soglia che, per l'IVA, è passata da euro 50mila a euro 250mila) non ha rilevanza sotto il profilo tributario, rimanendo l'omesso versamento, a seguito dell'innalzamento della soglia di rilevanza penale, un illecito amministrativo. Nell'eventuale procedimento penale già in corso l'assoluzione deve e ...

Read more

GIUDICE DI PACE: CONFERMATA L’ESCLUSIONE DEL PATTEGGIAMENTO.

La Corte Costituzionale, che già in passato ha escluso che la inapplicabilità dei riti alternativi nel procedimento davanti al giudice di pace sia in contrasto con la Costituzione, affronta nuovamente la questione. Decisione: Ordinanza n. 50/2016 Corte Costituzionale Il caso. Il giudice di pace di Termini Imerese, a seguito della richiesta di applicazione della pena ai sensi dell'art. 444 codice di procedur ...

Read more

INTERNET: Indenne da responsabilità chi non riesce a far rimuovere da Internet annunci che lo collegano a un marchio.

Se l'inserzionista che ha messo in rete su un sito Internet di ricerca un annuncio che menziona un marchio altrui, e in seguito richieda al prestatore del servizio Internet di rimuoverlo, senza che tale prestatore dia seguito alla richiesta di cancellazione, la comparsa del marchio sul sito non può essere considerata un uso del marchio da parte dell'inserzionista. Decisione: Sentenza della Corte di Giustizi ...

Read more

Obblighi informativi e responsabilità sul rischio derivati.

Se la banca e il promotore finanziario hanno prospettato al cliente la possibilità di perdere anche più del capitale investito, non hanno particolari responsabilità.   Decisione: Sentenza n. 3624/2016 Cassazione Civile - Sezione I   Il caso. A fronte delle perdite subite su derivati, due investitrici avevano agito contro una banca, chiamando in causa anche la direttrice della filiale. Le investitr ...

Read more

AVVISI DI ACCERTAMENTO ICI: Incostituzionale la competenza in base alla sede del concessionario della riscossione

Incostituzionale la competenza in base alla sede del concessionario della riscossione Per le controversie nei confronti dei concessionari privati è incostituzionale la competenza presso la Commissione Tributaria Provinciale ove ha sede il concessionario anziché quella dell'ente locale concedente.   Decisione: Sentenza n. 44/2016 Corte Costituzionale Il caso. Due contribuenti della provincia di Cremona ...

Read more

REFERENDUM TRIVELLE: DODICI GRANDI ARTISTI ITALIANI IN DIFESA DEL MARE

Greenpeace lancia oggi un video con la partecipazione di dodici noti artisti italiani, schierati in favore del Sì al referendum contro le trivelle del prossimo 17 aprile. L’associazione ambientalista ha coinvolto alcuni tra gli attori, i cantanti e gli showman più popolari del nostro Paese per invitare gli italiani a partecipare alla consultazione referendaria in difesa del mare.   Ficarra e Picone, Ni ...

Read more

Costituire un fondo patrimoniale non basta a dimostrare la frode nei confronti dell’Erario.

Non è configurabile il reato di sottrazione fraudolenta al pagamento di imposte quando il restante patrimonio non conferito nel fondo patrimoniale costituito è sufficiente a coprire la pretesa erariale. Decisione: Sentenza n. 9154/2016 Cassazione Penale - Sezione III Il caso. A una SPA a ristretta base azionaria erano stati notificati due avvisi di accertamento, il primo definito in sede di conciliazione, e ...

Read more

REFERENDUM TRIVELLE: “TRE PIATTAFORME SU QUATTRO ENTRO LE 12 MIGLIA NON PAGANO ROYALTIES E IL 40% È FERMO”.

  Il 73 per cento delle piattaforme situate entro le 12 miglia marine dalle coste italiane sono non operative, non eroganti o erogano così poco da non versare neppure un centesimo di royalties alle casse pubbliche. Analizzando i dati presenti sul sito del Ministero per lo Sviluppo Economico relativi alla produzione delle piattaforme oggetto del referendum del prossimo 17 aprile, Greenpeace ha scoperto ...

Read more

Obblighi informativi sull’andamento dei titoli dopo la negoziazione.

Sulla banca vincolata da un solo contratto di custodia e amministrazione (e non di gestione) non grava un obbligo di informazione generalizzato circa l'andamento dei titoli dopo la negoziazione, ma sorge unicamente da specifiche circostanze.   Decisione: Sentenza n. 3404 /2016 Cassazione Civile - Sez. I   Il caso. Alcuni investitori avevano investito in titoli emessi dalla Repubblica Argentina, pr ...

Read more

© AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

Torna in cima
UA-31664323-1