You Are Here: Home » 2014 » giugno

Da oggi POS obbligatorio ma senza sanzioni.

Parte dal 30 giugno l’obbligo per i professionisti e le imprese di munirsi di Pos e consentire al cliente il pagamento della parcella attraverso il bancomat per importi superiori a 30 euro. La tegola giunge dopo che il Tar del Lazio, in prima verifica, rigetta la richiesta di sospensiva avanzata dal Consiglio nazionale degli Architetti a giudizio dei quali si tratta di una norma insensatamente vessatoria e ...

Read more

Corte dei Conti: P.A. corruzione ovunque.

"La corruzione può attecchire dovunque: nessun organismo e nessuna istituzione possono ritenersene indenni" e "nessuna istituzione che abbia competenze pubbliche può ritenersi scevra di responsabilità di fronte al suo dilagare". È l'allarme lanciato dal procuratore generale presso la Corte dei Conti, Salvatore Nottola. Scandali Expo per troppe deroghe controlli. 'Ridisegnare confini P.a.'. 'Ok crescita ma u ...

Read more

Le forniture di beni e servizi degli Enti Locali dopo la Legge 23 giugno 2014 n. 89

di Carlo Rapicavoli - La Legge 23 giugno 2014 n. 89, ha convertito in legge il D. L. 66/2014, con alcune modificazioni. Si rinvia a quanto già illustrato per tutte le indicazioni relative ai contenuti del decreto, con le precisazioni di seguito riportate, alla luce delle modifiche intervenute. REVISIONE DEI CONTRATTI Per realizzare l’obiettivo di riduzione imposto (pari a 340 milioni di euro nel 2014 e di 5 ...

Read more

Le principali disposizioni di interesse per gli Enti Locali nei decreti legge n. 90 e n. 91 del 24 giugno 2014

di Carlo Rapicavoli - I decreti legge n. 90 e n. 91 del 24 giugno 2014, in vigore dal 25 giugno, contengono varie disposizioni di interesse per gli Enti Locali; di seguito le principali relative in particolare alle Province. DECRETO LEGGE 24 GIUGNO 2014 N. 90 ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO L’art. 3, comma 5, ribadisce il divieto di assunzioni a tempo indeterminato per le Province, confermando quanto dispo ...

Read more

TAR: dal 1° ottobre saranno soppressi le sezione distaccate.

Dopo il taglio ai Tribunali di merito arriva il taglio delle sezione distaccate dei TAR. Si sollevano le contestazione sulla riforma della Pubblica Amministrazione per il contenuto dell’art. 18 (DECRETO-LEGGE n. 90/2014) che dispone dal 1° ottobre 2014 la soppressione delle sezioni staccate dei tribunali amministrativi regionali. In pratica, verranno soppressi otto Tribunali Amministrativi – Catania, Lecce, ...

Read more

OGM: DIVIETO DI COLTIVAZIONE, INTRODOTTO IL REATO dall’art.4 D.L.n.91/2014 (c.d. Omnibus).

Il comma che vieta la coltivazione degli Ogm in Italia, introducendo nuove norme al sistema penale (pene previste:  carcere da 6 mesi a 3 anni e multe da 10 mila a 30 mila euro),  è stato aggiunto dall’art. 4 del Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91, recante “Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio ...

Read more

Rifiuti agricoli: e’ consentita la combustione in piccoli cumuli e in quantita’ giornaliere.

Il comma che permette la combustione di residui vegetali agricoli e forestali,  è stato aggiunto dall'art. 14 del Decreto-Legge 24 giugno 2014, n. 91, recante "Disposizioni urgenti per il settore agricolo, la tutela ambientale e l'efficientamento energetico dell'edilizia scolastica e universitaria, il rilancio e lo sviluppo delle imprese, il contenimento dei costi gravanti sulle tariffe elettriche, nonche' ...

Read more

Attività di riciclaggio delle navi presso la San Giorgio del Porto S.p.A. di Genova: non è necessaria la procedura di VIA

Di Valentina Cavanna[1] . In data 12 marzo 2014, su istanza della società San Giorgio del Porto S.p.A., avente sede in Genova, è stata attivata la procedura di verifica/screening per l’attività di riciclaggio di navi da svolgersi presso l’impianto della stessa società. All’esito dell’istruttoria, è risultato non necessario assoggettare la predetta attività alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA), «in q ...

Read more

Attività di coltivazione delle cave e strutture precarie complementari all’attività estrattiva

CAVE E MINIERE – Attività di coltivazione delle cave – Strutture precarie – Strutture stabili complementari all’attività estrattiva - Titolo edilizio (Si ringrazia l'avv. Fausto Indelicato per la segnalazione). L’attività di coltivazione delle cave non è subordinata al potere di controllo edilizio comunale, trattandosi di attività imprenditoriale che non determina una trasformazione durevole dei suoli final ...

Read more

RIFIUTI: disfacimento del manto stradale. Regole per lo smaltimento.

RIFIUTI - Disfacimento del manto stradale - Trasporto di rifiuti - Reato di cui all'art.  256, c.1, d.lgs. n. 152/2006 - Configurabilità - Attività di demolizione e costruzione - Disciplina prevista per le terre e rocce – Applicabilità - Esclusione. Il trasporto di rifiuti provenienti dal disfacimento del manto stradale (nella specie, lastre di asfalto) configura il reato di cui all'art. 256 del d.lgs. 3 ap ...

Read more

Città Metropolitane: le vicende giudiziarie fanno emergere i limiti della riforma delle autonomie locali

di Carlo Rapicavoli - Le note vicende giudiziarie, che hanno condotto tra l’altro alle odierne dimissioni del Sindaco di Venezia, al di là del merito delle stesse e delle valutazioni di ordine politico-amministrativo, giudiziario ed etico che ne discendono, hanno messo in luce, in modo evidente, le gravissime lacune e distorsioni cui conduce la riforma delle Province e Città Metropolitane contenuta nella Le ...

Read more

SISTRI e trasporto di rifiuti pericolosi.

RIFIUTI - SISTRI e trasporto di rifiuti pericolosi - Senza il F.I.R. o con dati incompleti o inesatti - Artt. 188 bis, 188 ter, 189, 193, 212, 258 c.4, 260 bis, 260 ter, d.lgs. n. 152/06. Il trasporto di rifiuti pericolosi senza il formulario di identificazione dei rifiuti o con formulario che riporti dati incompleti o inesatti, previsto come delitto dall'art. 258, comma quarto, del d.lgs. n.152/06 nella fo ...

Read more

DIRITTO URBANISTICO: Responsabilità del direttore dei lavori e divieto di esecuzione dei lavori in difetto della preventiva autorizzazione.

    DIRITTO URBANISTICO - Direttore dei lavori - Divieto di esecuzione dei lavori in difetto della preventiva autorizzazione - Responsabilità - Reato di omesso deposito del progetto - Disciplina antisismica e configurabilità del reato - Artt. 44, 93, 94 e 95 DPR n. 380/2001.   Il direttore dei lavori, è tra i soggetti destinatari del divieto di esecuzione dei lavori in difetto della preventiva aut ...

Read more

DIRITTO URBANISTICO: Pregiudizio dalla edificazione abusiva, nozione di persona offesa e di persona danneggiata.

DIRITTO URBANISTICO - Pregiudizio dalla edificazione abusiva - Natura di reato "monoffensivo" - Nozione di persona offesa e di persona danneggiata - LEGITTIMAZIONE PROCESSUALE - Parte offesa solo la pubblica amministrazione - DPR n.380/2001 - Art. 655 c.p.p..   La nozione di persona offesa non coincide con quella di danneggiato, in quanto la prima costituisce un elemento che appartiene alla struttura del re ...

Read more

DIRITTO URBANISTICO: Differenza strutturale tra ordine di demolizione e confisca

DIRITTO URBANISTICO - Differenza strutturale tra ordine di demolizione e confisca - Violazioni urbanistica - Ordine di demolizione - Inapplicabilità in via analogica della causa di estinzione della pena ex art. 172 c.p.. In materia urbanistica, l'invocata analogia tra l'istituto della demolizione con quello della confisca non è sostenibile attesa la diversa natura dell'ordine di demolizione (amministrativa) ...

Read more

© AmbienteDiritto.it Blog Quotidiano Legale

Torna in cima
UA-31664323-1